GRASIGiornale Radio ASI del 14 ottobre 2019

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
Le truppe di Damasco entrano nella località di Tal Tamr per aiutare i curdi a contrastare gli attacchi, della Turchia, nella Siria nordorientale. Francia e Stati Uniti ritirano urgentemente i propri soldati dall’area, mentre Donald Trump invita l’Europa ad accogliere i prigionieri dell’Isis presenti nella zona. Il mondo domanda ad Ankara la cessazione immediata delle operazioni militari nel paese arabo. Colpito un convoglio di giornalisti occidentali: almeno 7 morti e diversi feriti. Allarme intanto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: 200 mila i profughi e un milione e mezzo le persone che necessitano di cure. L’Unione Europea valuta, nella riunione odierna a Lussemburgo, possibili sanzioni e lo stop immediato alla vendita di armi nei confronti del presidente Tayyp Erdogan che si prepara all’assalto invece della città di Kobane. Il sultano annuncia quindi che la guerra proseguirà e incalza il vecchio continente chiedendo se sta dalla sua parte, o con i terroristi. Rassicura poi sostenendo di aver ricevuto il via libera all’azione bellica da Vladimir Putin. Il Cremlino conferma i contatti tra i due, escludendo un intervento della Russia a favore delle parti in lotta. Sentiamo un’analisi, di questa situazione molto complessa, nell’editoriale del nostro direttore Ettore Bertolini.

 

La guerra tra la Turchia e i curdi, in Siria, è al centro anche del dibattito politico italiano. “Al Consiglio Affari Esteri dell’Unione Europea chiederò di fermare le esportazioni” di armi verso Ankara, annuncia il capo della Farnesina Luigi Di Maio, riferendo le iniziative che Roma presenterà oggi. L’Italia “si adopererà per contrastare” quanto sta accadendo con “ogni strumento consentito dal diritto internazionale”, gli fa eco il capo del governo Giuseppe Conte. Sentiamo, sul fronte dell’opposizione, quanto affermato dal leader della Lega Matteo Salvini ai microfoni di Agenzia Stampa Italia.

Cambiamo argomento.

Vertice, ieri sera, a palazzo Chigi sulla Manovra economica. “La maggioranza è compatta”, ha rassicurato il capo del governo, Giuseppe Conte, al termine dell’incontro. Il professore ha annunciato che sono state trovate le risorse per evitare una rimodulazione dell’Iva, riferendo che si sta lavorando ancora su possibili modifiche alla legge pensionistica Quota 100. Riunione, forse già in serata, del Consiglio dei Ministri per il via libera finale.

Giornata negativa a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della borsa di Milano, segnava poco dopo le 14 di oggi un calo dello 0,51% a 22.051 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.