×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio Lega Pro, Tre gol e tre punti, finalmente. Vittoria netta del Grifo sul Giulianova
(ASI) Il Perugia si trova a dover affrontare un mercoledì pomeriggio da Leoni, e proprio nel giorno in cui ricomincia anche la Champions League, i Grifoni sono impegnati nel turno infrasettimanale valevole per la ventottesima giornata di campionato. L’impegno odierno vedrà impegnati gli uomini di Battistini contro il Giulianova, attualmente undicesimo in classifica; gli abruzzesi sono stati fermi per due turni a causa delle condizioni meteo avverse che hanno bloccato alcune gare del campionato di Lega Pro. Avversario a parte, il nemico più grande dei biancorossi oggi sono i biancorossi stessi. Dopo tre pareggi consecutivi è perentorio tornare a conquistare tre punti, per riprendere un cammino spedito e vincente. “Ripartiamo dagli ultimi venti minuti contro l’Aversa” –, questo il suggerimento arrivato da più parti alla squadra, ripartiamo dalla rete di Balistreri (oggi titolare al posto di Tozzi Borsoi squalificato), ripartiamo dal Curi, ripartiamo.
CRONACA
Primo tempo: Parte a mille il Perugia e già al secondo minuto conquista il primo calcio d’angolo della gara con Clemente che riceve palla al limite dell’area e si smarca, ma poi il pallone è deviato dalla difesa in angolo, il tiro dalla bandierina si risolve con un nulla di fatto.
I primi minuti scorrono con i biancorossi che corrono molto, con incursioni anche dalle linee più arretrate, sono aggressivi e spingono sulle come al 15’ quando Anania pennella dalla destra un bel cross in mezzo all’area, sul pallone arriva Clemente che non è preciso e la palla esce dalla destra del portiere Merletti. Subito dopo è sempre il capitano a conquistare una punizione, il pallone posto poco fuori area è in una zolla del campo che piace a Clemente e infatti il portiere e costretto a saltare e a togliere gli ultimi fiocchi di neve ancora adagiati sulla traversa.
Al 20’ minuti, con gli abruzzesi che di fatto non hanno mai varcato la metà campo del Perugia, Balistreri confeziona un bel cross per Ferri Marini che viene anticipato da Merletti che para. L’atteggiamento tattico e caratteriale dei grifoni sembra rispondere alle richieste dei tifosi che dalla Curva Nord chiedono di riprendere a volare.
E vola il Grifo sulle ali di Clemente al 24’; il capitano segna la sua diciassettesima rete in campionato infilando a rete con precisione millimetrica una palla restituitagli in indietro da Balistreri, che fa da torre e offre al numero 10 biancorosso una palla che è quasi un rigore in movimento. Clemente festeggia tuffandosi letteralmente nella neve ancora fa da cornice al campo. Perugia in vantaggio sul Giulianova, 1-0.
È buono il ritmo che tengono i grifoni e sul tentativo di contropiede Anania al limite dell’aria serve Mocarelli che libera il destro e tenta il tiro potente ma la palla si alza troppo e finisce fuori. Al 32’ ci prova da fuori anche Benedetti, ma il tiro centrale esce di molto sopra la traversa; ancora non pervenute azioni di gioco significative da parte della formazione ospite.
Al 37’ nuova punizione dalla sinistra di Clemente parata da Merletti, la palla tesa e filtrante poteva essere una buona occasione ma Balistreri non arriva. Allo scadere l’arbitro fischia un fuori gioco a Balistreri che, servito al bacio da Anania, solo davanti al portiere ha avuto sui piedi la palla del raddoppio.
Il primo tempo finisce senza minuti di recupero, l’assetto tattico confezionato da Battistini, più aggressivo con una specie di 3-4-3 con Anania e Zanchi molto avanzati sulle fasce sta dando brillantezza al gioco del Perugia dopo le prestazioni non troppo convincenti delle scorse settimane. Buono l’innesto di Balistreri che davanti insieme a Clemente e Ferri Marini sta dando la profondità che al Perugia serviva; efficace anche il centrocampo e la difesa che hanno completamente arginato la manovra del Giulianova che nel primo tempo non si è mai praticamente fatto vivo nei pressi di Giordano.
Secondo tempo:
In avvio di ripresa a l’arbitro Casaluci sfugge un fallo – forse - di mano in area da parte di un difensore del Giulianova, molte le proteste dagli spalti per il giocatore che pare abbia scambiato il gioco del calcio con quello della pallacanestro.
Il primo calcio d’angolo del Giulianova arriva al 7’ del secondo tempo, l’azione che porta al corner è confuso e da una mischia in area nasce un’ammonizione per Cacioli e il secondo giallo per l’attaccante abruzzese Picone che per somma di ammonizioni è invitato dall’arbitro a raggiungere prima del tempo gli spogliatoi. Prima dello scadere dei dieci minuti il Grifo si fa pericolo in con due limpide occasioni. La prima creata e portata a termine da Benedetti: il centrocampista esce in contropiede dalla metà campo e apre il gioco per Clemente, il capitano rimette al centro verso Benedetti che, dal dischetto del rigore, colpisce di testa ma il colpo non è preciso e la palla finisce fuori. Subito dopo Ferri Marini tenta la giocata in rovesciata, il pallone colpisce l’incrocio dei pali e il rimbalzo favorisce il portiere Merletti che blocca.
Il campo del Curi, ancora congelato dalle nevicate dei giorni scorsi, non facilita il gioco dei grifoni spesso vittime dei ghiaccio, ma non si arrendono alle difficoltà e anzi confezionano fraseggi fra centrocampo e difesa che portano il Perugia sempre più vicina alla porta avversaria.
La tela intessuta fin ora trova il ricamo al 22’, quando Pietro Balistreri raccoglie in area un pallone dalle retrovie e a tu per tu con il portiere non sbaglia. Raddoppio del Perugia e secondo gol di Balistreri con la maglia biancorossa, due gol in due partite.
I Grifoni hanno deciso di scaldare il cuore e le mani dei tifosi che al 28’ possono applaudire l’azione personale di Andrea Zanchi che parte della fascia e resistendo all’assalto dei difensori ospiti entra in area, dribbla l’avversario e tira una rasoiata che passa sotto la pancia dell’incolpevole Merletti e finisce in rete. Gol di pregevole fattura che regala al Perugia il vantaggio per 3 a 0 sul Giulianova.
Le temperature iniziano a calare e il campo del Curi sta diventano sempre più una pista da pattinaggio su ghiaccio e senza le giuste lame i calciatori soffrono la superficie. Il Giulianova nel secondo tempo ha tentato di rendere concreta qualche azione, come al 40’ quando Carbonaro tenta di concludere a rete un’azione sviluppatasi da un contropiede ma è pronto Giordano a bloccare.
L’arbitro concede quattro minuti di recupero nel corso dei quali il Giulianova si fa avanti e Giordano si impegna in bella parata che respinge un tiro forte e potenzialmente pericoloso. Sugli sviluppi di una punizione il Giulianova segna con Della Penna con un tiro da fuori che spiazza Giordano.
La partita finisce 3-1 per il Perugia che ritrova la vittoria, i tre punti e il sorriso.

Chiara Scardazza – Agenzia Stampa Italia

TABELLINO:

Perugia – Giulianova 3-1 (1-0)
FORMAZIONI:
PERUGIA: Giordano, Anania (25’ Margarita), Zanchi, Pupeschi, Cacioli, Russo, Mocarelli, Benedetti, Balistreri(30’ Bueno), Clemente (c), Ferri Marini (29’ Moneti). A Disp: Despucches, Borghetti, Moscati, Carloto. All. Battistini
GIULIANOVA: Merletti, Del Grosso (C), Bruno (27’ Cavasinni), Della Penna, Testoni, Faragalli, Carbonaro, Bianchi, Picone, Giustini (9’ st Bontà), Pirelli (29’ Morga). A disp: Sorrentino, Cavasinni, Terrenzio, Di Michele,Rinaldi, Morga. All. De Patre
Arbitro: Sig. Stefano Casaluci (Lecce)
Assistenti: Sigg. Salvatore C. Defina – Matteo Pellegrini
Reti: 24’ pt Clemente (P); 22’ st Balistreri (P); 29’ Zanchi (P); 47’ Delle Penna (G)
Ammoniti: 41’ pt Picone (G); 7’ st Cacioli (P)
Espulsi: 7’ st Picone (G)
Angoli:
Recupero: / minuti primo tempo, 4 minuti secondo tempo

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Sottosegretario Prisco: “A Spoleto grande professionalità dei Vigili del Fuoco, un errore coinvolgerli nella polemica politica”

(ASI) “Inaccettabile che decine di ettari di bosco e uliveto siano andati distrutti in poche ore a Spoleto per la disattenzione, l’incuria o altro.

CGIA Mestre: Anche nel 2024 Lombardia, Emilia Romagna e Veneto saranno il motore del Paese

(ASI) Mestre  - Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che traineranno il Pil reale nazionale che, stando ai principali istituti di ...

Libano: la generosità del popolo italiano

(ASI) I Caschi Blu della Brigata Alpina Taurinense aiutano gli sfollati dalle zone di confine tra Libano e Israele distribuendo aiuti umanitari alla popolazione.

Torna a Venezia il prestigioso Premio Canaletto: un tributo all’eccellenza Artistica

(ASI) Venezia, la città dell’arte e dei canali, si prepara ad accogliere nuovamente il Premio Canaletto. Curato da Salvo Nugnes, scrittore e reporter, questo prestigioso riconoscimento ha l’obiettivo ...

Medio Oriente: avviato a Roma il tavolo permanente per la pace, su iniziativa dell'Istituto Culturale Italo-Libanese

(ASI) Il Tavolo Permanente per la Pace in Medio Oriente" si è svolto presso la Camera dei Deputati, su iniziativa dell'On. Alessia Ambrosi, Vicepresidente dell'Unione Interparlamentare (UIP), e promosso dall’Istituto ...

Umbria. Pro Vita Famiglia: PD critica legge sulla famiglia, così va contro donne, giovani e libertà educativa

(ASI) «Ancora una volta il Partito Democratico si lascia trascinare dalle istanze dei collettivi transfemministi e finisce per andare nella direzione opposta alla tutela di famiglie, donne, giovani e bambini. ...

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Lavoro, Gasparri: con governo cdx cresciuta occupazione 

(ASI) “Durante l’ultima campagna elettorale ho visitato tante città e ho incontrato molte persone. Quando ero a Brescia, nota per la sua stabilità industriale, un'imprenditrice mi ha raccontato che ...

Trasporti: Minasi (Lega), no lezioni da opposizione che per anni ha ignorato tema treni

(ASI) Roma, 19 lug - “Il ministro Matteo Salvini sta seguendo da vicino l’evolversi della situazione dei ritardi dei treni di queste ore. Ridicolo che a dare lezioni di efficienza ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113