ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 12 febbraio 2018
L'informazione mondiale in un clic.
A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.

Apriamo con gli esteri.
Uno scontro fra treni si è verificato questo pomeriggio nei pressi di Niklasdorf, in Austria. Secondo il primo bilancio, fornito dalla Croce Rossa, ci sarebbero fra i 15 e i 20 feriti e una vittima. Ignote al momento le cause dell’accaduto.

Gli investigatori hanno concluso che l'aereo Antonov partito da Mosca e diretto a Orsk, negli Urali, precipitato ieri con 71 persone a bordo fuori dalla capitale russa non si è spaccato a mezz'aria, ma è esploso nel momento in cui ha colpito il terreno. Lo ha dichiarato la portavoce del Comitato Investigativo russo nominato da Vladimir Putin, Svetlana Petrenko, citata dai media russi. Non viene esclusa dunque l’ipotesi del terrorismo. Ritrovata intanto una delle scatole nere del velivolo. Le operazioni di ricerca dei resti di quest’ultimo, nel sito dello schianto, dureranno una settimana.

Spiragli di pace tra Stati Uniti e Corea del Nord. Il vicepresidente americano, Mike Pence, ha dichiarato in un’intervista che Washington è disponibile a un dialogo, pur continuando a esercitare la propria pressione al fine di convincere Pyongyang ad abbandonare il proprio programma nucleare. Si tratta di un cambiamento di linea politica, che lo stesso Pence ha riassunto con la frase "massima pressione e impegno allo stesso tempo" nei confronti del regime.

"L'escalation militare in Siria, inclusi i recenti eventi del fine settimana al confine israeliano, ci preoccupano molto e possono avere delle ripercussioni pericolose". Lo ha dichiarato una delle portavoci della Commissione europea. Sulla Siria "non c'è altra alternativa che quella di una soluzione politica", ha sottolineato.

Veniamo in Italia.
Cambia il Questore di Macerata. Non è più da oggi Vincenzo Vuolo, che viene trasferito invece a Roma, ma Antonio Pignataro, direttore fino a ieri della seconda sezione antidroga. “E’ un normale avvicendamento”, ha dichiarato il Dipartimento della pubblica sicurezza.

Proseguono le indagini sull’omicidio di Pamela. 4 nigeriani sono indagati. Ancora non chiare le cause del decesso, ma la seconda autopsia dei medici legali dell’università di Macerata ha messo in luce varie lesioni sul corpo. Resta da chiarire se siano state inferte prima o dopo la morte della giovane. Verranno effettuati quindi altri esami.

Nadia Toffa è tornata condurre il programma televisivo “Le Iene” dopo il malore che l’ha colpita lo scorso 2 dicembre. “Mi sono curata, in questi mesi, dal cancro con la chemioterapia e la radioterapia. Vi chiedo normalità: continuate a prendermi in giro. Non mi vergogno della parrucca che indosso”, ha concluso.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto. Ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.