vivviani1(ASI) Roma – “Non c’è stata data alcuna rassicurazione né indicazione precisa, come chiedevamo insieme al collega Di Muro, sulle intenzioni di questo governo sul trattato di Caen.

Finché c’è stata la Lega nell’esecutivo, i nostri pescatori avevano l’assoluta certezza di trovare in noi i garanti della difesa del nostro mare e dei confini marittimi del nostro Paese. Ora, purtroppo, tra le dichiarazioni del ministro agli Affari europei Amendola e un Gentiloni in Europa come commissario, siamo molto preoccupati su quale sia la volontà sul trattato di Caen, sottoscritto proprio da Gentiloni nel 2015. Come abbiamo già dimostrato nella passata legislatura con i numerosi approfondimenti effettuati, la Lega continuerà a essere contraria alla ratifica del trattato folle e assurdo e si farà portavoce in ogni sede perché il nostro mare e gli interessi degli italiani siano tutelati contro assurdi progetti di svendita alla Francia”.

Lo dichiara il deputato ligure della Lega Lorenzo Viviani, che, insieme al deputato Flavio Di Muro, è stato firmatario di un’interrogazione sulla ratifica del trattato di Caen, presentata oggi in Commissione Affari Esteri.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.