×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Libia. Ue: Consiglio Nazionale Transitorio interlocutore politico chiave

(ASI) Il Consiglio nazionale di transizione (Cnt) libico è un "interlocutore politico chiave" che rappresenta "le aspirazioni del popolo libico": lo dichiarano i Ministri degli Esteri della UE, nelle loro conclusioni sulla Libia, approvate oggi a Bruxelles, nelle quali si riconosce l'importante ruolo giocato dal Consiglio dei ribelli di Bengasi. Dopo l'apertura ieri dell'ufficio di rappresentanza europea a Bengasi - accolta con favore da tutti gli stati membri - l'UE "sostiene gli sforzi del Cnt per soddisfare la sua responsabilità di fronte al popolo libico", in particolare rispondendo ai bisogni sociali, economici e amministrativi essenziali". L’ufficio di Bengasi, è sottolineato, serve a "migliorare l'assistenza della Ue in coordinamento con gli stati membri e altri attori" ed è un "segnale di solidarietà della Ue con il popolo libico". Inoltre, l’Unione Europea aprirà una propria sede di rappresentanza anche a Tripoli "appena le circostanze lo renderanno possibile", per riaffermare il "il principio dell'integrità e dell'unità della Libia".
La UE dà il benvenuto al meccanismo finanziario temporaneo (Tfm) che "dovrebbe provvedere un canale trasparente per il sostegno finanziario a medio termine e i bisogni strutturali"; si offre di assistere questo processo "con suoi esperti tecnici" e si invita i partner "a contribuire al Tfm".  Il Consiglio lascia in sospeso la richiesta del Cnt di potere usufruire di parte dei fondi congelati a Gheddafi e a personalità del regime libico, ma "riconosce la necessità di esplorare le possibilità legali" per l'utilizzo degli asset bloccati a scopi umanitari. A Bruxelles è stato anche deciso di allungare la lista delle entità della Libia  sotto sanzione.
L’Italia intanto ha dato il via ad una nuova operazione umanitaria. Oggi è partito un C130 diretto a Bengasi - con a bordo anche il Direttore Generale della Cooperazione Elisabetta Belloni - per riportare in Libia 17 feriti curati a Roma e tre loro accompagnatori. Al rientro, verranno trasportati in Italia 8 minori libici e relativi accompagnatori al fine di prestare loro appropriate cure specialistiche presso l'Ospedale Pediatrico "Bambino Gesù". Sul volo c’è anche un team medico del San Camillo che opererà nelle prossime settimane presso l'Ospedale Generale della città di Bengasi per proseguire il programma di formazione degli operatori sanitari libici in situazioni di emergenza.
L'iniziativa è maturata nella scia delle intese intercorse fra il Ministro Franco Frattini ed il Presidente del CNT libico, Mustafa Abdul Jalil e si avvale del supporto operativo e logistico del Ministero della Difesa ed il coinvolgimento attivo della Regione Lazio - tramite l'Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini - e dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, nonché della Regione Lombardia che ha mobilitato, già dai primi di aprile, le proprie strutture sanitarie regionali.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Sardegna, Licheri(M5S): "Il Centrodestra ci ha dato una grossa mano scegliendo Truzzu. Todde competente e brava ma è stata l'ultimissima scelta"

(ASI)“Che il centrodestra ci abbia messo del suo, mi pare indubitabile. Ci hanno dato una grossa mano, non solo perché in questi cinque anni il centrodestra ha veramente fatto ...

Sardegna, Mulè(FI): "Impariamo dagli errori e marciamo compatti verso la scelta del candidato in Basilicata" 

(ASI) In merito all'esito delle votazioni regionali della Sardegna si riportano le dichiarazioni rilasciate a Radio Cusano dal vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, esponente politico di Forza Italia. 

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113