×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
SECONDA DIVISIONE, GIRONE “B” , 17^ GIORNATA- PERUGIA-FANO 4-1

(ASI) Vince largo il Perugia,anche se non passeggia come il punteggio potrebbe suggerire. Vince e gioca senza troppi calcoli, quasi fosse una squadra di “Zeman”.

Sul 2-0 già dopo neanche dieci minuti (doppietta del sempre brillante Benedetti) i Grifoni vedono la strada in discesa, e si limitano a controllare senza troppi patemi per quasi tutto il primo tempo.

Poi, pensano bene di provare a complicarsi la vita. Fanno la solita frittata su cacio piazzato e ridanno fiato ai fanesi, che sono una squadra dai valori assoluti in avanti, e sfiorano perfino il pari prima del riposo. Ci pensa Giordano a salvare il vantaggio dei biancorossi, festeggiando così la convocazione in nazionale Lega Pro.

Nell’intervallo, Battistini tocca le corde giuste dei suoi. Li chiama a rivestire la tuta da operai che si erano tolti per indossare troppo frettolosamente il doppiopetto. Li sprona a rialzare i ritmi troppo presto abbassati.

Il gioco torna a funzionare e il meccanismo lo innesca il solito Clemente con un passaggio filtrante per Bueno che conclude con un pallonetto sotto la nord: gol del 3-1(primo in campionato dell’italo-argentino) e pace fatta con i tifosi, che nel primo tempo lo avevano beccato per la sua evanescenza.

Da lì in poi, la partita vive di giocate in scioltezza. Il Grifo continua a giocare sugli spazi larghi e crea tante situazioni da rete, una ne conclude in rete con Moscati (buona e duttile la sua prova). Il Fano comunque ci prova e, approfittando degli spazi lasciati dai ragazzi di Battistini, spesso arriva alla conclusione verso la porta di Giordano.

Ne esce una partita animata, vivace, con i cronisti in affanno per annotare tutto su taccuini e files. Il pubblico è contento così, il Perugia diventa l’attacco più prolifico del girone. L’Aquila pareggia a Gavorrano e domenica riposerà La Paganese vince con l’Aversa, che però sbaglia un rigore. Il Catanzaro cade nel finale (chi di spada ferisce…) con l’Arzanese.

Ora la classifica sorride al Grifo, che si appresta, domenica prossima, ad ospitare il Celano, fanalino di coda, ma oggi vittorioso con il Milazzo. L’Aquila starà ferma per riposo, e quindi il Perugia può progettare il sorpasso in testa. Ma Battistini (oggi omaggiato dai cori dei tifosi della nord) ha già cominciato ad azionare gli estintori sull’entusiasmo. Concentrazione, fiducia nei propri mezzi e nessuna sottovalutazione dell’avversario: questi gli ingredienti della dieta cui sottoporrà i suoi questa settimana. E il Presidente Damaschi ha già annunciato che gli darà una mano ferma e robusta ai fornelli.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Benvenuti all’Hotel Abisso. L’Europa e il tramonto dell’Occidente

(ASI) Benvenuti all’Hotel Abisso: si chiama Europa. L’Europa è lo specchio del tramonto dell’Occidente. Tema logoro, merita un aggiornamento.

Caporalato, delegazione Pd a Latina domani con Schlein  

(ASI) Il Pd parteciperà oggi a Latina alle 17 alla manifestazione contro il caporalato. La delegazione, guidata dalla segretaria Elly Schlein sarà composta da Marta Bonafoni, Annalisa Corrado, Alfredo D'Attorre, ...

Pubblica Amministrazione, CGIA Mestre: pagamenti lumaca, in particolare al Sud.  A soffrire sono le PMI

(ASI) Tra acquisti, consumi, forniture, manutenzioni, formazione del personale e spese energetiche, nel 2023 lo Stato italiano ha sostenuto un costo complessivo di 122 miliardi di euro[1].

Foad Aodi (Amsi): Negli ultimi 5 anni si assiste ad un pericoloso e drammatico aumento del 42% degli infortuni sul lavoro ai danni di cittadini stranieri. È il fallimento della politica!

Amsi-Uniti per Unire: escalation di morti e incidenti sul lavoro tra i cittadini stranieri. La triste e drammatica realtà della schiavitù moderna è sotto i nostri occhi in Italia. Chiediamo giustizia ...

Lorefice (M5S):Gela Commemora Salvatore Aldisio con il Patrocinio del Senato della Repubblica

(ASI) Sono lieto di annunciare che, in occasione della commemorazione per i 60 anni dalla scomparsa del nostro illustre concittadino, il Senatore Salvatore Aldisio, che si terrà a Gela il ...

Luca Iemmi eletto presidente FISM. Gli auguri del Ministro Giuseppe Valditara

(ASI) "Congratulazioni a Luca Iemmi per la sua elezione a Presidente FISM. A lui i miei più cari auguri di buon lavoro" Lo scrive su X il Ministro dell'Istruzione e ...

Giustizia, Gasparri: andremo avanti con riforma

(ASI) “Rattrista e infastidisce, ma non preoccupa l'atteggiamento dei Santalucia e dei vari correntocrati della magistratura e dell'Anm. Andremo avanti con la riforma.

GDF: Albano (FdI), auguri al Corpo per i 250 anni di storia gloriosa al servizio dell’Italia

(ASI) Roma – “In occasione del 250° anniversario della sua fondazione, porgo i miei più sentiti auguri alla Guardia di Finanza, una Forza militare dello Stato che si è distinta per dedizione, professionalità ...

Spazio. Colombo (FDI), l'Italia é in prima linea

(ASI) “Grazie al lavoro del Ministro Urso, l'Italia ha la sua prima legge quadro sulla Space economy, che porterà la Nazione in prima linea nel settore spaziale. Per il nostro ...

MES, M5S: per noi questione chiusa

(ASI) Roma - "La quesitone della riforma Mes per noi è chiusa. Lo scorso dicembre abbiamo già votato in parlamento contro la ratifica della riforma, che era stata originariamente pensata in ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113