Calcio Serie A

seriea(ASI) Sarri ha corso, ha lottato fin quando ha potuto, salvo poi arrendersi, proprio come il celebre soldato di “Samarcanda”, allo strapotere mentale della “bianconera” signora. La Juventus non ha mai guardato Sarri con malignità, meno che mai il Napoli.

LAzioJuve copy(ASI) È Lazio-Juve, uno degli anticipi di lusso di questa 27a giornata.
Si apre una fase caldissima di campionato in cui la Juve a -4 dalla capolista, ma con una partita da recuperare, sembra intenzionata a non arrestare la corsa verso la vetta della classifica.
In attesa dell'anticipo serale che vedrà il Napoli ospite della Roma, gli uomini di Allegri si preparano a giocarsi tre punti preziosi nel match contro la Lazio.
I bianconeri tornano al 3-5-2 con Mandzukic e Dybala nuovamente in campo.

StadioOlimpico copy(ASI) Roma. Alla fine ci voleva l'acuto dell'uomo forse più discusso di questa parte di stagione. Dapprima un momento di appannamento dopo uno scintillante avvio, poi l'infortunio. E ora il ritorno in grande stile. Quando conta Paulo Dybala c'è sempre e questa sua giocata a pochi secondi dal fischio finale può rivelarsi di importanza capitale. La Juventus, nonostante non abbia brillato in una gara povera di contenuti tecnici, non ha nessuna intenzione di mollare lo scudetto e, malgrado le numerose defezioni, è riuscita a compiere una vera impresa. Intendiamoci, il risultato premia forse eccessivamente i bianconeri, ma la Lazio, che pure qualche pericolo l'ha creato paga una condotta troppo rinunciataria. In attesa del grande scontro tra Napoli e Roma ecco dunque che, almeno momentaneamente, cambiano le gerarchie in vetta.

milanvsinter(ASI) Luci a San Siro per quello che si appresta ad essere uno dei derby più importanti delle ultime stagioni, anche perché la stracittadina tra rossoneri e i nerazzurri, si è trasformata in una partita quasi “normale”, priva di valore per l’alta classifica. Purtroppo è tutto vero, squadre ben lontane dal lottare per la conquista dello scudetto, ed anche per questa stagione, devono accontentarsi di guardare l’avvincente duello tra Juventus e Napoli.

rmvsmilan(ASI)  Roma. Per il Milan, quella contro la Roma è una vittoria che vale il doppio. Sicuramente per il risultato, confrontarsi contro una squadra competitiva e batterla è una carica di energia non indifferente. Per la classifica - e adesso anche il sogno Champions - e per archiviare del tutto l’inizio deludente della stagione.

Bonucci(ASI) Dopo la partita, Leonardo Bonucci ha commentato la vittoria del Milan sulla Samp ai microfoni di Agenzia Stampa Italia: “Il campo parla da solo, ci divertiamo: quando il tuo compagno la pensa come te riesce tutto con più facilità. I problemi dell’inizio della stagione? Grazie al mister abbiamo migliorato la condizione fisica e mentale. Adesso sono contento, ho ritrovato fiducia in me stesso e mi sento un giocatore importante come lo ero alla Juventus. All’inizio sbagliavo, mi prendevo troppe responsabilità, mi sentivo il salvatore della patria ma a calcio si gioca in undici”.

milansamp(ASI) - Milano. Grazie a un gol di Bonaventura, il Milan batte la Sampdoria e porta a casa tre punti importanti. È un grande Milan quello che si presenta agli occhi dei propri tifosi. È un Milan che avrebbe potuto imporsi con un risultato più ampio.

torojuve(ASI) Sono lontani i tempi in cui Torino-Juventus rappresentava una sfida scudetto. Il 07 dicembre 1975, sotto gli occhi dell’arbitro Michelotti di Parma, i granata annichilivano la Juventus grazie ai “gemelli del gol” Pulici e Graziani che, nel giro di tre minuti, infliggevano un uno-due micidiale alla povera zebra.

TorinoJUve copy(ASI) Sotto il cielo grigio di Torino torna protagonista il derby della Mole.
In campo, più agguerrite di sempre, il Toro di Mazzarri e la Juve di Allegri.

serie a 2017 18 ecco il pallone invernale (ASI) Ora comincia il difficile per le due duellanti che guidano la classifica- Riprende sia la Champions che l’Europa League e il gioco si fa veramente duro -

9BB27ABE 527D 4954 B627 BFD009B5B9CB copy(ASI) - Ferrara. Quarta vittoria nelle ultime cinque partite in campionato per i rossoneri che battono la Spal 4-0. Doppietta di Cutrone e reti di Biglia, che si sblocca, e Borini. La prestazione di Cutrone dovrebbe aver tolto qualche dubbio a Gattuso su quale sia l’attaccante da schierare.

PioliAllegri copy copy(ASI) Firenze. Nonostante il risultato negativo, Stefano Pioli applaude la sua squadra: "Il nostro obiettivo è quello di porre delle basi per il futuro. Dobbiamo ripartire da questo tipo di prestazione. I valori della mia squadra sono buoni. Abbiamo concesso poco ad un avversario forte come la Juve, noi invece in qualche occasione siamo stati sfortunati. In una gara così gli episodi potevano cambiare l’esito della sfida, lo ha fatto anche il rigore che c’era. Solo così possiamo essere competitivi. Il campionato non finisce oggi. Sul gol di Bernardeschi potevamo fare meglio. La gara poteva cambiare anche per le nostre qualità. Se avessimo avuto più fortuna sul palo di Gil Dias...Perché raccogliamo poco nelle grandi sfide nonostante giochiamo bene? Per dettagli, ci serve un po’ di attenzione in più. Dobbiamo ulteriormente alzare il nostro livello. Proprio per questo siamo qui a parlare di un 2-0, ci vuole più attenzione, cura e precisione nei particolari”.

Pagina 2 di 81

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.