(ASI) Roma  - "Da oggi le ragazze e i ragazzi della comunità lgbt che vivono nella paura e perseguitati da violenze e vessazioni fondate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere hanno un nuovo strumento di tutela e protezione, lo Stato è dalla loro parte, nonostante la triste battuta d'arresto al Senato sulla legge contro l'omotransfobia.

È stata finalmente pubblicata dalla Presidenza del Consiglio la graduatoria finale per la costituzione di centri contro le discriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere. È il frutto di un provvedimento voluto dal Movimento 5 Stelle, nel decreto legge di agosto 2020, con cui abbiamo stanziato 4 milioni di euro l'anno per aiutare queste persone che cercano di uscire da un incubo quotidiano voluto da chi diffonde odio e intolleranza nella nostra società. I centri anti discriminazione e gli sportelli di ascolto, entrambi finanziati da questa misura che abbiamo fortemente voluto, sono un presidio di libertà e dignità che fa compiere al nostro Paese un grande salto in avanti nel livello di civiltà e legalità". Così in una nota la senatrice del MoVimento 5 Stelle Alessandra Maiorino, capogruppo nella commissione d'inchiesta sul Femminicidio.

 

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2022 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.