Google Walmart copy(ASI) Washington D.C. – A partire da fine settembre, la più grande catena americana di negozi, WalMart Stores, ha annunciato una partnership strategica con il colosso del web Google, per consentire agli acquirenti, di effettuare gli ordini attraverso lo shopping vocale.


E’ questa la grande rivoluzione in atto da Google e Walmart, per sconfiggere il colosso Amazon. Un’innovazione, che permetterà agli acquirenti di effettuare un ordine con il semplice utilizzo della voce, abbattendo radicalmente i tempi per effettuare un acquisto.
I clienti dovranno dunque collegare il loro account Walmart a Google Express. "A partire da fine settembre, lavoreremo con Google per offrire centinaia di migliaia di articoli con ordini vocali tramite Google Assistant" dichiara Marc Lore, responsabile dell'e-commerce di WalMart. "la più grande offerta di distribuzione disponibile sulla piattaforma, si integrerà con Google Express, e consentirà già di ordinare prodotti di varie marche”. Google, ha annunciato inoltre che sarà possibile commercializzare centinaia di migliaia di prodotti, dalla lavanderia a Lego.
L’operazione di Google arriva in risposta alla recente strategia di Amazon, che ha acquisito la catena di supermercati Whole Foods, si tratta di supermercati abbastanza costosi, per gente in cerca di alimenti organici e biologici , l'operazione è costata ben 13,7 miliardi di dollari.

Come funziona l'assistente vocale di Google?
La novità, come detto, è appunto l'assistente vocale, implementato dal colosso del web per rispondere alle richieste vocali degli utenti.
Google, attraverso un’indagine, dichiara che oggi più del 20 per cento delle ricerche web condotte su smartphone, avviene tramite l’utilizzo del comando vocale.
Oltre alla ricerche, da settembre sarà possibile acquistare un prodotto Walmart semplicemente con un comando vocale attraverso uno smartphone o qualsiasi altro dispositivo che supporti la tecnologia. La partnership tra Google e Walmart, riguarda anche il servizio di Google Express. I clienti Walmart, con potranno collegare anche i loro conti a Google, consentendo al gigante del web di conoscere i comportamenti di acquisto e le abitudini delle persone, aspetto quest’ultimo non da sottovalutare, perché è proprio su questo punto che ruota il nuovo marketing nell’era digitale, scoprire, conoscere e captare le esigenze del consumatore spingendolo verso l’acquisto.
“Se i clienti collegheranno il profilo sul sito di Walmart a quello di Google Express, otterranno consigli per gli acquisti, altamente personalizzati basati sulle precedenti spese del cliente”, queste le dichiarazioni della multinazionale statunitense “Il tuo assistente di Google ti permetterà di sapere che taglia e tipo di prodotto hai già ordinato su Walmart in passato, rendendo più semplice per te un nuovo acquisto del giusto prodotto”.
Anche per Walmart, questa è un'occasione davvero importante. Infatti il re del retail, negli ultimi anni ha fatto del commercio elettronico la colonna portante del proprio fatturato (+60% nel 2016) anche se c’è da ricordare che Walmart attraverso i suoi 4.690 negozi controlla un quinto dei supermercati negli USA, con il 90% dei cittadini americani che vive a una media di 18 chilometri da un punto vendita Walmart.
Il futuro dell’e-commerce nella società del consumismo è dunque affidato alla voce (voice-based shopping), del resto la comunicazione verbale, anche se troppe volte sottovalutata, storicamente è sempre stata al centro di ogni tipo di trattativa commerciale.

Edoardo Desiderio – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2019 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.