×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Da dietro i nove metri – Speciale Play Off  - Gara 2 delle semifinali scudetto del campionato di Serie A1 maschile di pallavolo

(ASI) Va in archivio gara 2 delle semifinali della Linkem Cup di A1; le partite premiano la Copra Elior Piacenza che aggancia la Lube Macerata nell’1-1 nel conto delle partite – ricordiamo che il torneo si gioca al meglio delle tre partite -, e l’Itas Diatec Trentino che battendo al tie-break Bre Banca Lannutti Cuneo, si porta a più due nel conto delle partite e domenica in casa avrà già l’occasione per chiudere la serie e aspettare la finale.

 

Piacenza c’è. Vincendo 3-1 contro i campioni in carica della Lube, i biancorossi di coach Luca Monti azzerano in vantaggio iniziale dei maceratini – ricordiamo che la formula play off di quest’anno assegna d’ufficio gara 1 vinta alla formazione con la miglior classifica alla fine della regular season-, e guardano con fiducia a gara 3 che si disputerà sabato 13 aprile al Pala Baldinelli di Osimo. La Copra Elior Piacenza conferma il buono stato di forma con cui si è presentata all’appuntamento più importante della stagione e dopo il primo set giocato a ritmi altissimi dal sestetto di Macerata, Zlatanov e compagni vincono tre set di fila (17-25, 25-20, 25-17, 29-27) che nei numeri ben disegnano l’andamento della gara. Dopo l’1-1 nel conto dei parziali, e l’allungo nel terzo decisamente ben giocato dai piacentini, nel quarto set sembrano esserci le condizioni per portare le partita al tie-break, infatti Macerata recupera lo svantaggio con un break di quattro punti fino al 20-16, poi l’ingresso in campo del giovane opposto di Piacenza Luca Vettori, mette a segno sette punti (88% in attacco), un chiaro messaggio al tecnico della Nazionale Mauro Berruto in vista della World League. Il quarto set si chiude ai vantaggi con un punto di Simon, 13 punti per il cubano con il 73% in attacco.

 

Tabellino

Copra Elior Piacenza – Lube Banca Marche Macerata 3-1 (17-25; 25-20; 25-27; 29-27)

Durata set: I 24’, II 26’; II 26’, IV 35’
COPRA ELIOR PIACENZA: De Ceddo 3, Fei 13, Papi 11, Zlatanov 13, Holt 13, Simon 13, Marra (L), Vettori 7, Corvetta, Tencati, Maruotti, Corvetta, Latelli(L). All. Monti

CUCINE LUBE BANCA MARCHE: Travica 4, Zaytsev 21, Stankovic 4, Podrascanin 9, Savani 9, Parodi 6, Kooy 4, Henno (L), Pajenk, Monopoli, Starovic. All. Giuliani

Le cifre: Copra bs 20, ace 10, muri 4, errori 11, ricezione 56%, 35% ric prf, attacco 58%. Lube bs 15, ace 2, muri 9, errori 8, ricezione 48%, 21% ric. prf, attacco 53%.

ARBITRI: Castagna -  Puecher

 

Trento con un piede già in finale. Bre Banca perde una partita che avrebbe meritato di vincere quando era riuscita a portarsi sul 2-1 contro i campioni del mondo, e che aveva di fatto vinto al tie-brek quando, dopo aver fallito la prima palla match per un errore di Kohut al servizio, la chiamata fuori dell’attacco di Stokr da parte dell’arbitro aveva sancito la vittoria di Bre Banca per 16-14. Ma mentre il Pala Banca già esultava la chiamata del video-check – l’occhio elettronico che permette una verifica immediata sui palloni contestati e la correzione sull’eventuale errore dell’arbitro-, ha assegnato il punto all’Itas (15-15) che da lì è riuscita a chiudere (16-18) con un muro di Birarelli su Sokolov.
Guardando ai numeri proprio l’opposto di Cuneo Sokolov, miglior realizzatore della partita, ha messo a terra 26 punti, di cui 22 in attacco con il 61%, 2 muri e 2 ace al servizio; dall’altra parte Stokr ha realizzato 18 punti, ma segnaliamo i 4 muri punto di Emanuele Birarelli, una certezza in questo fondamentale.

 

Tabellino

Bre Banca Lannutti Cuneo-Itas Diatec Trentino 2-3

(19-25, 29-27, 25-13, 20-25, 16-18)

DURATA SET: I 23’, II 33’, III 20, IV 25’, V 24’

BRE BANCA LANNUTTI: Grbic 7, Sokolov 26, Kohut 10, Rossi 7, Ngapeth 17, Wijsmans 12, ,De Pandis (L); Antonov, Della Lunga, Abdelaziz, Marchisio, Galliani. All. Piazza.

ITAS DIATEC TRENTINO: Raphael 1, Stokr 18, Djuric 11, Birarelli 11, Juantorena 14, Kaziyski 11,Bari (L); Colaci (L), Burgsthaler 1, Sintini, Lanza, Uchikov, Lanza e Chrtiansky. All. Stoytchev.

Le cifre: Bre Banca Lannutti: bs 31, 11 ace, 57% ric (38%prf), 51% att.,  13 muri. Itas Diatec Trentino: bs 17, 6 ace, 51% ric. (31%prf ), 49% att, 11 muri.

ARBITRI: Pasquali – Sampaolo

 

Linkem Cup Play Off A1 – SEMIFINALI Gara 3

Sabato 13 aprile 2013, ore 17.30

Cucine Lube Banca Marche Macerata – Copra Elior Piacenza Diretta RAI Sport 1

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

(Sobrero-Cesare)

Domenica 14 aprile 2013, ore 17.30

Itas Diatec Trentino – Bre Banca Lannutti Cuneo Diretta RAI Sport 1

Diretta streaming su www.raisport.rai.it

(Cipolla-Gnani)

 

Chiara Scardazza – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113