×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
L’Udinese può vincere il campionato?


PERUGIA (ASI) – Se provassimo ad esercitarci con i sillogismi e provare come Aristotele a dimostrare che il calcio è un bellissimo gioco, che quindi sottostà a delle regole, ma che insieme a queste opera anche un qualche tocco di magia e irrazionalità, non ne usciremmo vivi. Quindi occorre partire da un presupposto certo: il calcio è un gioco. Da questa stessa affermazione sono partiti ieri sera a Perugia, durante un incontro organizzato nell’ambito di Immaginario Festival 2011, Arrigo Sacchi, Serse Cosmi e Ilario Castagner, per provare a raccontare la loro utopia del calcio, il sogno oltre la cruda realtà del calcio giocato.
Nel dibattito sono intervenuti anche l’Assessore Regionale allo Sport Fabrizio Bracco, Roberto Renga giornalista sportivo umbro di nascita e romano di adozione, e Giuseppe Smorto, tastiera e penna di primo ordine delle rubriche sportive di Repubblica.it.
In platea tifosi di calcio e del Perugia tutti con le orecchie tese per cogliere i segreti di tre grandi allenatori che a modo loro hanno un contributo decisivo alla storia del calcio contemporaneo.
Dalla discussione è emerso chiaramente come, anche per i giornalisti, la vera utopia è tornare a parlare di calcio giocato, oltre le polemiche, oltre i tribunali sportivi, oltre “iragazzihannogiocatounabuonapartita”. “Gli allenatori - ha detto Sacchi-, devono avere la possibilità e il coraggio di criticare serenamente la propria squadra, oltre il risultato. Anche se abbiamo vinto 2 a 0 ma abbiamo giocato male, io devo dire che qualcosa non è andato. Per me l’utopia è sempre stata dare un gioco alla squadra. Sulla base di quello sceglievo i giocatori, affidabili e seri, che sapessero essere funzionali a quel mio schema mentale”.
Per Ilario Castagner la vera utopia oggi è “Ritrovare Presidenti come D’Attoma, una persona paziente che ha creduto in un progetto e mi ha lasciato fare in vista di un risultato che poi c’è stato. Oggi purtroppo i tifosi alla fine della partita guardano subito la classifica e sulla base di quella giudicano.” La filosofia del tutto e subito è uno scoglio che ha dovuto affrontare anche Serse Cosmi e non nasconde la difficoltà che si incontra nel mediare tra le voglie delle dirigenze societarie e il proprio progetto per la squadra. “Spesso nelle società mancano delle persone – spiega Cosmi -, che siano in grado di raccontare ai Presidenti il lavoro che un allenatore sta facendo. Non siamo mai al centro di un progetto, ma parte di esso e qualche volta ne siamo schiacciati”.
L’utopia è quindi trovare una società che sia all’altezza, preparata e paziente e che sappia investire sul settore giovanile senza cercare talenti costosissimi in giro per il mondo. “Le squadra italiane – ha spiegato Sacchi – hanno snaturato il gioco del calcio che è propositivo per definizione, noi invece abbiamo in mente la difesa e la ripartenza in contro piede. Non è questo il bel calcio”. E non lo è nemmeno quello di una squadra che ruota intorno al grande solista: “Il gioco non va mai fuori forma e non si infortuna mai” – chiosa Sacchi.
L’Udinese può vincere il campionato? “Dopo il Perugia dei miracoli e dopo il Verona di Bagnoli credevo non fosse più possibile che una squadra cosiddetta provinciale potesse vincere uno scudetto”. – ha commentato Castagner. “L’avvento delle televisioni e degli sponsor ha creato un baratro economico importante fra le società, ma sono pronto a ricredermi. Ad esempio quest’anno l’Udine ha un gioco fantastico e chissà, in più non possiamo dimenticarci il Chievo che è da 10 anni in Serie A”.
Durante l’incontro è stato anche presentato il libro di Roberto Renga “Ho ballato con Mandela”, una storia del calcio raccontata da chi da anni la vive in primissima linea. Anche Renga ha una sua utopia: “Ritrovare una cultura del calcio, sia noi giornalisti che agli addetti ai lavori, dovremmo sapere guardare oltre i tabellini e seguire un fine più alto, il divertimento e il piacere del gioco”.
Prima di andare via siamo riusciti a strappare una battuta ad Arrigo Sacchi Quale partita rigiocherebbe se ne avesse la possibilità? “Italia – Repubblica Ceca all’Europeo. Quella nazionale è la migliore che abbia mai giocato”. 
 
Intervista a Sacchi 




















ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

800 milioni per la cultura in Campania. Gianni Lepre: "Un piano faraonico che ribalta le condizioni del Sud"

(ASI) Come si può in maniera intuitiva e pratica colmare il gap sociale e istituzionale tra il nord e il sud del Paese? Attualmente ci sta provando in maniera energica ...

Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità

(ASI) Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità è un capitale di risorse che il Governo ha attivato dal 1° gennaio 2024, e viene gestito Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il ...

Arte musica ed eventi: 1 Attimo in Forma e l'artista Angelo Accardi presentano nuove date della "Grande Bellezza"

(ASI) Dopo il successo in Italia, il progetto continua la sua espansione internazionale con la prima tappa a Ibiza. Ospite d’eccellenza il rapper Geolier.

Diritti, Pavanelli (M5S): aberrante DDL Lega per abolire uso femminile

(ASI) Roma - "Mentre tutte le amministrazioni si dotano di regole e di linee guida per il rispetto formale e sostanziale della parità di genere, la Lega decide di presentare ...

Torino, Ministro Piantedosi: Nel nostro Paese non ci sarà mai spazio per la violenza di qualsiasi matrice

(ASI) “Sono grato alla Questura di Torino per aver tempestivamente identificato due individui fortemente sospettati di essersi resi protagonisti dell’aggressione al giornalista della Stampa. La loro posizione ora è al ...

CasaPound: invitiamo Joly e Salis alla nostra festa nazionale per un dibattito sulla violenza politica 

(ASI) “Invitiamo pubblicamente il giornalista Andrea Joly a un dibattito sulla violenza politica durante la nostra festa nazionale, Direzione Rivoluzione, dal 5 all’8 settembre a Grosseto”. Lo dichiara in una nota ...

Salute, Nursing Up: infermieri ago della bilancia della sanità mondiale, ma sono  ormai introvabili. Senza professionisti dell'assistenza sarà impossibile garantire la copertura sanitaria universale

(ASI) Roma  - Elevare la qualità delle cure, in primis guardando alle necessità dei soggetti più fragili, complice anche il costante invecchiamento delle popolazioni nei Paesi più sviluppati, può ...

Siccità ad Agrigento, Federconsumatori: il cambiamento climatico presenta il conto

(ASI) "La situazione drammatica nella città di Ravanusa e in gran parte della provincia di Agrigento, dove l'acqua arriva in media circa ogni 20 giorni, non è solo la conferma di quanto ...

Vigili del Fuoco, oggi l'Assessore Falcone consegna nuova caserma di Siracusa

(ASI) Sicilia -L’Assessore regionale all’Economia Marco Falcone sarà oggi, lunedì 22 luglio, in visita a Siracusa, alle ore 11, per la consegna della nuova Caserma dei Vigili del fuoco di ...

Caos Santa Maria Novella, Mazzetti (FI): "Rilanciare subito progetti alternativi per diluire traffico ferroviario" "Grave errore PD accentrare tutto su singola stazione"

(ASI) Roma  – "Il caos di questi giorni è frutto di scelte politiche errate: Santa Maria Novella non può reggere tutto il carico ferroviario, tra alta velocità e regionali, che sono ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113