×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Mondiali – Le azzurre lottano e soffrono, poi battono l’Olanda

Hamamatsu. L’Italia soffre e lotta, ma alla fine riesce a superare al tie break l’Olanda conquistando una vittoria molto importante per il proseguimento del Mondiale. Una vittoria conquistata al termine di oltre due ore di gioco combattuto, contro una squadra, come le arancioni vicecampionesse d’Europa, che ha mostrato tutto il suo valore. Una vittoria conquistata grazie all’esperienza di Lo Bianco, Gioli e Del Core, ma anche grazie al fondamentale apporto delle nuove leve, la centrale Arrighetti, l’opposto Ortolani e soprattutto la semidebuttante Barcellini subentrata alla Bosetti ed alla fine rivelatasi fondamentale per portare a casa due punti pesantissimi.

Domani alle 7.30 italiane c’è la sfida con il Kenya, l’occasione buona per rifiatare.

In campo – Nessuna novità, in avvio, nelle squadra italiana, rispetto all’esordio con Porto Rico, confermata in blocco la formazione.

Primo set – L’equilibrio dura pochi scambi, poi l’Olanda prende in mano il gioco. L’Italia non è precisa in ricezione e quando serve non riesce a mettere in difficoltà le arancioni. La squadra di Selinger vola sino al 22-13, poi l’Italia con Arrighetti al servizio cerca la rimonta impossibile, Gioli piazza due muri vincenti, ma sul 22-18 il ct olandese inserisce l’esperta Huurman che sigla il “cambio-palla” finisce 25-18.

Secondo set – L’Italia si riscatta. Le azzurre si portano subito a più 2 (8-6), poi sembrano calare sino al 10-13. Barbolini che nel primo set aveva rilevato una spenta Bosetti con Di Iulio, prova la carta Barcellini al posto del martello varesino. Le risposte sono quelle giuste. L’Italia batte meglio e difende bene. Si porta avanti spinta da Del Core ed Arrighetti e chiude 25-21.

Terzo set – Un parziale che vale il prezzo del biglietto. Le azzurre partono malissimo (0-5) ma lottano su ogni pallone, provano più volte la rimonta, ma non riescono a concretizzarla. Bene Arri ghetti, scatenate Del Core e Cardullo in difesa. Barbolini inserisce Bosetti per Ortolani, poi nel momento più critico sul 20-22 gioca la carta Crisanti per alzare il muro al posto di Lo Bianco. Le azzurre operando il sorpasso (24-22) e con Barcellini chiudono 25-23.

Quarto set – L’Italia a dispetto di un brutto avvio (2-7) arriva ad avere due match-point, ma non li concretizza. Set intenso, giocato al massimo dalle due squadre. Le azzurre inseguono e passano nel finale arrivando 22-20. Ortolani protagonista nel bene e nel male sino a che Chaine Staelens non piazza il 28-26.

Quinto set – Parte ancora bene l’Olanda, ma sullo 0-2 l’Italia si riscatta recupera e vola 10-5. Sullo slancio le azzurre arrivano sul 12-7, poi subiscono una pericolosa rimonta sino al 12-10, prima di imporsi con merito 15-12.

ITALIA-OLANDA 3-2 (18-25 25-21 25-23 26-28 15-12)
ITALIA: Arrighetti 18, Ortolani 17, Del Core 14, Gioli 23, Lo Bianco 3, Bosetti 2. Libero: Cardullo. Di Iulio, Barcellini 13, Rondon, Crisanti. Non entrate: Arcangeli. All. Barbolini.
OLANDA: Visser 11, Flier 35, Staelens C. 10, Wensink 12, Dijekema 1, Grothues 22, Libero: Van Tienen. Huurman 3, Staelens K. , Koolhaas. Non entrate: de Kruijf, Blom. All. Selinger.
ARBITRI: Liu (Chn) e Nastase (Rom).
Spettatori: 1500. Durata set: 25, 26, 27, 30, 16.
Italia: bv 3, bs 3, m 12, e 11.
Olanda: bv 6, bs 4, m 16, e 15.


BARBOLINI – “Una grande partita giocata da due ottime squadre. Questo era un po’ lo spartiacque del nostro Mondiale, ci doveva dire se possiamo puntare ad entrare tra le prime quattro, oppure se saremmo finiti nelle retrovie. Abbiamo iniziato male, ma abbiamo reagito con grinta e forza di volontà. Una vittoria ottenuta con i colpi delle singole, ma soprattutto come squadra.”

ARRIGHETTI – “Sono veramente contenta per la vittoria. sono ancora emozionata per questo che ritengo il vero esordio nel Mondiale, in quanto la partita con Porto Rico è servita solo per il rodaggio. Una vittoria ottenuta con la grinta, che sicuramente farà bene al morale della squadra, un successo contro un’Olanda che ha confermato di essere veramente forte.”

BARCELLINI – “Quando sono entrata in campo avevo i brividi, per l’emozione. I primi attacchi li ho vissuti come i primi della mia carriera. Sono soddisfatta della mia prestazione, ma si può fare di più, si può sempre fare di più. Spero di avere altre occasioni in questo Mondiale di dare il mio apporto.”

DEL CORE – “Abbiamo fornito una bella prova come squadra. Abbiamo iniziato male, con tanti problemi nel primo set, ma siamo riuscite a tirarci fuori ed a portare a casa una vittoria che vale tantissimo per il futuro di questo Mondiale.”

PRECEDENTI - L’avversaria delle azzurre domani sarà il Kenya, ormai da qualche anno tra le squadre migliori del continente nero. Squadra che gioca una pallavolo abbastanza semplice, difficilmente potrà creare problemi a Lo Bianco e compagne. In passato le azzurre hanno battuto due volte il sestetto africano, la più recente vittoria è stata conquistata nella Coppa del Mondo il 10 novembre 2007 a Sapporo.

TELEVISIONE - La sfida con le keniane verrà trasmessa due volte da RaiSport1: la prima in diretta alle ore 7.30 italiane, la replica in differita alle ore 21.30.

Ultimi articoli

Elezioni Europee 2024: Che Europa sarà?

Elezioni Europee 2024: Che Europa sarà?

Europee, M5S: PFAS vanno banditi, salute ambiente e umana inscindibili, presenteremo mozione

(ASI) Roma - "Come possiamo continuare ad avere acqua potabile e cibo contaminati dai più letali inquinanti chimici, quali sono i PFAS e suoi composti, soprattutto dopo che sappiamo a ...

Europee: Bonaccini (Pd), mio impegno per Ue vicina a persone

(ASI) "Il mio impegno sarà per un'Europa che sia un po' più vicina alle persone, a chi lavora, a chi fa impresa, a chi studia, a chi fa ricerca. Un'Europa ...

Lavoro. Speranzon (FdI): Presentata pdl per favorire staffetta generazionale nelle aziende

(ASI)“Nelle aziende dei servizi ambientali e del trasporto pubblico locale si registra da anni il bisogno di un ricambio generazionale. Ho presentato una proposta di legge al Senato per ...

Pratica di Mare, Gasparri: Berlusconi è stato vero pacifista

(ASI) "Il 28 maggio del 2002, a Pratica di Mare, il Presidente Berlusconi portò il presidente americano George Bush e quello russo Putin a firmare degli accordi tra la federazione russa e ...

Air Dolomiti, Sciopero di 24 ore dei piloti. Uiltrasporti: pronti ad azioni di lotta per tutta stagione estiva se inascoltati

(ASI) Roma - I piloti della compagnia aerea Air Dolomiti, di proprietà del gruppo Lufthansa, continuano con determinazione la loro protesta per ottenere, a oltre 10 anni dalla scadenza, il rinnovo ...

50 anni fa, nel corso di una manifestazione contro il terrorismo in Piazza della Loggia a Brescia, una bomba provocò la morte di 8 persone e ne ferì oltre cento.

(ASI) “Il 28 maggio 1974 costituisce una ferita profonda nella storia del Paese. La ferocia e la violenza dell’ignobile disegno eversivo colpirono vittime innocenti nel tentativo di minare le basi della ...

Giornata Nazionale di Confcommercio “Legalità, Ci Piace!”

Domani, alle ore 10.00, in Confcommercio con Sangalli, Valditara e Molteni. (ASI) Domani 29 maggio, alle ore 10.00 a Roma, nella sede della Confederazione, si svolgerà la Giornata nazionale di Confcommercio “Legalità, ci ...

Napoli grande polo culturale europeo

(ASI) Che Napoli sia la capitale geografica del Mediterraneo è assodato e universalmente riconosciuto, ma che la città di Parthenope possa assumere anche il ruolo di polo culturale europeo è un fatto ...

Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività

(ASI)  “In Italia per poter usufruire di un servizio adeguato di logistica sono necessari due grandi fattori: gli investimenti su strade, ferrovie e porti da un lato; usufruire di ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113