Donald J. Trump at Marriott Marquis NYC September 7th 2016 04 copy(ASI) Continuano a crollare tegole sull’amministrazione guidata da Donald Trump. L’ambasciatrice americana alle Nazioni Unite ha deciso di rassegnare, oggi a sorpresa, le proprie dimissioni.

Nikki Haley ha comunicato la scelta, di cessare la propria attività al palazzo di vetro di New York, in mattinata al presidente statunitense durante l’incontro, avvenuto alla Casa Bianca, con lo stesso tycoon. Quest’ultimo, secondo quanto riferito dalla sua portavoce Sarah Sanders, ha accettato l’iniziativa della diplomatica che ha cessato, così, il proprio ruolo che ricopriva dal gennaio 2017 nella grande mela. I motivi del gesto della funzionaria, in base a quanto si è appreso, sarebbero riconducibili a un’inchiesta avviata, nei propri confronti, da Crew. L’ente che controlla il rispetto, da parte dei politici d’oltreoceano, della responsabilità etica ha avviato infatti un’indagine in merito a sette viaggi di lusso realizzati, su jet privati, dall’ex governatore della Carolina del Sud. La società ha precisato, però, che la rappresentante di Washington non è accusata di tutto ciò. Il mistero, sulle reali motivazioni dell’ accaduto, resta dunque ancora molto fitto.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.