×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Un nuovo sondaggio indica i True Finns come il più importante partito in Finlandia

(ASI) Soini nega che l’immigrazione sia stato un tema decisivo per la vittoria alle recenti elezioni generaliIl leader dei True Finns Timo Soini non crede che l’immigrazione sia stata una ragione importante per la vittoria del suo Partito nelle elezioni parlamentari nazionali dello scorso mese, nelle quali i True Finns sono diventati il terzo partito più grande della Finlandia, proprio dietro la Coalizione nazionale e i Socialdemocratici.

Comunque, un recente sondaggio effettuato da una serie di quotidiani locali finlandesi e pubblicato dal giornale Helsinki Sanomat suggerisce di più: la questione dell’immigrazione e l’avversione ai piani di salvataggio finanziario dei paesi dell’Eurozona a rischio, sono state le ragioni più importanti per le quali i finlandesi hanno votato proprio True Finns.

Il sondaggio mostra come questo sia il partito sia il più popolare al momento

Rivela inoltre che il 91% di coloro che hanno votato per i True Finns crede che il bailout dei paesi dell’Eurozona abbia avuto una grande o comunque una determinante influenza verso il loro voto. Il tema dell’immigrazione è stato determinante per l’89%.

Soini attribuisce la grande importanza attribuita al fattore immigrazione, alla visibilità che questa ha avuto nei sondaggi, rimanendo però convinto che il motivo principale sia proprio la posizione del Partito verso le operazioni di salvataggio finanziario europeo. “Io credo che il supporto verso il Partito fosse di 7-8 punti percentuali inferiore prima della crisi della Grecia, ed è aumentato da quel momento. E’ questa la ragione che spiega la crescita del consenso”. Soini dice che ognuno di questi problemi è abbastanza importante per ciascun gruppo di persone. Nella visione di Matias Turkkila, il direttore della campagna elettorale dei True Finns, e del principale portavoce della corrente anti-immigrazione Jussi Halla, i risultati di questi sondaggi sono credibili.

Turkkila è inoltre il fondatore di Hommaforum, un sito che si concentra sui temi dell’immigrazione.

“Le questioni riguardanti i valori sono importanti nello scegliere i partiti, e l’immigrazione è sicuramente un problema importante. I True Finns si distinguono dagli altri partiti proprio per questo” prosegue Turkkila.

Turkkilla crede che le questioni relative all’Unione Europea siano passate leggermente in secondo piano per molte persone, sebbene gli aiuti abbiano reso questo problema più concreto. Delle altre questioni principali, l’aumento delle tasse sull’energia e il finanziamento dei partiti sono stati importanti per tre votanti su quattro. Il sondaggio mettono i True Finns al primo posto, con un 22.4% di supporto, cresciuto dal 19.1% delle elezioni di aprile.

Il Partito di Centro, che è risultato quarto alle elezioni, continua a perdere terreno, ottenendo solo un 14.4% del supporto, calando dell’1,4% rispetto alle elezioni. Il sondaggio mostra inoltre come la maggioranza dei votanti True Finns crede che la decisione di Soini di stare all’opposizione è stata giusta, con un 69% a favore e un 26% contro.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

(ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a Radio Radicale ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113