Gianni Lepre su cartelle esattoriali in arrivo a Napoli

Cartelle esattoriali in arrivo a Napoli, una querelle politica e sociale. Gianni Lepre: “Le mani nelle tasche dei cittadini solo a fronte di servizi e infrastrutture adeguate ai tempi del nuovo binomio città/turismo”

(ASI) A Napoli le tasse aumentano a dismisura a fronte di servizi carenti, a volte addirittura assenti, con infrastrutture non all’altezza di una città che ha fatto del Turismo il suo asset fondamentale. A riscaldare gli animi di politica e società civile le 200 mila cartelle esattoriali in arrivo nelle case dei napoletani, con una querelle senza fine sull’amministrazione Manfredi rea di “mettere le mani nelle tasche dei napoletani senza migliorare i servizi e appianare le criticità”. Da parte sua il primo cittadino ha tenuto a precisare che questa enorme mole di cartelle in arrivo “saranno rivolte a chi non ha pagato Imu e Tari o a chi non è proprio dichiarato”. “Le polemiche di questi giorni sulle cartelle esattoriali in arrivo a Napoli  - dichiara l’economista Gianni Lepre - non sono solo sterili, ma non apportano alcun contributo alla società che resta in attesa di capire come, quando e perché”. Il noto fiscalista che tra l’altro è presidente della Commissione Reti e Distretti Produttivi di ODCEC Napoli, cerca di fare luce su una questione che appare fondamentalmente politica, anche se attiene alla sfera economica dell’azione amministrativa. “Sia bene chiaro che le tasse vanno pagate e tutti noi siamo tenuti a contribuire per ciò di nostra competenza all’erario. Il caso Napoli è una situazione inverosimile nella quale a fronte di tanta gente onesta che paga puntualmente il fisco, ce ne è tanta altra che non è nemmeno dichiarata, come sottolinea il sindaco Manfredi. Ovviamente questo comporta il fatto che questa fetta di cittadini invisibili ‘campano’ sulle spalle degli onesti, in buona sostanza”. Lepre ha poi continuato: “Ma oltre a questa cruda verità ce ne è anche un altra, quella denunciata dalla minoranza politica al governo cittadino. In effetti, e sono pienamente concorde, non è giusto mettere le mani nelle tasche dei napoletani, e ovviamente stiamo parlando di quelli onesti, recensiti e pagatori, a fronte di servizi carenti, in alcuni casi inesistenti, il tutto condito da una infrastruttura non all’altezza di una città che sta rinascendo grazie al turismo, alla grande tradizione culturale e del made in Italy”. Il prof. Lepre ha poi concluso: “Su questo versante il sindaco Manfredi non può trincerarsi dietro l’alibi dell’evasione, ma deve in primis garantire ai residenti e ai visitatori servizi adeguati alla stregua di città europee come Parigi, Barcellona, Berlino. E’ troppo semplice evocare criticità fiscali a copertura di decenni di disinteresse per la ‘res pubblica’. E adesso che Napoli torna ad essere la capitale reale del Mediterraneo, vengono fuori tutte quelle problematiche che un tempo si soleva nascondere come la polvere sotto al tappeto. Napoli come Barcellona, e allora tutti saranno felici e orgogliosi di contribuire alle casse comunali”.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Cina. Ambasciatore Jia: Dazi UE dannosi per entrambe le parti

L'Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia,S.E. Jia Guide, è recentemente intervenuto ai microfoni di Radio Rai in merito ai nuovi dazi anti-sussidi voluti dalla Commissione Europea ai danni ...

Al via gli Europei 2024 tra scintille di mercato e di Mister. Il punto di Sergio Curcio

Al via gli Europei 2024 tra scintille di mercato e di Mister. Il punto di Sergio Curcio

Argentina, Senato approva Legge Base

(ASI) Boccata d’ossigeno per il presidente dell’Argentina Javier Milei. Con il voto decisivo del presidente del Senato,Victoria Villarruel, la Camera alta ha approvato la cosiddetta Legge Base ...

Autonomia e premierato: Sereni (Pd), in piazza per dire no al patto scellerato che stravolge la Costituzione 

(ASI) "Perfino esponenti della maggioranza - come il Presidente della Calabria Occhiuto - ammettono che l'accelerazione impressa dalla destra sull'autonomia differenziata è dannosa e incomprensibile.

Autonomia: Stefani chiama a raccolta i leghisti in piazza in Veneto in risposta a Conte 

(ASI) Roma - "In questi giorni la sinistra e il M5S stanno alzando il clima della provocazione sull'Autonomia. Oggi, addirittura, chiamano a raccolta una piazza per la prossima settimana, ...

Autonomia: Stefani chiama a raccolta i leghisti in piazza in Veneto in risposta a Conte 

(ASI) Roma - "In questi giorni la sinistra e il M5S stanno alzando il clima della provocazione sull'Autonomia. Oggi, addirittura, chiamano a raccolta una piazza per la prossima settimana, ...

Floridia (M5S): tricolori in piazza argine a violenza maggioranza

(ASI) Roma - "Il tricolore che Leonardo Donno non è riuscito a consegnare a Calderoli lo porteremo martedì in piazza insieme a migliaia di altri per dire NO a un governo ...

Premierato, Gasparri a Malpezzi: affermazioni infondate

(ASI) "La mia simpatia per la senatrice Malpezzi mi impedisce di replicare alle sue affermazioni infondate. Sono ancora solidale con lei per la ingiusta defenestrazione da Capogruppo del Pd".

Autonomia, Mollicone (FDI): “Decisione UDP proporzionata a diverbio verbale. evidente strumentalità opposizioni” 

(ASI) Roma -  “Mi rimetto alla decisione dell'ufficio di presidenza anche se è evidente la strumentalità e la provocazione scatenate da Donno e da tutta l’opposizione, con manifestazioni ...

Autonomia, Aloisio (M5S): Governo sordo nonostante tecnici contrari

(ASI) Roma - “Stamattina, in seno alla Commissione per l’attuazione del Federalismo Fiscale, la Confederazione AEPI (Associazione Europee di Professionisti e Imprese), rappresentata dal Direttore generale Gianluca Musiello e ...