Sport

Con l’inizio del girone di ritorno nulla sembra cambiato per le prime piazze della classifica. Siena, Milano e Cantù, infatti, continuano a macinare gli avversari e a mettere punti tra loro e le squadre che inseguono.

Un Perugia Basket in grande spolvero, feroce in difesa e preciso in attacco, supera nettamente il pericoloso Treviglio e mantiene il secondo posto in classifica. È stata una vittoria di squadra, figlia di un’ottima difesa – che ha permesso di “correre” in contropiede – ma anche di una circolazione di palla efficace, con alcune individualità (Caroldi e Musso su tutti) ad ergersi da protagonisti.

Il 123° derby tra Varese e Cantù ha scritto sul tabellone il finale di 82 a 65 per i padroni di casa portando il resoconto totale delle sfide tra le due squadre lombarde di 80 vittorie a 43 per i varesini. Gli uomini di Recalcati interrompono la serie delle 6 sconfitte consecutive ma perdono Jobey Thomas.

2 a 0 al Cesena, con il solito Ibraimovich in evidenza e nel tabellino dei marcatori e i rossoneri se la ridono a dispetto dei cugini, che di fronte a un Udinese ammazza grandi, strapazza per la prima volta l’Inter di Leonardo e la riporta tra i mortali, con un grande doppietta di Zapata e la solita magia di Di Natale e della Juve, sempre più spuntata e che non va oltre allo 0 a 0 a Marassi e pensare che all’andata fu uno spettacolare 3 a 3…

Una serie di errori pazzeschi di Perugia, spiana la strada a Pesaro
3-0 delle Colibrì al Pala Campanara

Un Trinchieri in versione Marchionni ha liquidato la netta sconfitta della sua squadra nel derby con Varese rivolgendo ai suoi giocatori il rimprovero di "scarsa produzione"...

Roma, ore 20.00. La città è deserta e per le strade non si vede una macchina. Traffico bloccato? Un grande evento? No, solamente un derby per il proseguo del cammino in coppa Italia.

Si accorcia la classifica. Il Milan, a parte l’ennesimo capolavoro di Ibra, non va oltre al 1 a 1 con il Lecce, mentre il Napoli si annulla con la Fiorentina.

Nell'anticipo televisivo della 7a giornata di andata la Yamamay cade per 3-0 in casa contro l'Asystel Novara, che dopo il successo con Pesaro trova un' altra vittoria da urlo: praticamente perfetta la gara delle piemontesi, guidate da una Bechis lucidissima e da una Barun in forma splendente. La Yamamay, scesa in campo senza Crisanti (ai box, dentro Bauer) e per i primi due set con Havelkova per Marcon, è apparsa opaca e, in particolare nel secondo game, ha lasciato ampio spazio alle avversarie.

Si è concluso nello scorso weekend il girone di andata del massimo campionato italiano di pallacanestro.

(ASI) Nonostante la rete tremendamente sontuosa messa a segno dal solito Zlatan Ibrahimovic, il Milan non è riuscito ad ottenere l'intera posta in palio al sempre ostico "Via del Mare" di Lecce.

Caduto di schianto sul campo del Varese che lo stacca di 5 punti in classifica, il Torino del contestatissimo presidente Cairo guarda al mercato per i necessari rinforzi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.