Europa League, una Roma "di ferro" piega di nuovo il Milan e va in semifinale. Ora c'è il Bayer Leverkusen
 
(ASI) Roma. E' finita con in molti hanno pronosticato, ovvero con la Roma che capitalizza al meglio il vantaggio, seppur esiguo, ottenuto a San Siro ed ottiene la qualificazione alla semifinale di Europa League (la quarta europea di fila compresa la Conference di due anni fa). Merito indiscutibile dei ragazzi di Daniele De Rossi, fresco di rinnovo contrattuale, che sono riusciti a mettere il match dell'Olimpico sui giusti binari prima e di condurre una fase difensiva efficace poi seppur rischiando il giusto, ma anche demerito di un Milan che, sebbene abbia avuto il non trascurabile beneficio di giocare oltre un tempo in superiorità numerica, ha combinato troppo poco per rimettere in discussione un verdetto che da tempo appariva già scritto. Alle liste ora c'è il doppio scontro contro il Bayer Leverkusen, che giusto pochi giorni fa ha conquistato il suo primo storico scudetto in Germania. Sarà il remake della passata stagione, si spera naturalmente con analogo esito. 
 

SCELTE ANNUNCIATE - Non presentano particolari novità i due schieramenti, La Roma punta sul 4-3-3 con El Shaarawy, Lukaku e Dybala a formare il tridente offensivo; Pioli è intenzionato a giocarsi il tutto per tutto con Pulisic, Loftus-Cheek e Leao alle spalle Giroud nel 4-2-3-1 disegnato per l'occasione. 

 
GIOCHI CHIUSI? SEMBRA - Il tema della partita appare chiaro: giallorossi più portati a comandare il gioco, rossoneri più guardinghi. E presto sono i primi an sbloccare il risultato: minuto 12, Mancini addomestica alla grande una palla al limite dell'area e la cede a Pellegrini, destro a giro del capitano che centra in pieno il palo e sulla ribattuta lo stesso difensore è lesto a mettere dentro in posizione regolarissima. Il Milan deve fare due gol per andare almeno ai supplementari e si scuote: destro secco in area di Loftus-Cheek che, deviato, va a sbattere contro la traversa. Il pericolo risveglia la Roma che al 23' raddoppia: Lukaku vince un corpo a corpo con Gabbia e mette in mezzo, il rinvio della difesa avversaria termina sui piedi di Dybala che con il suo sinistro caratteristico non perdona. 
 
EPPURE BASTA POCO - Due sono i segni premonitori: al 29' Lukaku alza bandiera bianca per un problema fisico, gli subentra Abraham; al 30' Celik stende da dietro Leao sull'out di sinistra e si becca un rosso che da regolamento ci può stare. Ovvio che i rossoneri inizino a spingere: al 35' Leao crossa per Pulisic che di testa trova un muro davanti e l'occasione sfuma; al 40' c'è un consulto del var per sospetto mani in area giallorossa ma questo non viene ravvisato e si continua a giocare. De Rossi capisce che la partita è ancora lunga e difficile ed è costretto a correre ai ripari togliendo Dybala per Llorente e, malgrado i 7' di recupero, non succede altro nella prima frazione. 
 
SVEGLIA TROPPO TARDIVA - Pioli vuole approfittare dell'uomo in più apportando alcuni cambiamenti. Uno di questo è Jovic, che nella prima parte della ripresa ha tra i piedi due buone occasioni, precisamente tra il 48' ed il 59', ma non le sfrutta. La Roma dal canto suo può far male in due circostanze, una in contropiede con Spinazzola al quarto d'ora (bravo Maignan) ma soprattutto con Abraham, che sottomisura non riesce a mettere dentro (era il 65'). Il match si trascina alla fine con il gol di Gabbia che non cambia la sostanza. Finisce 2-1 e verdetto più che giusto nell'arco dei 25'.
 
TABELLINO
 
ROMA-MILAN 2-1 (12' Mancini, 23' Dybala, 86' Gabbia)

ROMA (4-4-2): Svilar; Celik, Smalling, Mancini, Spinazzola; El Shaarawy, Bove (81' Angelino), Paredes, Pellegrini (81' Renato Sanches); Lukaku (28' Abraham), Dybala (42' Llorente). A disp.: Rui Patricio, Boer, Karsdorp, Azmoun, Aouar, Baldanzi, Zalewski, Joao Costa. All. Daniele De Rossi
 
MILAN (4-4-2): Maignan; Calabria (46' Reijnders), Gabbia, Tomori, Theo Hernandez; Musah (69' Florenzi), Bennacer (40' Jovic), Loftus-Cheek (46' Chukwueze), Leao; Pulisic (69' Okafor), Giroud. A disp.: Sportiello, Nava, Adli, Thiaw, Terracciano, Zeroli, Bartesaghi. All. Stefano Pioli

Arbitro: Szymon Marciniak (POL)
Assistenti: Tomasz Listkiewicz (POL) - Adam Kupsik (POL)
Quarto Ufficiale: Paweł Raczkowski (POL)
VAR: Tomasz Kwiatkowski (POL)
AVAR: Bartosz Frankowski (POL)

Ammonizioni: 46' Gabbia (M), 50' Adli (M), 76' Jovic (M), 86' Calabria (M), 89' Tomori (M).

Espulsioni: 30' Celik (R)

Spettatori: 66.025
 
Enrico Fanelli - Agenzia Stampa Italia
 

Ultimi articoli

Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività

(ASI)  “In Italia per poter usufruire di un servizio adeguato di logistica sono necessari due grandi fattori: gli investimenti su strade, ferrovie e porti da un lato; usufruire di ...

MO: Provenzano (PD), Netanyahu si fermi, subito cessate il fuoco 

(ASI) "Ancora orrore dalla Striscia di Gaza. Ieri una strage di civili e bambini a Rafah. Immagini inaccettabili, tanto più a due giorni dalla pronuncia della Corte internazionale di Giustizia.

Presidente Giorgia Meloni e Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Mohamed bin Zayed bin Sultan Al Nahyan: ribaditi gli eccellenti rapporti bilaterali.

Creata joint venture MAESTRAL tra Fincantieri e l’emiratina EDGE Group (ASI) "Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Presidente degli Emirati ...

MO: Laureti (PD), subito cessate il fuoco e riconoscimento stato Palestina 

(ASI) "Nel Sud di Gaza, a Rafah, un raid israeliano contro un campo di persone sfollate. L'ennesima strage di civili, in una comunità piegata, da mesi, dalla violenza militare e ...

Scuola: Murelli (Lega), con 'Agenda Nord' 220mln per pari opportunità formative

(ASI) Roma - "Grazie alla Lega e al lavoro del ministro Valditara davvero tutti gli studenti potranno ricevere le stesse opportunità formative. Con 'Agenda Nord' uno stanziamento complessivo di 220 milioni ...

 Confagricoltura. De Carlo (FdI) : “ Bene conferma Giansanti. Priorità condivise per un'agricoltura al centro della discussione politica”

(ASI) “Faccio le mia personali congratulazioni a Massimiliano Giansanti per la rielezione alla guida di Confagricoltura. Non posso che condividere le sue priorità: dialogo, innovazione e ricerca sono i filoni ...

Difesa, Crosetto. Considerazioni su Rafah fatte con mio omologo isreaeliano, primo dovere di qualsiasi collega di Paese amico

(ASI) Roma - "Nel corso di un mio intervento andato in onda questa mattina su 'Sky TG24 Live in' ho pronunciato delle frasi, peraltro da me già esplicitate in altre ...

Energia: il MASE approva il regolamento del Fondo Nazionale Reddito Energetico. Il Ministro Pichetto: “Importante per contrastare la povertà energetica”

(ASI) Roma - Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha pubblicato il regolamento del Fondo Nazionale Reddito Energetico, che sostiene la realizzazione di impianti fotovoltaici domestici a servizio ...

Elezioni, Gasparri: FI in rilancio, sondaggi ci danno risposte positive

(ASI) "Oggi ho incontrato numerosi imprenditori del settore automotive, pulizie e servizi, e di molte altre realtà di un distretto laborioso che chiedono al governo centrale concretezza".

Bonessio (Alleanza Verdi-Sinistra): aree agricole lotto Valle Aniene non aggiudicato, per nuovo bando riavviare confronto con cittadinanza

(ASI) Roma  – "La non aggiudicazione del lotto Valle Aniene nell'ambito dell'iter per l'assegnazione delle terre agricole di Roma Capitale deve essere l'occasione per riavviare sin da ora un dialogo ...