Politica Estera

(ASI) Il timore di un alto livello di radiazioni a Tokyo e la paura di maggiori catastrofi legate alla rottura dell’impianto nucleare conseguente il terremoto e lo Tsunami di venerdì scorso, hanno portato un numero significativo di imprese danesi a chiudere i propri uffici in Giappone fino a nuovi avvisi. Altri rimangono aperti, ma hanno lasciato ai dipendenti la scelta di tornare a casa o di trasferirsi in luoghi più sicuri, come scrive in una nota il Copenaghen Post.

(ASI) L'Italia e' impegnata assieme agli altri partner a cercare soluzioni in Libia per "evitare un bagno di sangue" e arrivare finalmente ad un "cessate il fuoco".

(ASI) Ci sono "buone prospettive" di organizzare il vertice tra Ue, Unione africana e Lega Araba "nei prossimi 7 giorni" per arrivare a conclusioni condivise e "favorire l'adozione in Consiglio di Sicurezza di un pacchetto di misure che includa il cessate il fuoco".

(ASI) Le paure circa la sicurezza nelle centrali atomiche sollevate dopo l'emergenza nucleare in Giappone a seguito del forte sisma non hanno interessato solo l'Italia.

(ASI) La Gazprom è al centro di una disputa con la Lituania riguardo i suoi sistemi tariffari. Il Ministro dell’energia lituano ha lanciato a Gazprom un ultimatum, dicendo di essere pronto a portare il gigante del gas russo davanti alla Corte se quest’ultimo non stabilisse prezzi equi nei confronti della Lituania.

(ASI) La Farnesina comunica che i ministri del G8 (Italia, Francia, Usa, Russia, Germania, Gran Bretagna, Canada e Giappone) riuniti per due giorni a Parigi hanno lanciato un appello al Consiglio di Sicurezza dell’Onu affinché “aumenti la pressione” sulla Libia, anche attraverso “misure economiche” per fare in modo che il Colonnello Gheddafi lasci il potere.

(ASI) Continuano i combattimenti in Libia con le truppe di Gheddafi che stanno cercando di recuperare le città in mano ai ribelli filo statunitensi e le diplomazie delle “grandi democrazie mondiali” studiano il da farsi.

(ASI) Altre fughe di notizie abilmente diramate in rete dall’ormai famosissimo Juliane Assange trovano spazio sulle pagine de “L’Espresso”.

(ASI) Il sottosegretario agli affari esteri Alfredo Mantica si è recato in visita ufficiale a Mosca per incontrare il viceministro degli Esteri Grigory Karasin.

Incontro pubblico venerdì 1 aprile alle ore 17.00
In Libia è scoppiata la guerra civile. Questo i media embedded di regime ci vanno ripetendo da circa un mese, peccato che la realtà sia leggermente difforme.

(ASI) Re Mohammed VI del Marocco ha annunciato ieri di voler avviare un riforma costituzionale globale al fine di rafforzare la democrazie nel Paese.

(ASI) “L'Italia è pronta a dare il suo attivo contributo alla migliore definizione ed alla conseguente attuazione delle decisioni attualmente all'esame delle Nazioni Unite, dell'Unione Europea e dell'Alleanza Atlantica’’.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.