(ASI) "La Commissione europea ha presentato nel suo bilancio per il 2019 la richiesta di un aumento del 6% nella voce pensioni interne. “È assurdo che per far quadrare i conti dei paesi del sud Europa siano state imposte riforme molto impopolari d’austerità e sacrificio sulle pensioni in stile Fornero, mentre per il sistema previdenziale delle istituzioni europee non siano previste gestioni responsabili e in linea con i sacrifici richiesti ai cittadini nelle raccomandazioni specifiche per paese presentate anch’esse in questi giorni”. Lo  dichiara l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Valli.

“Bisogna inoltre ricordare, che le pensioni privilegio dei deputati del Parlamento europeo addirittura non prevedono contributi e la proposta di risoluzione del Movimento 5 Stelle Europa di equipararle a quelle dei cittadini con un sistema contributivo e senza privilegi è stata respinta nel recente passato” conclude il comunicato stampa dell'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Marco Valli.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.