L’Italia cede al tie-break (19-25, 25-18, 25-21, 19-25, 15-11) dopo aver comunque assicurato il primo posto in classifica contro una Russia decisamente in forma.

EgorKliukaofRussiaagainstitalianstripleblock(ASI) Il primo set con l’Italia subito davanti, Zaytsev e Juantorena trascinano l’attacco mentre Colaci controlla ogni centimetro del campo in difesa, l’ace dell’italo-cubano sigla il +5 , a quel punto Shliapnikov chiama il primo time-out, arriva qualche aggiustamento a muro per i russi e ma a poco serve, al momento del primo tempo tecnico il risultato è di 3-8. I russi si fanno sotto, l’Italia però rimane concentrata ed al secondo tempo tecnico grazie soprattutto ad una prodezza difensiva di Colaci si va in panchina sull’11-16.

Volkov e compagni non si rassegnano e riducono lo svantaggio, sul 15-17 anche Blengini chiama il suo primo time-out, la pausa fa bene al gioco degli azzurri che riprendono vantaggio, inducendo sul 16-20 i russi a chiamare anche il loro secondo time-out. Il vantaggio dell’Italia addirittura aumenta nonostante il tentativo di spezzare il gioco degli ospiti, il set si conclude con Mazzone che mette a terra un primo tempo senza alcun muro per il punto del 19-25. Nel secondo set la storia è differente, si parte punto a punto ma poi la Russia mette la testa davanti e gli azzurri tentano di rimediare, al primo tempo tecnico però il risultato è di 8-5. La pausa non porta giovamenti all’Italia, il gioco a rete dei russi sembra più organizzato quindi sul 12-8 Blengini chiama il suo primo time-out. I russi amministrano ma l’Italia non si da per vinta, al secondo tempo tecnico lo svantaggio diminuisce di 1 (16-13). Gli azzurri si arenano a quota 13 e quando la Russia arriva sul 18-13 coach Blengini chiama anche secondo time-out, i suoi ragazzi però sembrano arresi, un ultimo colpo di coda arriva con il turno al servizio di Giannelli ma il destino oramai è scritto, il set finisce 25-18. L’avvio del terzo set è punto a punto come il precedente e come avvenuto in precedenza al primo tempo tecnico la Russia è avanti di 3 (8-5), la Russia continua ad imporre la propria fisicità al 13-8 Blengini chiama time-out ma l’inerzia del set ha preso una direzione ben definita, al momento del secondo tempo tecnico il risultato è di 16-10. La Russia non mostra cenni di debolezza ed continua ad allungare sul 18-12 Blengini chiama il secondo time-out, rientrando in campo gli azzurri iniziano ad essere più organizzati le distanze si riducono e gli ospiti sentono la pressione, al 22-19 la Russia chiama il primo time-out. Il vantaggio oramai è troppo marcato e la Russia mette al sicuro anche il terzo set con il risultato di 25-21. Il quarto set inizia con la Russia che prende subito il largo, Muserskiy è un cliente ostico per il muro italiano, Blengini sul 4-1 chiama il time-out e comincia la rimonta prima con Juantorena in pipe poi con il mani out di Zaytsev il risultato torna in parità, quando poi Maruotti segna il punto del 5-6 è la Russia a fermare il gioco, l’Italia però rimane concentrata ed al primo tempo tecnico arriva avanti di due (6-8). I russi non mollano e restano nella scia degli azzurri che però mostrano tutto il loro cuore, il primo tempo di Anzani mette a terra la palla che manda tutti alle panchine per il secondo tempo tecnico sul risultato di 13-16. Al rientro i russi mostrano di subire la pressione commettendo anche un errore al servizio, Maruotti legge bene le zone di conflitto e piazza l’ace del 15-20 inducendo Shliapnikov a chiamare il suo ultimo time-out. I russi non riescono a rientrare in gioco e l’errore di Kliuka regala il punto del 19-25 che regala all’Italia la certezza matematica di arrivare primi nel girone. Gli azzurri cominciano il primo tie-break del Mondiale, si va punto a punto fino al 6-6 poi la Russia accelera ed al cambio di campo è avanti di 2 (8-6), gli ospiti gestiscono il vantaggio arrivati al 13-9 Blengini chiama il suo ultimo time-out ma a poco serve la Russia oramai lanciata verso la vittoria del set che arriva con l’a schiacciata di Mikhailov che decreta il 15-11.

 

 

Russia 3 - Italia 2 (19-25, 25-18, 25-21, 19-25, 15-11)

Russia: Volvich 5, Volkov 12, Butko 3, Muserskiy 15, Mikhaylov 18, Kliuka 10, Kurkaev 6, Grankin, Berezhko, Poletaev. Libero: Sokolov, Verbov. N.E.: Vlasov, Rodichev. All.:Shliapnikov

ITALIA: Juantorena 16, Giannelli 3, Mazzone 7, Zaytsev 21, Lanza 7, Maruotti 5, Anzani 7, Baranowicz, Nelli. Libero: Colaci. N.E. Candellaro, Randazzo, Rossini, Cester. All.: Blengini

 

La partita del pomeriggio

Olanda 3 - Finlandia 1 (25-19, 23-25, 25-16, 25-13)

L’Olanda insegue ancora la possibilità di qualificarsi come miglior seconda e l’unico modo era quello di uscire dal campo con 3 punti pieni, l’impresa riesce in 4 set vincendo 3-1 (25-19, 23-25, 25-16, 25-13). Il primo set inizia punto a punto fin ad arrivare al primo tempo tecnico sull’ 8-7, al rientro però qualcosa cambia, l’Olanda trascinata da Abdel-Aziz allunga ed al secondo tempo tecnico il risultato è di 16-12, i finlandesi subiscono ed alla fine il risultato è di 25-19. Nel secondo parziale invece la musica sembra cambiare, ad arrivare avanti al primo tempo tecnico è la Finlandia di due lunghezze (6-8), questa volta è l’Olanda a subire il gioco a energico degli avversari ed al secondo tempo tecnico il risultato è di 10-16, po gli olandesi recuperano ma la Finlandia aveva troppo vantaggio ed finale è di 23-25. Nel quarto set l’Olanda parte subito bene, al primo tempo tecnico il vantaggio è già di 4 (8-4) ed aumenta di altri due al secondo (16-10). L’ultima parte passa con gli olandesi che amministrano ed il finale è di 25-16. Nel quarto set la storia si ripete, primo tempo tecnico 8-4 e secondo 16-10, L’Olanda gestisce senza problemi una Finlandia oramai senza motivazioni ed il finale del set è 25-13.

Diego Anselmi - Agenzia Stampa Italai

Ultimi articoli

Lavoro. Speranzon (FdI): Presentata pdl per favorire staffetta generazionale nelle aziende

(ASI)“Nelle aziende dei servizi ambientali e del trasporto pubblico locale si registra da anni il bisogno di un ricambio generazionale. Ho presentato una proposta di legge al Senato per ...

Pratica di Mare, Gasparri: Berlusconi è stato vero pacifista

(ASI) "Il 28 maggio del 2002, a Pratica di Mare, il Presidente Berlusconi portò il presidente americano George Bush e quello russo Putin a firmare degli accordi tra la federazione russa e ...

Air Dolomiti, Sciopero di 24 ore dei piloti. Uiltrasporti: pronti ad azioni di lotta per tutta stagione estiva se inascoltati

(ASI) Roma - I piloti della compagnia aerea Air Dolomiti, di proprietà del gruppo Lufthansa, continuano con determinazione la loro protesta per ottenere, a oltre 10 anni dalla scadenza, il rinnovo ...

50 anni fa, nel corso di una manifestazione contro il terrorismo in Piazza della Loggia a Brescia, una bomba provocò la morte di 8 persone e ne ferì oltre cento.

(ASI) “Il 28 maggio 1974 costituisce una ferita profonda nella storia del Paese. La ferocia e la violenza dell’ignobile disegno eversivo colpirono vittime innocenti nel tentativo di minare le basi della ...

Giornata Nazionale di Confcommercio “Legalità, Ci Piace!”

Domani, alle ore 10.00, in Confcommercio con Sangalli, Valditara e Molteni. (ASI) Domani 29 maggio, alle ore 10.00 a Roma, nella sede della Confederazione, si svolgerà la Giornata nazionale di Confcommercio “Legalità, ci ...

Napoli grande polo culturale europeo

(ASI) Che Napoli sia la capitale geografica del Mediterraneo è assodato e universalmente riconosciuto, ma che la città di Parthenope possa assumere anche il ruolo di polo culturale europeo è un fatto ...

Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività

(ASI)  “In Italia per poter usufruire di un servizio adeguato di logistica sono necessari due grandi fattori: gli investimenti su strade, ferrovie e porti da un lato; usufruire di ...

MO: Provenzano (PD), Netanyahu si fermi, subito cessate il fuoco 

(ASI) "Ancora orrore dalla Striscia di Gaza. Ieri una strage di civili e bambini a Rafah. Immagini inaccettabili, tanto più a due giorni dalla pronuncia della Corte internazionale di Giustizia.

Presidente Giorgia Meloni e Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Mohamed bin Zayed bin Sultan Al Nahyan: ribaditi gli eccellenti rapporti bilaterali.

Creata joint venture MAESTRAL tra Fincantieri e l’emiratina EDGE Group (ASI) "Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Presidente degli Emirati ...

MO: Laureti (PD), subito cessate il fuoco e riconoscimento stato Palestina 

(ASI) "Nel Sud di Gaza, a Rafah, un raid israeliano contro un campo di persone sfollate. L'ennesima strage di civili, in una comunità piegata, da mesi, dalla violenza militare e ...