Il sottosegretario alla difesa, l'On. Gioacchino Alfano in visita a Chieti per ridare una caserma alla città

(ASI) Chieti - Il Segretario alla Difesa del Governo "Renzi", l'On. Gioacchino Alfano del "Nuovo Centro Destra" (NCD), in visita a Chieti per parlare della gestione delle numerose caserme cittadine ormai vuote ha dichiarato ai microfoni della stampa: "Bisogna restituire alla città le sedi delle caserme cittadine che sono ormai superflue.

Il meccanismo è complesso e lo stiamo semplificando per accellerare questo processo. Chieti è una di quelle città che vede i fatti perché abbiamo liberato la caserma e abbiamo dato all'amministrazione comunale la disponibilità di questi beni tramite l'agenzia del demanio. Stiamo girando le città d'Italia per dare un pò di ottimismo e far coincidere il più possibile gli obbiettivi con i programmi. Le caserme spesso, come qui a Chieti sono in pieno centro urbano, quindi danno una speranza sulla vivibilità, sullo sviluppo. Lasciamo ovviamente ai Sindaci e alle amministrazioni la valorizzazioni di tali strutture rese disponibili. Noi dobbiamo essere veloci e fare in modo che tali caserme possono essere utili alle città nel modo più trasparente possibile".  

Sentiamo le dichiarazioni integrali del Sottosegretario Alfano  davanti la sede del Municipio di Chieti: https://www.youtube.com/watch?v=HgR12v_N_UI

Dopo essersi intrattenuto col Sindaco di Chieti, l'Avv. Umberto Di Primio, il Sottosegretario Gioacchino Alfano si è trasferito con il Primo Cittadino nella Sala del Consiglio Comunale per la conferenza stampa e intervistato, ha dichiarato ai nostri microfoni:

"Oggi abbiamo restituito alla città una caserma il cui impiego era già nel progetto dell'Amministrazione Comunale e la cui restituzione era stata richiesta da oltre 8 mila persone. Si parla sia della Caserma "Berardi" che diventerà la sede principale dei Carabinieri, ma sopratutto della Caserma "Bucciante" che vorrebbe essere trasformata nella sede della nuova biblioteca, un polo di attrazione sociale e culturale nel centro della città. La "Bucciante" è  ora nella disponibilità del demanio, ora datevi da fare per farla diventare la vostra biblioteca".

A seguito delle dichiarazioni dell'On. Gioacchino Alfano, siamo andati a sentire anche il Sindaco di Chieti, l'Avv. Umberto Di Primio che ha commentato così il risultato dell'incontro di giovedì col rappresentante del Governo "Renzi": https://www.youtube.com/watch?v=nE1a2UNXZ9Y

"Abbiamo raggiunto un importante risultato per il futuro non solo delle Caserme della città, ma per il futuro della città -ha dichiarato il Sindaco Umberto Di Primio - Con la cessione della Berardi dall'esercito all'Arma dei Carabinieri è stato raggiunto un ottimo risultato per la razionalizzazione dei costi e si liberano altre strutture che potranno essere utilizzate. Ma, c'è anche la "Bucciante" che è stata restituita al demanio che potrà essere ora trasformata nella grande fabbrica della cultura nel centro della città che vuol dire anche nuova economia e nuova occupazione. Questo è il primo passo per scrivere un nuovo futuro per la città legato proprio alla valorizzazione della sua vocazione culturale".

Risultato sicuramente importante quello raggiunto dall'Amministrazione Comunale di Chieti, ma voci maligne in città si chiedono: chi darà al Comune di Chieti i soldi per rilevare la Caserma "Bucciante" dal demanio o per lo meno per renderla idonea a trasformarsi in una biblioteca?

Questi sono i rebus che già da subito l'amministrazione comunale sarà chiamata a dover risolvere.

 Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

 

 

 

 

 

 

Ultimi articoli

Legge di Bilancio, Calandrini (FdI): soddisfatti dei contenuti, al Parlamento il compito di migliorarla

(ASI) Questa è il primo bilancio politico dopo anni di governi tecnici o 'di palazzo'. Le reazioni delle opposizioni sono, in questo contesto, fisiologiche direi.            &...

Congresso Pd, on. Gribaudo: Serve Pd  femminista

(ASI) «Due uomini che in ticket si candidano a guidare il PD. Ancora una volta. Serve un PD femminista, serve cambiare passo, serve una nuova storia democratica».

Rifiuti, Giannini (Lega): senza fondi PNRR si escludano scelte biodigestori Casal Selce e Cesano

(ASI) Roma - "Il sindaco Gualtieri, che tanto si era incaponito nel voler realizzare i due maxi biodigestori della Capitale proprio a Casal Selce e Cesano, due aree periferiche già ...

Manovra, Appendino-Aiello (M5S): emendamento per riportare opzione donna a versione originale

(ASI) Roma “Il Movimento 5 Stelle presenterà un emendamento alla legge di Bilancio per riportare Opzione donna alla sua versione originale”.

Giustizia, Gasparri: interrogazione su nota ANM che contesta decisioni Nordio

(ASI) “Con una interrogazione chiederò al ministro della giustizia Nordio di valutare l'opportunità di un'ispezione nei confronti dei componenti della Giunta Toscana dell'Associazione Nazionale Magistrati che hanno sottoscritto una nota ...

PD: Boccia, su candidature chi decide senza linea politica vuole un altro ex segretario

(ASI) "Non è la corsa a posizionarsi che distingue la scelta di un candidato anziché un altro o un’altra, ma il contributo che ognuno può dare alla costruzione di una ...

Manovra. Leonardi (FdI): molte misure a sostegno di famiglie e imprese. No criminalizzazione uso contante

(ASI) "È importante sottolineare che le misure sul tetto al contante e sull'uso del pos sono residuali rispetto ad una manovra di circa 35 milioni destinata in gran parte ad aiutare famiglie ...

Natale: Coldiretti/Ixè, 6 italiani su 10 nei mercatini a caccia di regali

(ASI) Oltre sei italiani su dieci (63%) frequentano quest’anno i tradizionali mercatini di Natale che si moltiplicano nelle piazze italiane e che offrono opportunità di acquistare regali per se stessi ...

Assemblea Ordinaria, Repace (LND Umbria):dopo due anni di pandemia, i bilanci sono positivi. Il sistema calcio ha retto bene. Ora occorre ritornare a fare sport

(ASI) Oggi si è svolta l'Assemblea Ordinaria Biennale del Comitato Regionale dell'Umbria della Lega Nazionale Dilettanti. Un'assemblea molto partecipata e sentita dalle società calcistiche umbre perché si ...

Studio CGIA Mestre: nel 2023 avremo 63 mila disoccupati in più. Napoli, Roma e Caserta le province più colpite

(ASI) Per l’anno venturo le previsioni economiche non sono particolarmente rosee; rispetto al 2022 la crescita del Pil e dei consumi delle famiglie è destinata ad azzerarsi e ciò contribuirà a ...