L'opinione di Roberto Napolitano: Gualtieri fa la capriola sulle macerie  altro che rimbalzo del PIL, così si è miopi davanti alla realtà

gualtieri(ASI) Siamo di fronte a un Pil che crolla come non mai e a una crisi sanitaria persistente a livello globale. Ignorarlo è da folli. Siamo di fronte all’irresponsabilità perché si trasmette una fiducia mal riposta. Ma è possibile che il ministro dell’Economia non si renda conto che il Mezzogiorno è già tutto in piena depressione e l’intero Paese balla sull’orlo del baratro?

Non abbiamo mai creduto ai maghi in economia, non ne azzeccano una e farebbero bene a stare zitti. Questo genere di personaggi guardano nella sfera di cristallo o fanno i cartomanti con le tavole del Pil. A volte giocano con gli algoritmi. Hanno sempre qualche piccolo o grande interesse da tutelare. Di sicuro non fanno i ministri dell’economia perché chi ha in custodia i conti pubblici del Paese e il lavoro dei suoi giovani se ne guarda bene dall’anticipare fenomeni perché sa che nove su dieci questo esercizio è un boomerang. Quando poi le cose non vanno come ha detto, lui che fa? Se ne va? Lo cacciano? Oppure resta ma la sua parola non vale nulla e l’economia tutta del Paese paga il prezzo del suo dilettantismo?
Nel pieno della Grande Depressione mondiale ci è toccato un ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, che arriva a parlare con ottimismo di un forte rimbalzo del Pil nel terzo trimestre che verrebbe dopo un meno 12,4% nel secondo trimestre omettendo prima e dopo di dire la verità. Perché le cifre reali non sono quelle di un trimestre dietro l’altro ma di un trimestre comparato con quello dell’anno precedente. Una penosa bugia per nascondere che partiamo da un tendenziale di meno 17,3% rispetto al 2019 e non siamo quindi distanti da quel meno 15%, poco sopra o poco sotto, che abbiamo stimato in tempi non sospetti per l’anno in corso. Ministro Gualtieri la informiamo che, dopo la ripresina di luglio e agosto, i mezzi di trasporto a settembre sono di nuovo del 60/70% sotto rispetto all’anno prima. Che i catastrofisti hanno recuperato la parola e hanno fermato tutto dall’alto della loro cattedra televisiva. Che a novembre la cassa integrazione esploderà e che nessun decreto a sua firma potrà decretare la fine della crisi.
Consigliamo a Gualtieri di dotarsi di Forecast di migliore qualità ovviamente non per esternare in pubblico ma per fare tesoro di previsioni più serie nei suoi comportamenti concreti. Ingiungiamo al Presidente Conte per il suo/nostro bene di non fare nessuno affidamento, dico nessuno, su queste improvvide dichiarazioni del ministro Gualtieri. Siamo di fronte a un Pil che crolla come non mai e a una crisi sanitaria persistente a livello globale. Ignorarlo è da folli. Per capirci, qualche decimale in più o in meno, non cambia la dimensione del dramma. Se poi pensiamo alla crisi strutturale competitiva ventennale del Paese che un ministro dell’Economia non può ignorare per mandato di governo, allora siamo di fronte all’irresponsabilità perché si trasmette una fiducia mal riposta. Ma è possibile che il ministro dell’Economia non si renda conto che il Mezzogiorno è già tutto in piena depressione e l’intero Paese balla sull’orlo del baratro?.....................................................

Lo scrive il Direttore del Quotidiano del Sud  Roberto Napoletano

per leggere la versione integrale cliccare qui:

https://www.quotidianodelsud.it/laltravoce-dellitalia/gli-editoriali/economia/2020/09/07/leditoriale-di-roberto-napoletano-laltravoce-dellitalia-gualtieri-fa-la-capriola-sulle-macerie/

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Medio Oriente: avviato a Roma il tavolo permanente per la pace, su iniziativa dell'Istituto Culturale Italo-Libanese

(ASI) Il Tavolo Permanente per la Pace in Medio Oriente" si è svolto presso la Camera dei Deputati, su iniziativa dell'On. Alessia Ambrosi, Vicepresidente dell'Unione Interparlamentare (UIP), e promosso dall’Istituto ...

Umbria. Pro Vita Famiglia: PD critica legge sulla famiglia, così va contro donne, giovani e libertà educativa

(ASI) «Ancora una volta il Partito Democratico si lascia trascinare dalle istanze dei collettivi transfemministi e finisce per andare nella direzione opposta alla tutela di famiglie, donne, giovani e bambini. ...

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Lavoro, Gasparri: con governo cdx cresciuta occupazione 

(ASI) “Durante l’ultima campagna elettorale ho visitato tante città e ho incontrato molte persone. Quando ero a Brescia, nota per la sua stabilità industriale, un'imprenditrice mi ha raccontato che ...

Trasporti: Minasi (Lega), no lezioni da opposizione che per anni ha ignorato tema treni

(ASI) Roma, 19 lug - “Il ministro Matteo Salvini sta seguendo da vicino l’evolversi della situazione dei ritardi dei treni di queste ore. Ridicolo che a dare lezioni di efficienza ...

Diritti: Zan (PD), in Italia violenza senza precedenti, serve legge con urgenza 

(ASI) "Due ragazzi mano nella mano attraversano una strada. Per questo sono stati aggrediti a cinghiate da  quattro persone a Roma. In Italia c'è un'ondata di violenza senza precedenti: è ...

Liste d’attesa, quartini (M5S): “Governo antidemocratico che non risolve niente”

(ASI) Roma – “Abbiamo appena terminato l’esame del decreto Liste d’attesa in Commissione Affari Sociali alla Camera e il governo non ha perso occasione per mostrare il suo volto ...

Tilt informatico e guasto ad una linea elettrica, il 4390 Taxi Firenze si scusa per i disagi

(ASI) Firenze,- "Il 4390 Taxi Firenze si scusa con la propria clientela per i disagi che si stanno registrando quest'oggi a causa del tilt informatico globale che ha ...

Uiltrasporti Umbria: “I soldi spesi in sicurezza sono un investimento in produttività”

(ASI) Perugia-– “La Uiltrasporti intende, con la presente nota, rafforzare la dura presa di posizione del responsabile del dipartimento merci e logistica Leonardo Celi in merito al grave fatto accaduto ...