Nuovo acquedotto della Valle di Susa: acqua e forza di gravita' della montagna, ma i cittadini-utenti della Valle Pagano come gli altri. Uncem: ridefinire il rapporto tra chi produce e chi consuma. New york insegna

argentera ferrere(ASI) "Acqua e forza di gravità. Entrambe non riconosciute nel loro valore al territorio della Val di Susa dove sabato scorso è stato inaugurato il nuovo acquedotto che attraversa e serve la valle a ovest di Torino. La società che gestisce il ciclo integrato delle acque nella provincia di Torino, prende, distribuisce, incassa. Legittimo, secondo la legge.

Ma se il bene comune è realmente delle comunità, almeno andrebbe 'scontato' per gli utenti allacciati. Che dovrebbero pagare meno la bolletta dell'acqua. I residenti in Val di Susa dovrebbero avere una bolletta più economica, quelli di Bardonecchia praticamente gratuita. E il Comune di Bardonecchia dove vi è la presa dell'acquedotto, con tutti gli altri Comuni dove sono state installate anche centraline idroelettriche, dovrebbero avere dei benefici permanenti dall'opera, energia a prezzi ridotti ad esempio. Invece, manco hanno avuto 'compensazioni' per le opere in cemento realizzate. E non avranno alcun altro beneficio. Avranno l'acqua diranno dalla società, certo, ma che i cittadini pagano come tutti gli altri. Il ruolo della montagna che custodisce, stocca e rilascia la risorsa, unita alla forza di gravità quale pompa naturale che la spinge a valle, è totalmente disconosciuto da chi ha montato l'acquedotto. Vale per la Val di Susa, varrà purtroppo a breve per il Canavese, vale in tante altre valli dove le multiutility dell'acqua non sono tenute a lasciare alcunché. E pensare che New York insegna l'importanza di riconoscere ai territori retrostanti la Grande Mela cento milioni di euro l'anno proprio perché quelle montagne garantiscono l'acqua alla metropoli. Qui, in Piemonte e in Italia, tutto è dovuto, alle società. Acque e forza di gravità sono per tutti, le società che si occupano di ciclo idrico ne fanno ingenti utili. Totalmente ignorato l'articolo della legge 221-2015 sulla green economy che introduce in Italia il 'Pagamento dei servizi ecosistemici'. Se la si smettesse di parlare ideologicamente di acqua pubblica e se la politica, le istituzioni, i partiti affrontassero questi temi - remunerazione degli investimenti, tariffe agevolate per le aree di presa, pagamento dei servizi ecosistemici-ambientali, rapporto tra chi produce, custodisce e consuma - ricostruiremmo pezzi di sussidiarietà e coesione nel Paese, ridefinendo anche cosa sono margini, territori e la stessa Democrazia. Ma forse è troppo".

Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem.

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Torino, Fiore: "Forza Nuova, con il partito paneuropeo APF, sarà presente alle Elezioni Euopee. Pronti a difendere l'Italia dalla politica scellerata dell'UE"

(ASI) "Sabato 24 febbraio, Roberto Fiore a Torino, accolto da militanti e simpatizzanti del movimento, ha parlato della genesi dI Forza Nuova dal 9 ottobre 2021 alle prossime elezioni europee.    Il ...

Sangue sulle strade: lunedì in Campidoglio un convegno organizzato da Azione per fare il punto sulle modalità attraverso le quali arginare una situazione sempre più drammatica

(ASI) Roma – Lunedì 26 febbraio si svolgerà presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio il convegno dal titolo "Siamo sulla buona strada per ridurre gli incidenti stradali?", in programma a ...

Roma, Striscione al Colosseo di Militia Christi:" Stop al massacro in Donbass!"

(ASI) Roma - "Uno striscione affisso all'alba, sul cavalcavia del Colosseo, da Militia Christi (Movimento aderente a La Rete dei patrioti) per ribadire quale sia stata la causa scatenante, ovvero ...

FI, Gasparri: abbiamo dimostrato di essere all'altezza degli insegnamenti di Berlusconi

(ASI) "Dopo poco più di sette mesi da quel tragico 12 giugno non era scontato che Forza Italia avrebbe dimostrato presenza, solidità, compattezza e capacità di essere decisiva per il futuro ...

Assange, Floridia (M5S): libero per salvare le democrazie

(ASI)"Il giornalismo che racconta la verità, che svela serve le democrazie. Nel senso letterario del servire, essere utile. Il giornalismo è prezioso e necessario per il mantenimento dello stato democratico. ...

Cina. Al via prime merci da zona franca di Xiong'an, 'città del futuro' procede a passo spedito

(ASI) Sabato scorso, come riporta Xinhua, un carico di quarzi piezoelettrici è partito dalla zona franca generale della Nuova Area di Xiong'an, destinazione Giappone, avviando ufficialmente le prime operazioni di esportazione.

Caso Vannacci. Attenzione italiani: a causa della censura, da 'tutti al mare' si potrebbe finire 'tutti a Belmarsh'

(ASI) Anche se con grave ritardo*,  arriva  la 'legnata'. Con una tempistica perlomeno singolare, Il generale Vannacci  riceve attraverso i giornali la notizia dell'apertura ufficiale di un ...

Cortei, Serracchiani (Pd): Fdi inquietante. Meloni prenda posizione

(ASI) "La concezione della violenza che hanno gli esponenti di Fdi è davvero inquietante. Sembra pericolosamente simile a quella di Putin e dei teorici delle democrazie autoritarie. Nessun senso delle istituzioni ...

Ternana-Lecco 0-0, le due compagini si dividono la posta in palio

(ASI) TERNI – La26esima giornata del campionato cadetto vede affrontarsi la Ternana ed il fanalino di coda Lecco. La squadra di casa cercherà un risultato positivo per allontanare la zona ...

Pisa, Ruotolo (Pd): Telemeloni nasconde notizie, Rai garantisca informazione corretta

(ASI) “La ferita di Pisa è più profonda di quella che appare. Se ne fa interprete il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che al ministro Piantedosi ricorda: ‘l’autorevolezza non si ...