(ASI) “Esprimo solidarietà alle famiglie dei due giovani che oggi hanno perso la vita sul posto di lavoro. Due morti in due luoghi differenti sono il segno evidente che la sicurezza all’interno delle aziende deve essere priorità assoluta nell’agenda del Governo.

”– Lo ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL,in merito agli incidenti avvenuti oggi: il titolare di un’impresa che è precipitato da un’altezza di 3 metri alla Maus, in provincia di Padova, e un operaio che, in un deposito di marmi a Massa Carrara, ha perso la vita schiacciato da un blocco. – “Per quanto riguarda l’incidente mortale alla Maus, il titolare dell’impresa non era correttamente agganciato ai cavi di sostegno. Questo ci deve far riflettere su quanto sia necessario divulgare una maggiore cultura della sicurezza, anche attraverso sanzioni più severe sia per le aziende sia per i dipendenti coinvolti. Il lavoro non deve essere vissuto pericolosamente e con la convinzione che le disgrazie accadano agli altri. Dunque, serve una maggiore formazione professionale per rispettare le norme e prevenire incidenti soprattutto nei luoghi più a rischio.”. Lo dichiara in una nota il Segretario Generale del Sindacato UGL,Paolo Carbone.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2018 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.