(ASI) “Il governo Conte abbia il coraggio di bloccare le cartelle che l’ Agenzia delle Entrate si prepara a mandare a 9 milioni di italiani – tuona la Senatrice di Forza Italia, Fiammetta Modena, membro della commissione giustizia - é mai possibile che il premier Conte e i suoi ministri non si rendano conto della miseria nera e reale che attraversa il Paese e del fatto che milioni di italiani non possono in questo momento saldare nessun debito verso le casse dello Stato?

E’ come se il governo giallorosso vivesse su una nuvola incantata – aggiunge Modena - ma la condizione del Paese è completamente a terra, alle prese con una crisi di sistema che ha messo in ginocchio le vite di milioni di famiglie.
Abbia questo governo la sensibilità di correggere il tiro e di dare una mano di sollievo a chi non può oggi pensare al debito contratto con Agenzia delle Entrate e prima Equitalia.

Il “magazzino” totale delle cartelle è di 130 milioni – dice ancora l’esponente forzista -  interessa una platea di 14,9 milioni di persone fisiche. Infatti alle cartelle sospese l’otto marzo scorso  si vanno ad aggiungere avvisi di debito e accertamento. Il Governo deve intervenire non solo per i sospesi, con un rinvio, ma sulla gestione complessiva eliminando i crediti non recuperabili.

Si rimandi tutto al 2021 – conclude la senatrice -  quando forse, speriamo, la condizione dell’Italia si spera sarà diversa. Conte lo faccia pensando soprattutto alla gente del suo paese natale, che è gente del sud, poverissima e con mille problemi da risolvere. Mai come oggi però sud e nord, sono la stessa cosa”.

 

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.