Papa Francesco: "troppi giovani estremisti in nome della religione”.

(ASI) Papa Francesco è arrivato a Nairobi, in Kenya, alle 16:40. È stato accolto dal presidente Kenyatta con la moglie, dalle autorità civili e religiose.

Alloggierà  nella nunziatura apostolica  di Nairobi.Grande accoglienza anche da parte di tutta la popolazione multietnica con colori, danze e canti tradizionali. Il Santo padre ha risposto con  un “Mungu abariki”, Dio benedica il Kenya

Ha subito aggiunto che “il Kenya è una nazione giovane e rigorosa, una comunità con ricche  diversità. Proteggere i giovani, investire su di essi è il modo migliore per poter assicurare un futuro degno dei valori spirituali cari anche agli anziani”. Con forza ha affermato di "non usare Dio per giustificare la violenza, troppi giovani sono resi estremisti in nome della fede”.

Il Kenya, dopo un periodo di benessere legato alla colonizzazione dell’Inghilterra, cadde  in una profonda crisi che peggiorò durante gli anni della dittatura Moi; la popolazione religiosa è composta da protestanti, cattolici, musulmani ed una piccola parte di fede tradizionale.

Ricordiamo che il Kenya contiene il più grande gruppo di quaccheri concentrati in una sola nazione.

I cattolici e gli ortodossi sono il 35% della popolazione. Il 2 aprile 2015 è avvenuta la terribile strage di Garissa, per mano del gruppo islamico di Al Shabaad.

Francesco ha ricordato ai fedeli che povertà e frustrazione alimentano terrorismo e che esiste un legame tra la protezione della natura e l'ordine sociale.

"Siamo chiamati a rispettarci e a incoraggiarci a vicenda e raggiungere tutti coloro che si trovano nel bisogno; le famiglie cristiane hanno questa missione speciale: irradiare l'amore di Dio”.

Questa mattina ha celebrato la sua prima messa nel campus universitario di Nairobi.

Il Pontefice ha voluto con tutto il cuore questo viaggio in Africa.Prioritarie per lui, ha sempre ribadito, sono l' Africa e l'Asia, proprio nell'anno in cui ricorre il 50º anniversario della chiusura del concilio Vaticano secondo nella quale la Chiesa cattolica si è impegnata nel dialogo ecumenico e interreligioso, al servizio della comprensione e  dell’amicizia.

Ilaria Delicati - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Il Messico al tempo della guerra in Ucraina: il  trasformismo di Obrador

(ASI) Cancun (Messico) - L'ambasciata russa in Messico ha, da pochi giorni, ringraziato il presidente Andrés Manuel López Obrador (AMLO), dopo le critiche che questi ha espresso ...

Rifiuti, Costa(M5S): discariche scoperte grazie intercettazioni telefoniche e ambientali, escluderle significa rinunciare a trovare responsabili

(ASI) Roma - “La Commissione sul Ciclo dei Rifiuti fu una splendida intuizione del 1997. Oggi si arricchisce di nuove e importanti competenze, anche sulle Agromafie e le Zoomafie divenendo, così, ...

Governo. De Carlo (FdI): nei primi 100 giorni iniziato il percorso per riportare settore agroalimentare al centro

(ASI) "Nei primi 100 giorni del suo operato il governo Meloni ha avviato un chiaro percorso che intende rimettere al centro il settore agroalimentare italiano", lo dichiara il presidente della XI° ...

Sanità, Scibetta (Lista Civica “Francesco Rocca Presidente”): “Dare la giusta centralita’ ai medici di base per contrastare i tempi di attesa nelle struttre ospedaliere”

(ASI) “Ritengo  che la criticità maggiore nella sanità sia nel fatto che non viene data la giusta centralità ai medici di base. Solamente rimettendo al centro del processo sanitario ...

La parola alle persone: l’Unione europea vista dai cittadini

(ASI) Bruxelles – Prima di essere un’istituzione aspirante a ricoprire un ruolo rilevante nel complesso scenario internazionale, l’Ue è innanzitutto un’unione di Stati. Come tale, ogni giorno la sua ...

Comune Perugia, Mencaglia (FDI): carne sintetica non è progresso. Approvata mozione in difesa del nostro patrimonio alimentare

(ASI) Perugia - Lotta senza sconti al cibo sintetico in difesa del nostro patrimonio alimentare e di uno stile di vita sano, legato alla dieta mediterranea, riconosciuta come patrimonio immateriale ...

Torino, Roma, Napoli e Palermo Italia Libera il popolo della resistenza si riunisce. Italia Libera: il 4 febbraio è per l'unità del fronte del dissenso.

(ASI)  "Torino, Roma, Napoli e Palermo non sarà solo un Cineforum e dei convegni, ma sarà il giorno del dissenso. Perché non saremo solo noi, ma altre realtà, tanti ...

Serie A: mentre il Napoli vola, le altre affondano tra illeciti e scandali. Il Punto sul campionato di Sergio Curcio

Serie A: mentre il Napoli vola, le altre affondano tra illeciti e scandali. Il Punto sul campionato di Sergio Curcio

Ministro dell’interno Piantedosi: nostre forze dell’ordine hanno grandi capacità investigative in scenari operativi complessi

(ASI) “L’operazione di oggi, condotta dalla Polizia di stato con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Ancona, testimonia le grandi capacità investigative delle nostre forze dell’ordine ...

Docente negazionista, Valditara: “Negare l’Olocausto incompatibile con qualsiasi ruolo pubblico”

(ASI) “Sulla vicenda del professore di un Itis milanese che ha interrotto una rappresentazione teatrale sulla Shoah, il Ministero, attraverso l’ufficio scolastico territoriale, si è subito attivato chiedendo una relazione ...