CoppaItaliaTimCup copy(ASI) Roma. "Coppa Italia? Per noi è come una Coppa del Mondo”. Parola di Gennaro Gattuso che, nella conferenza stampa della vigilia, ha caricato l’ambiente rossonero prima della finale di Coppa Italia contro la Juventus. Pur ammettendo di non aver detto nulla ai suoi ragazzi: “In queste partite non c’è bisogno di troppe parole, sono finali che ti danno la carica”.

Gattuso lo sa bene, visto che con la maglia del Milan ha vissuto tanti match come quello dell’Olimpico tra Juventus e Milan. Da giocatore ad allenatore, con meno rituali scaramantici - come ha ammesso lui stesso - ma con un pizzico di pressione in più. Sì perché la finale di Coppa Italia è forse la partita più importante della carriera di Gattuso. “Percepisco l’entusiasmo dei tifosi, hanno voglia di vincere. Basta una scintilla per accendere i fuochi d’artificio. Per noi è una gara importantissima. Affrontiamo una squadra che in Italia è protagonista da sette anni (considerando anche le due finali di Champions) e ha una grande mentalità. Dobbiamo fare qualcosa di straordinario per vincere la partita. Ci vuole coraggio e spero di non rivedere alcuni errori commessi nella partita di Torino”. E poi, due battute su Biglia e Suso: “Biglia è straordinario, ha messo in difficoltà uno staff medico. Dalle 8 del mattino alle 7 di sera ha fatto di tutto per tornare a disposizione: dobbiamo andare alla ricerca di questi giocatori. Se dovesse prendere una botta potrebbe farsi male ulteriormente ma tutti dobbiamo apprezzarlo. Suso? La sua qualità è importante. Noi dobbiamo sfruttare al massimo le giocate che avremo e concretizzarle”.

In conferenza era presente anche Leonardo Bonucci, capitano del Milan e grande ex della partita. “Alzare quella Coppa è una grande motivazione. A maggior ragione se capitasse dopo una stagione vissuta con qualche difficoltà di troppo. Ci aspetta una squadra forte, ma sono fiducioso. Sono convinto che il Milan farà una grande partita. Come possiamo farcela? Se in quelle occasioni che ci capiteranno saremo cinici, allora è possibile. La Juve ha grande qualità e grandi giocatori: dovremo fare la partita perfetta per portare a casa il risultato”.

Angelica Cardoni - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.