savona(ASI) Prima ha sparato alcuni colpi di pistola davanti al carcere di Sanremo, poi si è costituito. È  finita così, intorno alla mezzanotte, la fuga di Domenico ‘Mimmo’ Massari, l’uomo che sabato sera ha freddato a colpi di pistola l’ex moglie Deborah Ballesio, all’interno di un ristorante karaoke sul lungomare tra Savona e Vado Ligure.

L’uomo, ricercato da ore in tutta Italia, era fuggito subito dopo il delitto, allontanandosi a piedi, e facendo perdere le sue tracce.

Dopo più di 24 ore Massari si è consegnato alle forze dell’ordine, solo, senza avvocato, costituendosi nel carcere di Sanremo.

Sabato sera il 54enne Domenico “Mimmo” Massari si è armato di una pistola e in mezzo ai vacanzieri raccolti a cantare in un locale balneare della riviera ligure ha ucciso con 5 colpi di pistola la donna che odiava, la 39enne Deborah Ballesio. Le ha sparato sul palco del karaoke che lei aveva organizzato al ristorante “Aquario” di Savona.

Lei lo aveva eliminato dalla propria vita, non potendo più sopportare sopraffazione, cattiveria e violenze. Prima di ucciderla le aveva detto “ti ricordi di me?”, poi ha premuto il grilletto. I colpi hanno ferito anche altre tre persone. Massari era fuggito subito dopo il delitto, allontanandosi a piedi, e facendo perdere le tracce. Gli inquirenti avevano anche diffuso una sua foto nella speranza di ricevere segnalazioni. L’uomo, ricercato in tutta la Regione, si è consegnato verso mezzanotte e dieci a Sanremo.

Martedì intanto è in programma l’autopsia sul corpo della vittima.  Un’altra donna è stata ferita a una gamba e una ragazza è stata colpita di striscio.

Maria Conti - Agenzia Stampa Italia

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.