intervsatalanta(ASI) Milano  - Scontro molto importante per l'accesso in Europa quello odierno allo Stadio Meazza tra le due formazioni nerazzurre di Inter e Atalanta.
Molti gli spunti di interesse: 
- Il ritorno a San Siro dell'ex tecnico Gasperini che sopravanza con la sua strabiliante Atalanta l'Inter in classifica
- La prima da ex per il giovane talento Gagliardini
- la Patch che celebra i 109 anni dell'Inter che comparirà sulla maglia odierna.
 
 Cronaca:

Al 2’ ottima occasione dell'Inter con Perisic che solo davanti al portiere non riesce a incocciare un buon traversone. Partita molto bella all'avvio malgrado la tensione palpabile.
Squadre molto corte a centrocampo che provano a infilare le rispettive difese.
All’8 tiro di poco fuori dell'Atalanta da parte di Toloi.
Due minuti dopo è l'Inter che si affaccia pericolosamente in area avversaria in un paio di occasioni.
Al 15' lancio di Medel per Icardi che viene atterrato come ultimo uomo. Nessun ammonito ma sul tiro di Banega che filtra la barriera, proprio Icardi è pronto a depositare in rete.
Al 23' rigore per l'Inter per atterramento del solito Icardi da parte del portiere Berisha che viene ammonito.
Rigore realizzato dallo stesso Icardi con uno splendido pallonetto.
3' più tardi ancora Icardi segna la sua tripletta insaccando di testa su un preciso traversone da calcio d'angolo.
Al 31' è Banega a trovarsi a centro area su passaggio di D’Ambrosio e di piatto c'entra il 4 a 0.
Al 34' Icardi fa una grande azione in percussione, poi serve Candreva il quale passa a Banega per il quinto goal. 
Un minuto dopo Icardi si fa ammonire per eccesso di zelo.
Al 42'goal con un tiro dal limite dell'area di Freuler.
E' un Inter arrembante quella di questa prima frazione di gara che demolisce letteralmente l'Atalanta. 
Al 49' bel disimpegno di Candreva che serve D’Ambrosio il quale imbecca benissimo Icardi che però spara fuori.
Al 52' bellissimo goal di Gagliardini che su passaggio di Banega, tira preciso all'incrocio dei pali. Aveva detto che non avrebbe festeggiato e infatti non lo fa.
Al 56' pericolo incursione dell'Atalanta, Handanovic devia in angolo.
66' ottimo lancio di Perisic per Icardi che fa a sportellate con la difesa dell'Atalanta e poi viene atterrato. Sulla seguente punizione insacca per il 7 a 1.
Al 66', al 75' e all'82' standing ovation rispettivamente per Banega, Icardi e Perisic che vengono sostituiti da Joao Mario, Palacio ed Eder.
All'85' Eder solo in area spara addosso al portiere.
 
Strepitosa vittoria dell'Inter che sembra davvero aver imboccato la strada giusta.
Bravo Pioli e tutta la squadra.
 
Tabellino
 
Inter-Atalanta 7 - 1

Inter: Handanovic, D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi, Gagliardini, Kondogbia, Candreva, Banega (69’ Joao Mario), Perisic (82' Eder), Icardi (75' Palacio).
A Disposizione: Carrizo, Andreolli, Sainsbury, Santon, Murillo, Nagatomo, Joao Mario, Brozovic, Palacio, Biabiany, Eder, Barbosa.
Allenatore: Stefano Pioli  
Atalanta: Berisha, Toloi, Caldara, Zukanovic, Conti, Kessie (60' Bastoni), Freuler, Spinazzola (69' D'Alessandro), Kurtic, Petagna, Gomez (60' Mounier).
A disposizione: Rossi, Gollini, Bastoni, Konko, Hateboer, Raimondi, Grassi, Cristante, D'Alessandro, Cabezas, Mounier, Paloschi.
Allenatore: Gian Piero Gasperini
Arbitro: Irrati di Pistoia Assistenti: Di Liberatore, Carbone;  IV Uomo: Ranghetti
Assistenti Addizionali: Russo, Aureliano
Marcatori: Icardi (15', 23' rig., 26'); Banega (31', 34', 68'); Freuler (42'); Gagliardini (52').
Ammoniti: Berisha (23'); Zukanovic (25'); Icardi (28'); Miranda (60'); Toloi (66'); Gagliardini (70')
Recupero: 0' - 0'

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.