×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Da dietro i nove metri – Speciale Play Off  - Gara 2 delle semifinali scudetto del campionato di Serie A1 maschile di pallavolo

(ASI) Va in archivio gara 2 delle semifinali della Linkem Cup di A1; le partite premiano la Copra Elior Piacenza che aggancia la Lube Macerata nell’1-1 nel conto delle partite – ricordiamo che il torneo si gioca al meglio delle tre partite -, e l’Itas Diatec Trentino che battendo al tie-break Bre Banca Lannutti Cuneo, si porta a più due nel conto delle partite e domenica in casa avrà già l’occasione per chiudere la serie e aspettare la finale.

 

Piacenza c’è. Vincendo 3-1 contro i campioni in carica della Lube, i biancorossi di coach Luca Monti azzerano in vantaggio iniziale dei maceratini – ricordiamo che la formula play off di quest’anno assegna d’ufficio gara 1 vinta alla formazione con la miglior classifica alla fine della regular season-, e guardano con fiducia a gara 3 che si disputerà sabato 13 aprile al Pala Baldinelli di Osimo. La Copra Elior Piacenza conferma il buono stato di forma con cui si è presentata all’appuntamento più importante della stagione e dopo il primo set giocato a ritmi altissimi dal sestetto di Macerata, Zlatanov e compagni vincono tre set di fila (17-25, 25-20, 25-17, 29-27) che nei numeri ben disegnano l’andamento della gara. Dopo l’1-1 nel conto dei parziali, e l’allungo nel terzo decisamente ben giocato dai piacentini, nel quarto set sembrano esserci le condizioni per portare le partita al tie-break, infatti Macerata recupera lo svantaggio con un break di quattro punti fino al 20-16, poi l’ingresso in campo del giovane opposto di Piacenza Luca Vettori, mette a segno sette punti (88% in attacco), un chiaro messaggio al tecnico della Nazionale Mauro Berruto in vista della World League. Il quarto set si chiude ai vantaggi con un punto di Simon, 13 punti per il cubano con il 73% in attacco.

 

Tabellino

Copra Elior Piacenza – Lube Banca Marche Macerata 3-1 (17-25; 25-20; 25-27; 29-27)

Durata set: I 24’, II 26’; II 26’, IV 35’
COPRA ELIOR PIACENZA: De Ceddo 3, Fei 13, Papi 11, Zlatanov 13, Holt 13, Simon 13, Marra (L), Vettori 7, Corvetta, Tencati, Maruotti, Corvetta, Latelli(L). All. Monti

CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Travica 4, Zaytsev 21, Stankovic 4, Podrascanin 9, Savani 9, Parodi 6, Kooy 4, Henno (L), Pajenk, Monopoli, Starovic. All. Giuliani

Le cifre: Copra bs 20, ace 10, muri 4, errori 11, ricezione 56%, 35% ric prf, attacco 58%. Lube bs 15, ace 2, muri 9, errori 8, ricezione 48%, 21% ric. prf, attacco 53%.

ARBITRI: Castagna -  Puecher

 

Trento con un piede già in finale. Bre Banca perde una partita che avrebbe meritato di vincere quando era riuscita a portarsi sul 2-1 contro i campioni del mondo, e che aveva di fatto vinto al tie-brek quando, dopo aver fallito la prima palla match per un errore di Kohut al servizio, la chiamata fuori dell’attacco di Stokr da parte dell’arbitro aveva sancito la vittoria di Bre Banca per 16-14. Ma mentre il Pala Banca già esultava la chiamata del video-check – l’occhio elettronico che permette una verifica immediata sui palloni contestati e la correzione sull’eventuale errore dell’arbitro-, ha assegnato il punto all’Itas (15-15) che da lì è riuscita a chiudere (16-18) con un muro di Birarelli su Sokolov.
Guardando ai numeri proprio l’opposto di Cuneo Sokolov, miglior realizzatore della partita, ha messo a terra 26 punti, di cui 22 in attacco con il 61%, 2 muri e 2 ace al servizio; dall’altra parte Stokr ha realizzato 18 punti, ma segnaliamo i 4 muri punto di Emanuele Birarelli, una certezza in questo fondamentale.

 

Tabellino

Bre Banca Lannutti Cuneo-Itas Diatec Trentino 2-3

(19-25, 29-27, 25-13, 20-25, 16-18)

DURATA SET: I 23’, II 33’, III 20, IV 25’, V 24’

BRE BANCA LANNUTTI: Grbic 7, Sokolov 26, Kohut 10, Rossi 7, Ngapeth 17, Wijsmans 12, ,De Pandis (L); Antonov, Della Lunga, Abdelaziz, Marchisio, Galliani. All. Piazza.

ITAS DIATEC TRENTINO: Raphael 1, Stokr 18, Djuric 11, Birarelli 11, Juantorena 14, Kaziyski 11,Bari (L); Colaci (L), Burgsthaler 1, Sintini, Lanza, Uchikov, Lanza e Chrtiansky. All. Stoytchev.

Le cifre: Bre Banca Lannutti: bs 31, 11 ace, 57% ric (38%prf), 51% att.,  13 muri. Itas Diatec Trentino: bs 17, 6 ace, 51% ric. (31%prf ), 49% att, 11 muri.

ARBITRI: Pasquali – Sampaolo

 

Linkem Cup Play Off A1 – SEMIFINALI Gara 3

Sabato 13 aprile 2013, ore 17.30

Cucine Lube Banca Marche Macerata – Copra Elior Piacenza Diretta RAI Sport 1

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

(Sobrero-Cesare)

Domenica 14 aprile 2013, ore 17.30

Itas Diatec Trentino – Bre Banca Lannutti Cuneo Diretta RAI Sport 1

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

(Cipolla-Gnani)

 

Chiara Scardazza – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Il Campionato di calcio tra allenatori ‘goichisti’ e quelli ‘risultatisti’. La riflessione di Sergio Curcio

Il Campionato di calcio tra allenatori ‘goichisti’ e quelli ‘risultatisti’. La riflessione di Sergio Curcio

Agricoltura. Ciaburro (FDI), Masaf al lavoro per tutela imprenditori

(ASI) "La riduzione del contributo delle polizze assicurative è un tema gravoso, frutto di una gestione passata del rischio in agricoltura priva di una visione strategica e responsabile ed è ora sotto ...

Scuola, Miele (Lega): "Aumenti uguali da Nord a Sud, polemiche non hanno fondamento" 

  (ASI)   Roma,  – "Non hanno nessun tipo di fondamento le polemiche di chi, in maniera pretestuosa, vorrebbe accusarci di voler penalizzare qualcuno a favore di qualcun altro. ...

Difesa: Italia aderisce alla Combined Space Operations Initiative

(ASI) Roma  Oggi, con la firma del Sottosegretario di Stato alla Difesa Sen. Isabella Rauti, delegata dal Ministro Crosetto, la Difesa italiana entra a far parte del partenariato multinazionale ...

Acciaierie d’Italia - Dipino (UGLM): Scenario vergognoso.

(ASI) Taranto .“Oramai il teatrino al quale sia i lavoratori di Acciaierie d’Italia e dell’indotto, sia l’intero stato italiano, sono costretti ad assistere è a dir poco vergognoso, ...

Rottamazione Quater: Leo, nessuna proroga in vista

(ASI) Sul versante della seconda rata dell'ultima 'rottamazione' pare non vi sia posto per la tanto sperata proroga che avrebbe garantito un po di ossigeno a tanti che non sono ...

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

Salario minimo, Croatti (M5S): maggioranza getta maschera e legittima sfruttamento

ROMA,  - "Dopo mesi di rinvii, sul salario minimo la maggioranza ha gettato finalmente la maschera. Hanno trasformato la proposta di legge a prima firma Conte in una delega ...

Dl Anticipi, Spinelli (FdI): misure importanti a sostegno di imprese e lavoratori   

(ASI) "Nel provvedimento oggi in Aula sono previste misure urgenti in materia economica e fiscale. Si parla di indicizzazioni delle pensioni, norme a sostegno delle partite Iva per dare ossigeno ...

Superbonus: Mazzetti (FI), prevenire contenziosi con norma ad hoc

(ASI) Roma,  Il rischio che i contenziosi sul Superbonus esplodano a partire da gennaio è molto serio, soprattutto in vista della riduzione dell'aliquota. Si stima siano almeno 30mila i ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113