Calcio

giustiziasportiva copy copy copy copy(ASI) L’Italia è un Paese alla rovescia. Mi viene in mente l’aneddoto di quel famoso marito che per far dispetto alla propria consorte si taglio’ gli attributi – Noi italiani siamo fatti apposta per farci male da soli.

ViboneseCalcioLogo(ASI) La Vibonese rimane in serie D. Il Collegio di Garanzia del Coni, dopo una lunga camera di consiglio, a sezioni unite, ha accolto il ricorso congiunto di Carlo Tavecchio per la Figc e di Gabriele Gravina per la Lega Calcio Professionistico (Lega Pro) e ha annullato la sentenza della Corte Federale d’Appello che aveva disposto la riammissione in serie C della Vibonese.

IMG 1323(ASI) - Vienna. Il ritorno in Europa del Milan profuma di gloria. E anche di riscatto, dopo la brutta delusione dell'Olimpico contro la Lazio. I rossoneri, padroni del gioco, battono l'Austria Vienna per 1-5 con la tripletta di Andre' Silva e le reti di Calhanoglu e Suso. Vincenzo Montella sceglie il 3-5-2, schierando l'inedita coppia di attacco Kalinic-Andre' Silva: un sistema di gioco congeniale a Bonucci e anche a Calhanoglu, grande protagonista del match. Degni di nota il rientro in campo di Alessio Romagnoli e il traguardo raggiunto da Giacomo Bonaventura che festeggia con una vittoria la sua 100esima presenza con la maglia del Milan.

aghelli1(ASI) Sono trascorsi pochi giorni dall’elezione di Andrea Agnelli a capo dell’ECA, il sindacato che difende gli interessi dei club europei (220), che dalla Premier arriva la decisione di chiudere il calciomercato prima dell’avvio delle competizioni.      

barcellona juventus(ASI) É la notte degli argentini, quella di Messi e di Dybala.
Le due stelle di Barcellona e Juventus si sfidano al Camp Nou nella prima giornata di Champions.

caffo(ASI) Si potrebbe concludere venerdì prossimo 15 settembre (ore14) l’odissea estiva della Vibonese, tra studi legali, ricorsi e sentenze (vedi anche “L’estate kafkiana della Vibonese”).  

ViboneseCalcioLogo(ASI) Il presidente della Vibonese, Pippo Caffo, difficilmente dimenticherà (figuriamoci, lui che ha la memoria prodigiosa come Pico della Mirandola) l’estate 2017, una stagione che in genere, per il calcio, è caratterizzata da acquisti e cessioni dei calciatori. Quest’anno, invece, per la società rossoblù calabrese, tutto l’impegno e l’interesse è stato quello di far valere un proprio sacrosanto diritto con ricorsi e avvocati, in mezzo a decisioni sconcertanti della Figc, della Lega e del Coni e degli organi della giustizia sportiva più ingarbugliata di quella ordinaria.

espaita(ASI) Il Ct Gian Piero Ventura ha scelto i 25 Azzurri per le due sfide valide per le ‘European Qualifiers’ alla Coppa del Mondo FIFA di Russia 2018 con Spagna (Stadio ‘Santiago Bernabeu’ di Madrid, 2 settembre ore 20.45 diretta Rai 1 - arbitra l’olandese Bjorn Kuipers) e Israele (Stadio ‘Città del Tricolore’ di Reggio Emilia, 5 settembre ore 20.45 diretta Rai 1 – arbitra il francese Benoit Bastien).

milan3(ASI) - Skopje. Il Milan torna ufficialmente in Europa dopo aver battuto, per 0-1, lo Shkendija nella gara di ritorno dei playoff, quasi una formalità dopo il 6-0 di San Siro. Un test che ha visto l'esordio stagionale di Romagnoli e che ha permesso a mister Montella di dare spazio ai più giovani.                                                                       

ViboneseCalcioLogo(ASI) Vibo Valentia. “Finalmente giustizia è fatta” così, esultando, ha detto Pippo Caffo il presidente della Vibonese appena ha saputo che la Corte Federale d’Appello della Figc ha riammesso in serie C la squadra calabrese che al termine del campionato scorso era stata retrocessa in D.

milancoppa(ASI)  Milano. Nell'esordio a San Siro di capitan Leonardo Bonucci non c'è stata storia tra Milan e Shkendija. I rossoneri hanno superato con un risultato tennistico i macedoni nell'andata dei play-off di Europa League.                  

SupercoppaJuveLazio(ASI) ROMA - Finalmente la Lazio ce l'ha fatta. Dopo dieci sconfitte consecutive e un solo gol fatto la squadra di Simone Inzaghi è finalmente riuscita a capitalizzare il bel lavoro di queste ultime stagioni mettendo in bacheca la quarta Supercoppa di Lega, ben otto anni dopo la sua ultima affermazione. Una partita dal finale romanzesco: i biancocelesti hanno condotto almeno l'85% della gara, distraendosi nei minuti finali e consentendo alla Juventus di recuperare. La forza di volontà e la determinazione nel volere a tutti i costi questo tipo di risultato ha premiato i capitolini, che hanno vinto più che meritatamente per quello che si è visto nei 90'. Per i bianconeri, che obiettivamente hanno fatto troppo poco per vincere, un'altra delusione e la consapevolezza che la rosa deve assolutamente essere rafforzata in alcuni reparti, onde evitare di incorrere in qualche difficolta di troppo

Pagina 1 di 41

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.