(ASI) PARMA,   "Ruba i soldi al teatro Regio di cui era dipendente, viene condannata, non restituisce un centesimo e poi lo stesso Comune al quale ha sottratto 400 mila euro le assegna una casa popolare. Quello che è accaduto a Parma è un perfetto esempio di come la burocrazia e la giustizia non funzionino e siano totalmente da riformare.

Che Stato è uno Stato che assegna un bene pubblico a una persona che si è appropriata di centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici senza restituire un centesimo? Lo Stato dovrebbe tutelare chi è in difficoltà, non premiare chi delinque. Il sindaco Pizzarotti fa spallucce dicendo che sono soltanto stati applicati i regolamenti. Sappiamo tutti che sono stati applicati i regolamenti ma chi, come Pizzarotti, amministra la cosa pubblica dovrebbe cercare di cambiare le cose, non piegarsi a quella burocrazia in cui l'Italia è impantanata". Così Francesca Gambarini, capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Fidenza (Pr), commenta l'assegnazione di una casa popolare ad una ex dipendente condannata per aver sottratti soldi al teatro Regio di Parma.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.