Ue(ASI) - È stato approvato dal Parlamento europeo a Strasburgo, un nuovo piano per rinforzare la guardia di frontiera e costiera europea. Frontex, l’Agenzia Europea che si occupa della salvaguardia dei confini, potrà contare su un nuovo corpo permanente, composto da diecimila uomini in più, che si occuperà sia del controllo preventivo per evitare gli accessi compiuti illegalmente, sia del rimpatrio di chi è entrato senza averne diritto. 

Più uomini a disposizione e anche qualche potere in aggiunta. Nel corso dei sette anni in cui verrà formata la nuova Frontex, sarà creato anche un corpo speciale per le emergenze.

Il compito principale sarà il controllo della frontiera, ma ci saranno anche misure che agevoleranno chi le attraversa in modo legittimo. Nel mirino c’è la criminalità transfrontaliera, il traffico di migranti, la tratta di esseri umani e il terrorismo. Le nuove norme prevedono di aumentare la cooperazione con l’ufficio europeo per l’asilo (EASO), mentre il nuovo contingente aiuterà a rendere più veloci le procedure di rimpatrio negli Stati membri.
"Adesso la situazione è sotto controllo", ha dichiarato Avrampoulos, Commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza. Le sfide del futuro però sono molto preoccupanti e occorre attrezzarsi.
I diecimila soldati in più arriveranno in un periodo compreso tra il 2020 e il 2027.

 

Claudia Piagnani - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.