Cronaca

(ASI) Patrizio d'Irlanda, nato con il nome di Maewyin Succat, scelse successivamente il nome latino di Patrizio (Bannaventa Berniae, 385 – Saul, 17 marzo 461) fu un vescovo e missionario irlandese di origini scozzesi. Assieme a San Columba di Iona ed a Santa Brigida d'Irlanda è il patrono dell'Irlanda. Era figlio di Calphurnius e Conchessa, appartenenti ad una famiglia nobile romana. Viene festeggiato da tutta la comunità irlandese del mondo il 17 Marzo data della sua morte.

(ASI) Il Venezuela pronto a creare una coalizione di nazioni vicine alla Libia per mediare la crisi, mentre Caracas avverte sulle intenzioni americane di invadere il paese arabo.

(ASI) Continuano le rivolte nello Yemen per chiedere la fine del governo di Ali Abdullah Saleh e delle dure repressioni messe in atto per placare i tumulti della popolazione. Oggi nella provincia orientale di Marib combattenti delle tribu yemenite avrebbero fatto esplodere l'oleodotto che attraversa l'area sabotando i rifornimenti di gas che giungono dalla regione alla capitale.

(ASI) Rimane alta l'emergenza nelle centrali nucleari di Fukushima gravemente danneggiate dal sisma: dopo l'espolsione nella notte del reattore numero 2, che ha causato danni alla vasca di condensazione del contenitore del nocciolo, l'incendio al quarto reattore incrementa ulteriormente la pericolosità della fuga radiottiva.

(ASI) Secondo l'IRIB tracce di esplosivi di nano-termite sono stati raccolti dai detriti del WTC poco dopo il loro crollo dell'11/9/2001. Alla Brigham Young University, il professore di fisica, il dottor Steven Jones, ha fatto la scoperta dell'esplosivo insieme ad un team internazionale di nove scienziati.

(ASI) La crisi libica e più in generale gli sviluppi in Nord Africa sono al centro dell’agenda dei ministri esteri G8 che si riuniscono oggi e domani a Parigi. Nel corso della riunione, alla quale partecipa il Ministro Franco Frattini, saranno affrontati anche i temi legati alle prospettive di pace in Medio Oriente, alla stabilizzazione delle aree di crisi, a cominciare dall’Afghanistan, alla lotta al terrorismo, e alla non proliferazione. -

(ASI) Continuano gli sbarchi sull'isola di Lampedusa: sono sessantaquattro i clandestini, di probabile nazionalità tunisina, approdati oggi nelle spiagge italiane e ,in serata, è atteso l'arrivo di altri 5 barconi avvistati in giornata dalla Capitaneria di porto e dalla Guardia di Finanza.

(ASI) Dopo le violente scosse di ieri preoccupa l'emergenza nucleare: pare infatti che nella prefettura di Miyagi, dove i danni del sisma sono stati più gravi, sia stato segnalato fumo alzarsi dalla struttura che ospita la turbina di una delle centrali nucleari presenti.

  (ASI) Nella difficile situazione attuale in cui si trova la Libia, viene fuori, anche se tra misteri, un Gheddafi italiano. Sì italiano e addirittura battezzato. Del Raìs ebreo già si conosceva, visto che se ne era parlato tempo fa quando una signora anziana di nome Rachel Tammam, israeliana di origine libica, raccontò che Gheddafi era figlio di sua zia, di nome Razale Tammam.

(ASI) Fragilità strutturale dei regimi autoritari, disagio economico e spontaneità della rivolta popolare. Queste le principali cause dei recenti avvenimenti che hanno interessato il Nord Africa, individuate dal Comitato per l’Islam italiano in un documento approvato nel corso di una riunione al Viminale.

(ASI) Le forze fedeli a Muammar Geddafi sono riuscite a penetrare a Ras Lanuf e stanno combattendo ora contro gli insorti .

(ASI) Un terremoto d'intensità 8.9 ° magnitudo si è abbattuto stamane sulla costa nord-orientale del Giappone, provocando uno tsunami di 10 metri sulla città di Sendai. Per ora (12.3.2011 Ore 02 in Giappone) il bilancio è  più di 1000 morti, vittime del sisma più violento degli ultimi 150 anni. Ci sono molti dispersi ma le stime sono ancora provvisorie.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2016 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.