(ASI) Ascoli – Miracolo compiuto per la Ternana di Liverani, le fere sono matematicamente salve grazie ad un gol di Avenatti e poi di Falletti nella ripresa, dopo l’1-0 ascolano firmato da Gigliotti.


Fabio Liverani, indovina ancora una volta la formazione e i cambi che hanno sancito la vittoria più importante della stagione in un campo difficilissimo come quello di Ascoli.
Grande fermento per la partita al ‘Del Duca’ con circa 1000 tifosi rossoverdi al seguito della squadra e una Curva Sud ascolana strapiena di tifosi bianconeri per l’ultima di campionato.
Il campionato di Serie B si conclude, da regolamento, senza disputare i Play-out in virtù del risultato scaturito dal campo che condanna il Trapani, alla retrocessione diretta in Lega Pro.
Liverani conferma la formazione che ha vinto con la Spal con Pettinari, Palombi e Falletti in attacco e Coppola al posto di Petriccione, nell’Ascoli di Aglietti si evidenziano le pesanti assenze di Felicioli, Lazzari, e i tre ‘under’ Cassata, Orsolini e Favilli in Corea del Sud con il rossoverde Sernicola per disputare il mondiale Under 20.
Primo tempo piuttosto brutto in entrambe le formazioni soprattutto per la Ternana che all’8’ subisce il gol del vantaggio ascolano con Gigliotti che sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Almici, batte indisturbato in area l’estremo difensore rossoverde Aresti e firma l’1-0 per la formazione di Aglietti. Grave errore difensivo per i rossoverdi che come di consueto sbagliano le marcature sui calci da fermo.
Partita che prosegue con numerosi falli a centrocampo soprattutto ad opera dei bianconeri che innervosiscono appositamente la gara e diminuiscono il livello di gioco e di qualità sul campo. Coppola non al meglio della condizione, ci casca e su un fallo reagisce procurandosi un cartellino giallo.
Al 20‘ si registra una timida reazione dei rossoverdi con Palombi che si vede bloccare da Ragni una conclusione dalla distanza.
Al 36’ altra occasione per la Ternana con Pettinari ma la conclusione del giocatore romano termina fuori dallo specchio della porta.
Il primo tempo si conclude con il vantaggio in favore dei padroni di casa.
Secondo tempo, totalmente di marca rossoverde; la Ternana è più arrembante e convinta dei propri mezzi in fase offensiva, si rende pericolosa con una prima conclusione da pochi metri per Meccariello che spara alto sopra la traversa; poi la reazione vincente coadiuvata dai cambi azzeccati di mister Liverani: Avenatti al posto di Palombi e Petriccione al posto di Coppola.
Al 61‘ Meccariello si divora il pareggio colpendo male di testa a porta vuota, poi arriva il riscatto vincente tre minuti più tardi con il neo entrato Avenatti, che servito dal solito Falletti sigla la rete del pareggio rossoverde.
Al 68’ arriva anche l’1-2 ad opera dello splendido Falletti che sfrutta abilmente una grande disattenzione della retroguardia ascolana con un retropassaggio lento di un difensore bianconero verso l’estremo difensore Ragni; Falletti è abile e intercetta il pallone firmando la rete del vantaggio. Delirio per i tifosi rossoverdi sulle gradinate dello stadio ‘ Del Duca’.
Liverani a questo punto amministra il risultato inserendo Valjent in luogo di Falleti e dopo 4 interminabili minuti di recupero, la Ternana può festeggiare la matematica permanenza di Serie B e l’autentico miracolo sportivo di mister Liverani e giocatori. Dopo una stagione di sofferenze e delusioni arriva la gioia a colmare il vuoto e l’amarezza acquisita durante questi lunghi e interminabili 9 mesi. Un ringraziamento speciale va a Fabio Liverani che ha reso possibile tutto questo, con la speranza di ritrovarlo anche il prossimo anno sulla panchina rossoverde per un campionato più avvincente e dignitoso per la storia e per quello che merita una piazza sportiva come Terni.
Alle 02:00 di notte il Pullman di ritorno da Ascoli è stato accolto a Terni da numerosi tifosi che si sono ritrovati in Via Bramante davanti all’Hotel Garden per festeggiare la squadra e soprattutto mister Liverani osannato a gran voce dalla folla.

Il tabellino:

Ascoli (3-5-2): Ragni; Augustyin, Gigliotti (79′ Slivka), Cinaglia (65′ Mengoni); Almici, Carpani, Addae, Bianchi, Mignanelli; Cacia, Bentivegna (67′ Perez). A disposizione: Lanni, Mogos, Paolini, Slivka, Giorgi, Gatto, Ciarmela, Tassi.
Allenatore: Alfredo Aglietti

Ternana (4-3-1-2): Aresti; Zanon, Meccariello, Diakité, Contini; Coppola (64′ Petriccione), Ledesma (c), Di Noia; Falletti (82′ Valjent); Palombi (55′ Avenatti), Pettinari. A disposizione: Di Gennaro, Masi, Rossi, Acquafresca, Monachello, La Gumina.
Allenatore: Fabio Liverani

Arbitro: Lorenzo Illuzzi di Molfetta
Assistenti: Muto e Grossi
quarto ufficiale: Federico Dionisi
Marcatori: 8′ Gigliotti (A); 66′ Avenatti, 68′ Falletti (T)
Ammoniti: 48′ Gigliotti, 59′ Ragni, 74′ Almici, 90′ Augustyn (A); 29′ Coppola, 73′ Zanon, 89′ Pettinari (T)

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.