Il Primo Ministro albanese Edi Rama a Pescara parla della Macroregione Adriatico – Ionica

(ASI) Pescara - Il Primo Ministro Albanese, Edi Rama, in visita ufficiale in Abruzzo per discutere, nell'ambito della Macroregione Adriatico – Ionica, dei rapporti fra la regione italiana e lo Stato albanese, entità politico – giuridiche che si affacciano entrambe sul Mare Adriatico.

Ma cosa è la Macroregione Adriatico-Ionica? Essa è una cooperazione interregionale e transnazionale per rafforzare i rapporti economico - politici su problemi condivisi fra le due sponde del mare, su tematiche, come ad esempio: l' ambiente, la cultura, l'energia, la gestione costiera, la pesca, lo sviluppo rurale, i trasporti e il turismo.

Dopo l’area del Baltico e del Danubio, la “Adriatico-Ionica” costituisce la terza Macroregione   ideata nell'Europa centro - sud - orientale.  Ha preso ufficialmente avvio il 5 maggio 2010 con la “Carta di Ancona”, ed è nata come proposta strategica dell' Iniziativa Adriatico Ionica (IAI), avviata a sua volta nel 2000 dai Capi di Governo e dai Ministri degli Esteri dei Paesi che si affacciano sul Mare Adriatico e sullo Ionio.

Gli Stati coinvolti sono Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Grecia, Italia, Serbia,  Slovenia e Montenegro. Ad aderire, per il nostro Paese, sono le seguenti Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Puglia, Sicilia e Veneto.
L'Abruzzo si è impegnato, il 29 Novembre 2011, ad attivare iniziative a favore della costituzione della Macroregione, progetto poi approvato a larga maggioranza dal Parlamento italiano il 12 Gennaio 2012.

Va, tra l'altro, evidenziato che far parte di una Macroregione è necessario per poter disporre di particolari fondi comunitari per la partecipazione a determinati progetti europei. 
La Macroregione Adriatico- Ionica è una delle priorità programmatiche individuate  dal Patto per lo Sviluppo dell'Abruzzo, ma a tutt'oggi, non è stata ancora fattivamente realizzata.

Pertanto, sentiamo, a tal proposito, una breve dichiarazione del Primo Ministro albanese, Edi Rama, ricevuto a Pescara dal Presidente della Regione Abruzzo D'Alfonso e dal Presidente della Provincia di Pescara Di Marco nella Sala “Figlia di Iorio” che esprime i suoi dubbi e le sue perplessità su questo progetto che vede l'Abruzzo in prima fila.

Il Primo Ministro albanese, Edi Rama, in visita a Pescara in Abruzzo. Il video:

https://www.youtube.com/watch?v=JDdnpNhobrA

Cristiano Vignali – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

L’eroe irredento della Brigata Sassari: Guido Brunner

(ASI) – Padova. Il nuovo libro di Stefania Di Pasquale, fresco di stampa per i tipi di Ravizza Editore, ha il merito di ricostruire la biografia di Guido Brunner, il quale, ...

Digitale. Convegno al Senato sulla intelligenza artificiale in vista del provvedimento annunciato dal sottosegretario Butti in arrivo in Parlamento

(ASI) Si è svolta, presso la Sala "Caduti di Nassirya" del Senato della Repubblica, la conferenza dal titolo, "IA: Innovazione ed Etica nel Cuore della Rivoluzione Digitale", promossa dalla Senatrice Cinzia ...

Bonus studenti 2024: tutti gli aiuti previsti

(ASI) Nel 2024 sono dodici i bonus studenti attivi, dedicati a coloro che studiano. Sono le famiglie, degli studenti minori a dover fare richiesta, altrimenti, se gli studenti sono maggiorenni, possono ...

Festival del giornalismo, per Forza Nuova è il festival del pensiero unico

(ASI)"Forza Nuova e Lotta Studentesca di Perugia ha voluto salutare il Festival del Giornalismo di Perugia con un’azione politica in centro storico, nell’ultimo giorno della sua edizione.

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): "La grande finanza di Soros che depredò l’Italia, finanzia politici che si accaniscono contro di me” 

(ASI) "La verità viene sempre a galla. In molte occasioni la deputata del Partito Democratico Rachele Scarpa si è accanita contro di me, con ipocrite strumentalizzazioni e petizioni di scarso ...

Tanti hanno costruito il loro futuro sul martirio: forse c'è speranza anche per i palestinesi

(ASI) La storia è disseminata di episodi che fanno riferimento diretto o indiretto al martirio, cioè alle persecuzioni subite da singole persone o da interi popoli, a causa di poteri religiosi ...

Il pellegrinaggio di una volta dal canonico e il listino prezzi di oggi: l’involuzione della caccia al voto di molti politici

(ASI) Colpito dalle notizie di indagini dei Pm di mezza Italia per il voto di scambio, mi tornano in mente le modalità dei politici nei tempi andati, che sono ...

Crediti d’imposta, Cataldi (commercialisti): “Strumento da migliorare, non eliminare”

(ASI) “La sospensione del credito di imposta per i beni strumentali nuovi 4.0 e quello per le attività di R&S, emersa dapprima con la pubblicazione del decreto “blocca agevolazioni” ...

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Energia, Federconsumatori: altro che mercato libero, si va verso il mercato del libero abuso. Nel settore del gas aumentano prezzi e speculazioni. Nuovo primato raggiunto: +6.862 euro annui.

(ASI) "L’Antitrust ha definito ieri come un vero e proprio tsunami quello che sta avvenendo nell’ambito dell’energia, a danno degli utenti. Un uragano fatto di scorrettezze, abusi, ...