(ASI) Roma – “La notizia dell’impossibilità di applicare le misure di ordinanza di custodia cautelare in carcere, ottenuta dalla procura di Torino nei confronti di cinque tunisini indagati per terrorismo internazionale, è gravissima.

Il provvedimento dei giudici non è infatti esecutivo perché gli indagati possono ancora ricorrere in Cassazione e dunque non può scattare il loro arresto”. Lo dichiara in una nota il presidente di Unione Cristiana, Scilipoti Isgrò. “Tale gruppo – aggiunge il senatore di Forza Italia – potrebbe essere persino, secondo quanto si è appreso, collegato all’Isis. Chiediamo pertanto al governo di intervenire, con urgenza, per evitare che queste persone possano mettere in pericolo la sicurezza dei cittadini del capoluogo piemontese e del nostro paese.

Non si può sottovalutare – conclude Scilipoti Isgrò – il pericolo di nuovi attentati. Bisogna usare, pertanto, la saggezza e la prudenza, evitando che gli aspetti burocratici possano facilitare l’azione di estremisti che sono pronti a colpire nelle nostre città”.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.