Economia

MICHELA RUSSOLa soluzione per prevenire i danni c’è: il provvedimento d’urgenza.
(ASI) Sempre più frequentemente giungono a Confedercontribuenti richieste di aiuto da parte di imprenditori che vengono segnalati come cattivi pagatori alle centrali rischi, sia quella pubblica di Banca d’Italia, sia le private (quali Crif, Experian).

risorseumane(ASI) La trasformazione digitale ha completamente rivoluzionato il mondo del lavoro in cui le organizzazioni operano. Questi cambiamenti pongono enormi sfide per la gestione delle risorse umane, poiché i dipendenti richiedono spazi di lavoro flessibili e tecnologie di collaborazione all’altezza delle soluzioni consumer, mentre i processi delle Risorse Umane diventano sempre più digitali e self-service.

sala(ASI) Umbria. – Pubblicati recentemente, i nuovi principi contabili nazionali per la redazione dei bilanci aziendali non hanno ancora chiarito del tutto le ricadute che questi possono avere sul rating bancario, cioè sul giudizio sull’affidabilità di un’azienda di far fronte o meno agli impegni presi con il creditore.

italiadigitale(ASI) Il mercato digitale italiano nell’ultimo anno secondo i dati pubblicati dal Rapporto Assinform ha cambiato segno e oltre a ritrovare la crescita ha beneficiato della spinta delle componenti più innovative e legate alla trasformazione digitale.

bancaitalia copy(ASI) Si apre oggi  alla Farnesina la Decima Conferenza MAECI - Banca d'Italia. La sessione inaugurale è introdotta dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, e dal governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco.

Welfare aziendale(ASI) Con welfare aziendale si intende quell’insieme di azioni finalizzate al miglioramento dei risultati dell’impresa ottenuti attraverso un’articolata gamma di strumenti finalizzati al miglioramento del clima interno, del benessere organizzativo e del singolo lavoratore.

iltalia(ASI) Secondo i dati dell'Istat, nel 2016 in Italia si è visto confermato il Pil a quota +0,9%, con un deficit-Pil a -2,4% in calo rispetto al -2,7% del 2015 e rapporto debito-Pil in crescita al 132,6% rispetto al 132,0 dell’anno precedente. Nel 2016 il Pil ai prezzi di mercato è stato pari a 1.672.438 milioni di euro correnti, con un aumento dell’1,6% rispetto all’anno precedente.

prezzi(ASI) L’Istat conferma oggi l’aumento dei prezzi al consumo, registrando a febbraio una crescita del +1,5%, il tasso più elevato da marzo 2013. Con l’inflazione a questo livello, in termini annui, le ricadute sui prezzi ammonteranno a +444 Euro annui a famiglia.

impresa(ASI) L’impresa del XXI secolo negli ultimi dieci anni si è sviluppata in uno scenario sempre più internazionale e in continua evoluzione soprattutto per far fronte alla crisi globale che ha investito tutti i tipi di aziende, dalle multinazionali alle piccole e medie imprese.

itaeuropa(ASI) Cresce del +0,9% il PIL nel 2016. Ad attestarlo oggi è l’Istat, che sottolinea anche che “nel Documento Programmatico di bilancio di ottobre scorso, il Governo ha stimato un rialzo del PIL dello 0,8%”. 

industriaitaliana(ASI) Aumenta la produzione industriale a dicembre: +1,4% rispetto al mese precedente, +3,4% rispetto allo stesso mese del 2015. “Continuano a giungere segnali incoraggianti, che il Governo dovrebbe valorizzare, cogliendo questo momento positivo per lanciare politiche dedicate alla ripresa occupazionale.” - dichiarano Rosario Trefiletti ed Elio Lannutti, Presidenti di Federconsumatori e Adusbef.

produzione industriale(ASI) Da dicembre 2016 produzione industriale in aumentato, lo rileva l’Istat con + 1,4% rispetto a novembre. Nella media del trimestre ottobre-dicembre 2016 la produzione è aumentata dell’1,3% rispetto al trimestre precedente mentre invece a dicembre l’indice della produzione è aumentato rispetto allo stesso mese del 2015 del 3,4% sulla base dei dati e del 6,6% con la correzione per gli effetti di calendario.

Pagina 1 di 72

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web: Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.