×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Pallavolo Serie A, Altotevere Città di Castello batte la Copra Piacenza, è il risultato che non ti aspetti
(ASI) - La vittoria di Altotevere Città di Castello sulla Copra Elior Piacenza rappresenta la cosiddetta 'notizia che non aspetti' al termine della prima giornata di campionato di Serie A1 maschile. I tre punti conquistati da Città di Castello sono un regalo quasi inaspettato che la squadra di Radici ha fatto ai tanti appassionati e tifosi che ieri pomeriggio hanno affollato il Pala Kemon di San Giustino.

Un 3-1 nettissimo che il tecnico Andrea Radici, premiato dal Presidente Arveno Joan  con il premio “Costa-Anderlini” quale miglior allenatore della serie A2 2012-2013, ha così commentato: “Siamo contenti perché tutte le componenti ci hanno aiutato a trovare un risultato inaspettato ma che abbiamo costruito punto dopo punto. Abbiamo cercato di sorprendere i nostri avversari con grande aggressività nei fondamentali e, in un momento della stagione in cui le squadre non sono al top, ci siamo riusciti”. Diverso il post gara di Luca Monti che ha sicuramente faticato a riconoscere in campo gli stessi sei uomini che hanno dato del filo da torcere a Trento nelle passate finali scudetto: “All’inizio siamo risultati bloccati e timorosi, la prima partita è un momento in cui i valori sono appiattiti e dall’altra parte della rete c’è stata grande voglia e determinazione. La cosa che mi è piaciuta meno è che dopo aver vinto il 2° set non siamo riusciti a dare una svolta a nostro favore alla partita”.

E', infatti, nella seconda metà di gara che si sono evidenziati i limiti più importanti di Piacenza che, se in passato aveva costruito le proprie fortune sulla battuta, è apparsa meno incisiva del solito soprattutto da nove metri collezionando 13 errori, a fronte di 5 ace fatti.

Decisamente opposto l'approccio di Città di Castello alla gara che ha picchiato forte al servizio - 3 ace, di cui uno a sigillo del primo set - e messo in costante difficoltà la ricezione piacentina, ma non è bastato, infatti, a mettere k.o. tutta la metà campo della Copra ci ha pensato poi un ispirato Corvetta in regia e Van Walle miglior realizzato della partita (31 punti).

Radici ha schierato in campo la miglior Altotevere Città di Castello con Corvetta a palleggiare, in diagonale con Van Walle, Piano e Rossi al centro, il tedesco Fromm e Dolfo in posto quattro e Tosi libero. Monti ha risposto con De Cecco in regia, Vettori opposto, Le Roux e Simon al centro, Papi e Kaliberda schiacciatori.

Se Altotevere è rimasta a ranghi invariati per tutta la partita, visti i rendimenti complessivi, la Copra ha provato a sparigliare le carte, ma neanche gli ingressi di Fei al posto di Vettori, Tencati al centro e nel finale Zlatanov in banda hanno risolto le difficoltà createsi.

Il 48% in attacco fatto registrare dalla Copra non è stato sufficiente contro il 52% dei padroni di casa, al quale vanno sommati 13 muri punto così distribuiti: 4 Van Walle, 3 Piano, 3 Rossi, 3 Fromm.

In poche parole, oltre i numeri, Città di Castello ha giocato la partita perfetta, non lasciando nulla agli avversari, e regalandosi, come riportano le statistiche ufficiali, il set più breve della giornata, il terzo chiuso in ventuno minuti sul risultato di 25-23.

Infine, non mancheranno d'ora in avanti i commenti sulle chiamate del Video-Check che anche ieri è irrotto sul campo del Pala Joan chiamato alternativamente dalle due squadre per valutare alla moviola alcuni palloni considerati dubbi. Solo tre le chiamate e tutte hanno confermato le scelte fatte dagli arbitri.

Nel primo set Piacenza ha chiesto conferma su 23-21 di un pallone effettivamente giudicato fuori, e sempre nel primo gli ospiti hanno chiesto la verifica di una battuta di Fromm, un ace che avrebbe aggiudicato il primo set a Città di Castello. La moviola ha dato ragione ad Altotevere che si è aggiudicato il primo set 28-26. Hanno avuto ancora ragione gli umbri quando nel terzo parziale (18-17) hanno chiesto, e ottenuto, che una palla fosse caduta in campo.

 

 

Chiara Scardazza - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Nord Corea, missile sul Giappone: cittadini nei rifugi

(ASI) Sale la tensione in Asia.  La  Corea del Nord ha lanciato, questa notte, un nuovo missile. Secondo quanto si è appreso, si tratterebbe di un Irbm ...

Ucraina, Russia: “Basta armi, o rischio guerra diretta contro la Nato”

(ASI) I dispositivi bellici, che gli Stati Uniti forniscono all’esercito di Kiev che combatte contro le truppe del Cremlino, stanno aumentando il rischio di un possibile “scontro militare diretto”&...

Governo, verso un ritorno del Ministero del Commercio Estero. L’imprenditore Lorenzo Zurino in pole position tra i papabili ministri

(ASI) Nel totoministri che impazza in queste ore o, meglio ancora, sul tavolo dei ragionamenti di natura politica e strategica relativi al prossimo assetto che la premier in pectore Giorgia ...

PD: Boccia, Letta chiamato da Parigi dopo caduta Governo giallorosso e crollo Dem. Merita massimo rispetto

(ASI) “Il Segretario Enrico Letta è stato chiamato da Parigi dopo la caduta del governo giallorosso e con il Partito democratico che era drammaticamente crollato al 15%.

Nappi (Lega): sicurezza al centro dell’azione politica a tutti i livelli

(ASI) “La 72enne vittima prima di rapina e poi ricoverata in ospedale perché caduta battendo la testa sul selciato dissestato, conferma la drammaticità della situazione napoletana e campana anche sul ...

Veneto, Elisa Venturini: su trasporto pubblico intervenga la Regione

(ASI) "La situazione di grande difficoltà nel trasporto pubblico locale non può essere una sorpresa perché da tanto tempo si stanno susseguendo problemi di varia natura che finiscono per ripercuotersi ...

DL Aiuti-Ter, Pallavicini (Confcommercio Salute): “Un tavolo con Stato e Regioni sul tema risorse e per un’analisi organica del socio sanitario

(ASI) Roma - “L’apertura del Governo alle strutture sanitarie del privato accreditato tramite il riconoscimento alle stesse, con il Decreto Aiuti-ter, del diritto ad accedere alle risorse destinate ...

M5S Europa: in 13 anni abbiamo rivoluzionato la politica italiana 

(ASI) “Il 4 ottobre 2009 dall’intuizione rivoluzionaria di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio nasceva il Movimento 5 Stelle. In questi tredici anni abbiamo dimostrato che in Italia è possibile fare politica mettendo ...

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): "Dal 2023 il 30% di Energia Idroelettrica in meno se non si ferma la legge sul deflusso ecologico voluta dall'Europa, facendo aumentare la dipendenza dell'Italia. Il nuovo Governo intervenga con urgenza".

(ASI) In un momento tragico sul fronte dei costi dell'energia, la principale fonte rinnovabile,  l'energia idroelettrica, rischia il prossimo anno di avere un calo di produzione di circa il 30 ...

Festa di San Francesco. Omelia del Card. Matteo Zuppi, Presidente della CEI

(ASI) Assisi - La Parola di Dio parla sempre a noi e di noi. Parla oggi e ci aiuta a capire i segni dei tempi e questi ci aiutano ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113