bari ternana asi (ASI) Bari – Dopo il rinvio casalingo contro il Brescia, la Ternana di Pochesci affronta il Bari allenato dal campione del mondo, Fabio Grosso.
Fere in campo con il 3-3-3-1, con Signorini che rientra dall’infortunio e viene schierato nell’undici titolare accanto a Valjent e Gasparetto. In panchina Tiscione al suo posto Tremolada.


Nei biancorossi spazio a Iocolano, Improta e Cissé oltre all’ex Busellato , siede invece in panchina Floro Flores e Petriccione.
Ternana, che parte bene in avvio di match con un tiro di Tremolada che sfiora il palo.
Al 10’ arriva il primo gol del Bari con Cissè su grave errore di Valjent che rimette in area il pallone, servendo l’indisturbato Cissè.
Al 13’ è ancora il Bari a far paura, con un affondo sulla destra di Fiamozzi che serve Cissè, il tiro termina di poco sopra la traversa.
Al 16’ arriva finalmente la risposta della Ternana su cross di Carretta, l’ex barese Defendi tenta la conclusione che si stampa sulla traversa.
Gol sbagliato gol subito, al 20’ è ancora un errore di Valjent a firmare il raddoppio del Bari. Il difensore rossoverde si fa saltare da Improta che davanti a Plizzari non può sbagliare siglando il raddoppio biancorosso.
Pochesci corre ai ripari in difesa e al 26’ inserisce Favalli al posto di Finotto, ridisegnando la Ternana in un 4-3-1-2.
Nei minuti finali del primo tempo, il risultato non cambia e nemmeno il gioco, infatti il Bari ha altre due occasioni con un colpo di testa di Capradossi e una conclusione di Busellato, un ottimo Plizzari salva tutto.
Finisce il primo tempo con il risultato di 2-0 per i padroni di casa.
Secondo tempo e secondo cambio per le fere di Pochesci, fuori Tremolada, dentro Tiscione.
Al secondo minuto di gioco la Ternana ha l’occasionissima per riaprire il match, infatti Capradossi commette fallo su Albadoro, sul dischetto va proprio l’attaccante rossoverde che clamorosamente sbaglia il penalty calciando fuori.
Al 56’ arriva il terzo gol del Bari, che chiude definitivamente la partita. Triangolazione da manuale per i pugliesi che concludono in porta con Cissè. Ternana in totale confusione.
Al 57’ Terzo ed ultimo cambio per le fere. Fuori Albadoro, dentro Montalto.
Nel finale non succede più nulla, la Ternana non reagisce e perde meritatamente al San Nicola contro un Bari più organizzato nella fase di possesso palla e più incisivo nelle azioni offensive. La Ternana esce con le ossa rotte, impreparata in campo, disattenta e poco organizzata in difesa dove sono evidenti gli errori in tutti e tre i gol subiti.
C’è da rivedere un po’ tutto in questa Ternana che in cinque partite ha subito ben 10 gol, la squadra di Pochesci, affronterà sabato il Venezia di Filippo Inzaghi oggi sconfitto in casa dal Parma e poi il Brescia nel recupero della quinta giornata di campionato, partite fondamentali per ritrovare l’entusiasmo e ritornare a far punti dopo la vittoria casalinga con il Cesena.
Le dichiarazioni di Sandro Pochesci, allenatore della Ternana Unicusano a fine partita.
«Sul 2-0 la squadra è partita bene, poi il rigore di Albadoro sbagliato. Pazienza, poi ci sono stati loro in campo. Se perdiamo furore agonistico e aggressività facciamo fatica con chiunque: è stata molto più brutta la prestazione che il risultato questa volta. Non possiamo giocare solo il primo quarto d’ora e poi smarrirci, la Ternana deve pensare a reagire. Sconfitta nettissima, non mi piace quando l’avversario mi domina».

Bari (3-5-2): Micai; Capradossi, Marrone, Gyömbér; Fiamozzi (76′ Morleo), Tello, Basha (c), Busellato, Improta; Iocolano (61′ Floro Flores), Cissé (85′ Petriccione). A disposizione: Conti, Tonucci, Cassani, Salzano, Anderson, Galano, Brienza, Nenê, Kozák.
Allenatore: Fabio Grosso

Ternana U. (3-3-3-1): Plizzari; Valjent, Gasparetto, Signorini; Defendi (c), Paolucci, Angiulli; Finotto (26′ Favalli), Tremolada (46′ Tiscione), Carretta; Albadoro (57′ Montalto). A disposizione: Bleve, Ferretti, Marino, Vitiello, Franchini, Bordin, Varone, Capitani, Candellone, Taurino.
Allenatore: Sandro Pochesci

Arbitro: Davide Ghersini di Genova
Assistenti: Pagnotta e Cipressa
Quarto ufficiale: Giacomo Camplone di Pescara).

Marcatori: 10′ e 55′ Cissé, 20′ Improta (B)
Ammoniti: 47′ Gyömbér (B); 36′ Signorini (TU)

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.