Beneventostemma(ASI) Il Benevento perde in casa 3 a 1 contro il Trapani e colleziona la seconda sconfitta di fila. I giallorossi di Baroni non vincono ormai da sei partite. Per il Trapani, secondo successo di fila, dopo il 4 a 0 al Bari e rinnovate speranze di salvezza.


Per la sfida contro i siciliani, Baroni sceglie un centrocampo muscolare con Chibsah e Del Pinto a formare la cerniera davanti alla difesa nella zona mediana. Sulle corsie esterne, Matera e Ciciretti, con Cissè in avanti a supporto di Ceravolo.
Calori sceglie Coronado e Manconi in avanti, con Curiale inizialmente in panchina.
Pronti via, è il Trapani a rendersi subito pericoloso con una conclusione di Nizzetto che termina di poco a lato.
Il Benevento bada a tenere il possesso palla, ma non riesce a rendersi pericoloso dalle parti della porta difesa da Pignacelli.
Così, al minuto numero 28, il Trapani passa.
Il signor Mainardi di Bergamo, decreta un calcio di rigore per gli ospiti, per atterramento di Coronado da parte di Chibsah. Decisione opinabile, ma inappellabile.
Dal dischetto, Coronado spiazza Gori e porta i suoi in vantaggio.
Incassato il gol, il Benevento sembra scuotersi all'improvviso.
Passano solo cinque minuti, infatti, ed i giallorossi pareggiano.
Ciciretti penetra in area e calcia, Pignacelli non trattiene. Sulla respinta è lesto Ceravolo a fiondarsi sul pallone e ad insaccare.
Gol numero 13 in campionato per l'attaccante ex Ternana.
Trovato il pareggio, il Benevento ci prova e va vicino al vantaggio in almeno due situazioni.
Sulla prima, il colpo di testa di Lucioni è di poco fuori.
Al 42', invece, è a ora Ceravolo a provarci di testa su azione da calcio d'angolo, ma Pignacelli è super a dire di no ed a smanacciare.
Si va al riposo così, sul risultato di 1 a 1.
Nella ripresa, il Trapani sembra crescerci di più, con il Benevento che attende guardingo.
Così, al 57', l'arbitro assegna un nuovo calcio di rigore agli ospiti. Coronado va giù sull'attacco di Del Pinto. Dal dischetto, Coronado batte nuovamente Gori per il gol dell'1 a 2.
Il Benevento ci prova con Cissè, ma Pignacelli è attento.
A due minuti dal termine, il colpo di testa di Camporese esce di pochissimo.
Così, con il Benevento in avanti alla ricerca del pareggio, il Trapani trova il
gol del definitivo 3 a 1 con Curiale in contropiede.
Il Trapani vince al Vigorito e si rilancia in chiave salvezza.
Per il Benevento è notte fonda.

Dal nostro inviato al Vigorito
Pasquale Ciambriello per Agenzia Stampa Italia

BENEVENTO (4-4-2): Gori; Venuti, Camporese, Lucioni, Lopez; Ciciretti, Chibsah, Del Pinto, Matera; Ceravolo, Cissé. A disp. Alastra, Pezzi, Melara, Gyamfi, De Falco, Buzzegoli, Pinto, Eramo, Viola. All. Baroni

TRAPANI: Pigliaceli, Pagliarulo, Rossi, Legittimo, Nizzetto, Manconi, Barillà, Maracchi, Coronado, Rizzato, Casasola. A disp. Guerrieri, Dai, Curiale, Fazio, Ciaramitaro, Visconti, Raffaello, Canotto, Kresic. All. Calori

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.