Portofranco, il cinema ‘invisibile’ al CineTeatro Baretti di Torino Forza maggiore di Ruben Östlund. Un’inaspettata tragedia che mette a nudo le pulsioni profonde degli uomini

10Forzamaggiore(ASI) Penultimo appuntamento del 2017 con il cinema d’essai per la rassegna PORTOFRANCO, il cinema invisibile in programma al CineTeatro Baretti di Torino che martedì 12 dicembre alle ore 21.00.
  La replica sabato 16 dicembre alle ore 18.00, propone Forza maggiore dello svedese Ruben Östlund: un film che porta in scena, crudamente, i rapporti famigliari vacillanti difronte ad un’inaspettata tragedia naturale, mettendo a nudo le pulsioni profonde degli uomini di oggi. In Forza maggiore (Svezia, 2014, 118’) una famiglia svedese si reca sulle Alpi francesi per godersi un paio di giorni di vacanza e di sci. Il sole splende sulle spettacolari piste, ma durante una colazione sul terrazzo del resort alpino, una slavina travolge ogni cosa. I commensali fuggono in tutte le direzioni, anche Tomas, il capofamiglia, preso dal panico, scappa assorbito dalla confusione e nebulosità del nevischio, abbandonando la moglie ed entrambi i figli. La slavina si ferma in tempo prima che l’incidente si trasformi in tragedia, ma è invece troppo tardi per la tragedia che si insinua nei rapporti tra Tomas, la moglie e i loro figli.

Disturbante quanto basta, Forza maggiore dice cose vere e sgradevoli soprattutto per chi appartiene al sesso maschile. Il regista fa uscire, dal quadretto patinato della civiltà nordica dove la famiglia dovrebbe essere il primo pensiero, l’egoismo primordiale del singolo. Con questa sua accusa-riflessione, Ruben Östlund si presenta come uno dei pochi eredi dell’insegnamento di Ingmar Bergman, il più grande tra i registi di quella cultura, del Bergman che più crudamente ha voluto mettere a nudo le pulsioni profonde degli uomini del novecento, ancora comprensibili agli uomini di oggi nonostante la mutazione in corso.

Introduce il film Paola Assom, giornalista di Nonsolocinema.com

 

Martedì 12 dicembre ore 21.00 + Sabato 16 dicembre ore 18.00

Biglietto intero € 4; Biglietto ridotto € 3

CineTeatro Baretti, Via Baretti, 4 – Torino

Ultimi articoli

Cina. Malgrado tensioni, investimenti esteri crescono: Biden dovrà fare bene i conti

(ASI) I flussi di investimenti diretti esteri (IDE) in entrata nella Cina continentale, cioè ad esclusione di Hong Kong e Macao, sono cresciuti del 17,3% nei primi sette mesi di quest'anno ...

Simona Boccuti (Italexit): rispondo all'appello di Italia Libera. Non sono vaccinata, mai scaricato il green pass. Mio impegno per la libertà, i nostri figli, il futuro.

(ASI) "Mi presento, sono Simona Boccuti, candidata per Italexit alla Camera dei Deputati nel collegio del Lazio. Fondatrice de Il Popolo delle mamme, da trenta mesi sono in piazza  ...

Lavoro: le priorità del nuovo governo (Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi)

Lavoro: le priorità del nuovo governo (Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi)

Serie A Prima di Campionato, vincono tutte le big a cura di Sergio Curcio

Serie A Prima di Campionato, vincono tutte le big a cura di Sergio Curcio

Nord Corea, Seoul: “Nuovo test di Pyongyang”

(ASI) Sale la tensione in Asia. Proseguono infatti i test condannati dalla comunità internazionale. Pyongyang ha lanciato quindi, nelle ultime ore, due missili da crociera. La notizia è stata resa ...

Afghanistan, Kabul: esplosione in moschea

(ASI) Non sembra esserci pace per l’ Afghanistan. Una potente deflagrazione è avvenuta, nelle ultime ore, all’interno della moschea di Abu Bakr al Siddiqi, situata nel ...

Brucellosi, Nappi (Lega): convocare ad horas tavolo di confronto con gli allevatori

(ASI) “Gli allevatori bufalini che hanno annunciato a partire da domani una mobilitazione che andrà avanti fino al giorno delle elezioni, meritavano di essere ascoltati sin da quando hanno iniziato ...

Elezioni, Bagnai (Lega): PNRR messo a rischio da incompetenza del PD

(ASI) Roma  - “La sparata demagogica con cui Piero De Luca accusa il centrodestra di mettere a rischio il PNRR è solo l’ennesima manifestazione dell’incompetenza e della subalternità ...

ITA, Rampelli (VPC-FDI): Se Draghi chiude accordo prima del voto, significa che c'e' un accordo inconfessabile

(ASI)"Il trasporto aereo di una nazione che gioca la sua economia sul marchio italiano, turismo, beni culturali, manifattura, enogastronomia, Made in Italy, è questione strategica e non può essere ipotecata ...

Lanzi e Croatti(M5S): "Parlamentarie, record partecipazione: M5S più vivo che mai"

(ASI) "La consultazione di ieri ha visto la partecipazione di 50.014 iscritti: il dato più alto di sempre per quanto riguarda la scelta delle liste politiche.