Diversamente libera: l’opera di Clara Maria Parodi in mostra a Spoleto. Il lavoro dell’artista torinese parte da riflessione su condizione della donna contemporanea

(ASI) Spoleto – Una riflessione sulla condizione sociale e umana della donna contemporanea.

Da qui parte l’opera Diversamente libera dell’artista torinese Clara Maria Parodi che, in occasione del 57esimo Festival dei 2 Mondi, è in mostra a Spoleto nella sala di via Palazzo dei Duchi 13.L’esposizione, che sarà inaugurata sabato 5 luglio, alle 18, è realizzata con i patrocini di Festival dei 2 Mondi, Comune di Spoleto e Fondazione Cassa di risparmio di Spoleto. “L’opera si sviluppa a partire dall’immagine dell’uomo vitruviano di Leonardo – spiega l’artista –, archetipo delle proporzioni ideali del corpo umano. Dal simbolo si dipartono alcune catene, cui sono legate una serie di borse. E proprio la borsa è la metafora che ho scelto per raccontare la donna di oggi o, meglio, tante donne diverse”. Ogni tracolla è infatti realizzata con materiali, fogge e dettagli che suggeriscono altrettante personalità, esperienze e stili di vita.

Il lavoro parte da alcuni interrogativi. “Dopo secoli di rivendicazioni e lotte da parte del movimento femminista, dopo l’approvazione di leggi come quella sul divorzio e sull’aborto, la parità tra i sessi può considerarsi raggiunta e affermata? Che cosa significa appartenere al sesso femminile oggi?”. Clara Maria Parodi indaga e interpreta questi temi con un’istallazione carica di icone e significati stratificati.

L’esposizione nella sala di via Palazzo dei Duchi13. Inaugurazione sabato 5 luglio alle 18

 Biografia

Clara Maria Parodi nasce nel 1961 a Torino. Fin da giovanissima, manifesta interessi poliedrici e un animo ribelle. Segue studi in materie scientifiche, per poi iscriversi alla scuola di giornalismo. Successivamente, si trasferisce in California dove frequenta l’Ucla (University of California – Los Angeles) e il Santa Monica College. È in questo periodo che si avvicina al mondo delle arti figurative e del fashion design, seguendo corsi di gioielleria e realizzando le sue prime opere.

In seguito Clara si sposta in Cile, seguendo corsi di lingua spagnola presso la Cepal (organismo delle Nazioni Unite). In quegli anni l’America Latina è attraversata da uno straordinario fermento culturale che Clara ha occasione di sperimentare viaggiando attraverso il Paese e frequentando gli studi di tanti artisti emergenti. Dal desiderio di ritrarre luoghi, colori ed esperienze vissute in quella fase, prendono forma dipinti e istallazioni che mescolano diversi materiali: dal legno al ferro alla ceramica fino all’argento. Oggi Clara è tornata in Italia e vive e lavora stabilmente a Torino, dove sono radicate le sue origini. Oltre a occuparsi di progetti artistici e letterari, è socio fondatore dell’associazione Un Sogno per Martina Onlus.

 

Dal curriculum artistico di Clara Maria Parodi

Giugno 2013: esposizione dell’opera L’amore va alimentato presso il Museo Kunstleforum di Bonn, in occasione della collettiva “Internazionale Italia arte – Edizione Mondo”

Gennaio 2013: esposizione dell’opera Tecnologicamente morti presso il Museo di Scienze Naturali di Torino, in occasione della collettiva “Millenium – La rinascita”

Novembre 2012: personale presso lo spazio Ex M.O.I. di Torino, in occasione dell’ottava edizione di Paratissima

Maggio 2010: pubblicazione della fiaba Campanellino, scritta a quattro mani con Roberta Bombini e illustrata da Ugo Nespolo.

Redazione Agenzia Stampa Italia

 

Ultimi articoli

Bolivia e Iran consolidano la cooperazione strategica

(ASI) Il presidente della Bolivia, Luis Arce, e il suo omologo iraniano Ebrahim Raisi, hanno rilanciato la cooperazione bilaterale tra i due paesi nei settori della sanità, dell’istruzione, dell’...

Molestie, O.N.A. : "Una Commissione Antimolestie alla scherma dopo l'ultimo caso di stupro dell'atleta in ritiro in Toscana".

(ASI) Riceviamo e pubblichiamo - " Alla vigilia dell'8 marzo è quanto propone l'Osservatorio Nazionale Antimolestie, presente al Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ancora Superbonus ma per quali soggetti?

(ASI) Il superbonus continua a poter essere fruito sulle spese relative agli interventi agevolati ma solo per alcuni soggetti, quali persone fisiche, condomini e Enti del Terzo Settore, novità introdotta ...

Sicilia, Agricoltura: Geraci (Lega), dipendenti ESA ottengono contratto dei regionali, riforma importante che rilancia l'ente al quale sono state assegnate nuove competenze 

(ASI) Palermo – "Finalmente si dà dignità ai dipendenti dell'Ente di sviluppo agricolo, ai quali viene riconosciuto il trattamento economico al pari dei dipendenti regionali. Si chiude una vertenza decennale che ...

Scuola, Floridia (M5S): Valditara fa passerelle in Abruzzo tra propaganda e fallimenti

(ASI) Roma  - "Domanda diretta a Giuseppe Valditara: non trova fortemente inopportuno visitare le scuole abruzzesi proprio nell'ultima settimana di campagna elettorale? Non poteva aspettare qualche giorno e recarsi ...

Università, Foad Aodi (Amsi): «No all'abolizione totale del numero chiuso alle facoltà di medicina, urge specializzare tutti i medici laureati»

(ASI) Roma - «Nell'ottica di una indispensabile crescita della professione medica in Italia, noi di Amsi, Associazione Medici di Origine Straniera in Italia, e del Movimento internazionale transculturale interprofessionale ...

Dossieraggio, Gasparri: chi ha conflitti d'interessi non partecipi a Commissione Antimafia

(ASI) “Siamo di fronte a una P2 moltiplicata per cento quindi bisogna tenere alta la guardia. Chi ha conflitti d'interessi non partecipi alla Commissione Antimafia, mi riferisco a chi è stato ...

Politiche attive del Ministero del Lavoro. Nasce Sviluppo Lavoro Italia Spa

 Nell’ambito della propria riorganizzazione, rientrano all’interno del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali le funzioni di programmazione delle politiche del lavoro e la gestione dei relativi ...

Dossier. Malan (FdI): fare piena luce, preoccupante sinistra minimizzi o giustifichi metodi da regimi totalitari  

(ASI) “Fratelli d’Italia vuole che si faccia piena luce su quanto sta emergendo. Qualcuno ha cercato illegalmente dei dati che dovrebbero servire a eventuali indagini per alimentare macchine del ...

Inchiesta Perugia, PD: "Da Melillo e Cantone contributo di rigore e chiarezza"

(ASI) "La richiesta di urgente audizione a Commissione  Antimafia, Copasir e CSM da parte del Procuratore Nazionale Antimafia Melillo e del Procuratore di Perugia Cantone va accolta subito. Per ...