L’aeronautica militare italiana parla “americano”

(ASI) C’era una volta, nemmeno troppo tempo fa il motto Virtute siderum tenus (Con valore verso le stelle) che simboleggiava la missione e lo spirito della nostra aeronautica militare.

C’era e c’è ancora, anche se in tempi di globalizzazione selvaggia e mondialismo atlantico il latino è una lingua sempre più morta, desueta e fuori moda.

Alzi la mano chi lo scorso 21 marzo vedendo le immagini del rientro delle salme degli italiani morti per l’attentato al Bardo di Tunisi non hanno sgranato gli occhi vedendo che sulla livrea del KC-767 del nostro corpo azzurro campeggiava in bella vista lo slogan obaniano Yes we can.

A noi personalmente la cosa ci ha preso alla sprovvista ed abbiamo chiesto spiegazioni al comando del corpo alato facendo scoperte molto interessanti.

Per prima cosa abbiamo scoperto che in tempi di spending review in cui gli italiani sono costretti a fare più sacrifici anche per permettere all’aeronautica di dotarsi dei discussi F-35, che se non altro sono prodotto anche a Camieri e quindi portano piccoli benefici anche alla nostra economia, ha acquistato anche due tanker KC-767, mezzi prodotti dalla statunitense Boeing derivanti dal modello passeggeri ma allestiti appositamente per scopi militari. Nel dettaglio nella configurazione cargo si possono imbarcare 19 pallet militari NATO standard mentre nella configurazione passeggeri si possono imbarcare fino a 200 passeggeri con relativi bagagli, infine nella configurazione combi si possono imbarcare fino a 100 passeggeri e 10 pallet militari standard NATO.

Palazzo Baracchini li ha scelti perché permettono di aumentare enormemente l’efficacia strategica dello strumento aereo.

Proprio questo motivo è alla base del motto scelto. Il corpo azzurro, a scopo celebrativo per l’entrata in linea dei due velivoli, decise di marcare il primo velivolo consegnato dalla ditta americana con la scritta “We have a dream”, mentre sul secondo, con il pieno raggiungimento dell’obiettivo, è stato scritto “Yes we can”.

Due motti statunitensi e dalle forti connotazioni politiche, magari nobili quanto si vuole ma pur sempre estranei alla tradizione storica e politica italiana, Veltroni a parte. Qualcuno, magari più realista del re, potrà obiettare: meglio questi due slogan che quelli nostrani tipo “La Lega ce l’ha duro”, “Per un nuovo miracolo italiano” , “Letta stai sereno” o “La volta buona” ma allora ci chiediamo perché non scriverlo almeno in latino? La risposta purtroppo la conosciamo tutti fin troppo bene.

Fabrizio Di Ernesto -  Agenzia Stampa Italia

 

 

Ultimi articoli

Energia, Federconsumatori: altro che mercato libero, si va verso il mercato del libero abuso. Nel settore del gas aumentano prezzi e speculazioni. Nuovo primato raggiunto: +6.862 euro annui.

(ASI) "L’Antitrust ha definito ieri come un vero e proprio tsunami quello che sta avvenendo nell’ambito dell’energia, a danno degli utenti. Un uragano fatto di scorrettezze, abusi, ...

Veneto, Tabarelli (UGL Salute): "Su Arpa Veneto basta giochetti, si trovino soluzioni per il bene dei lavoratori"

(ASI) "Fondi contrattuali, pronta disponibilità, applicazione contrattuale fantasiosa, programma di formazione senza ECM, sono situazioni che hanno messo a dura prova i lavoratori di ARPA Veneto.        &...

Maltempo: Coldiretti, è allarme gelate per ortaggi e frutta. Il freddo arriva dopo un inizio 2024 più caldo di sempre con +2,04 gradi

(ASI) Con il crollo delle temperature è allarme gelate nelle campagne italiane, dove lo sbalzo termico rischia di causare gravi danni agli alberi da frutto, in primis ciliegie, albicocche e pesche, ...

M5S: da Meloni bugie e omissioni su AGI, par condicio e carcere a giornalisti

(ASI) Roma - “Parlando della situazione della libertà di stampa in Italia, Giorgia Meloni ha inanellato una serie di falsità e di omissioni che non sono degni di un presidente ...

Rischio idrogeologico: Mazzetti (FI), "Gettiamo le basi per nuova strategia di contrasto"

Lunedì 22 aprile convegno dell'Intergruppo "Progetto Italia" al Palazzo delle Professioni a Prato (ASI) Prato  – C'è un prima e un dopo l'alluvione di novembre: adesso è il momento di una ...

 Elezioni in Basilicata, UNCEM: costruire legami tra territori e sostenere i comuni insieme. la montagna è strategica per affrontare crisi demografica e climatica

(ASI)"La Basilicata che va al voto e che sceglie il Presidente e il Consiglio regionale deve avere una attenzione specifica per montagna e piccoli Comuni. Deve cambiare verso nell'investire ...

Europa League. Roma Milan 2-1. Le parole dei due allenatori De Rossi e Pioli

(ASI) Un match di straordinaria intensità ed importanza ha promosso in semifinale la Roma, che ora spera di riprendersi ciò che le è stato sottratto lo scorso anno. A questo però ...

Pd: Domani a Catania terzo incontro 'Impresa Domani' su Innovazione

(ASI) Domani, sabato 20 aprile, a Catania presso Isola Catania (Piazza Cardinale Pappalardo, 23), si terrà "Innovazione, Tecnologie, Intelligenze", terzo appuntamento del ciclo di incontri "Impresa Domani", che il Pd dedica alle ...

Cultura, Deidda (FDI): dal Ministero della Cultura oltre 11 milioni di euro per valorizzazione e recupero beni della Sardegna

(ASI) “Oltre 11 milioni sono stati stanziati per la regione Sardegna grazie all’approvazione del programma triennale dei lavori pubblici 2024-2026, finanziato con le risorse di bilancio del Ministero della Cultura.

Clima: oggi a Roma evento UNDP con il Ministro Pichetto, Viceministro Gava e sottosegretario Barbaro 

(ASI) Roma - Giornata Mondiale della Terra: sarà l’occasione per celebrare il partenariato tra Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite, con ...