La Russia batte 3 a 0 gli azzurri, l'Italia dice addio alla final six ?

GalleryPic(ASI) L’italia non riesce ad ad avere la meglio contro una Russia già in formato Mondiale e la qualificazione alla Final-Six di VNL diventa praticamente un miraggio.

Gli azzurri entrano in campo con il piglio giusto,  al via il turno al servizio di Zaytsev ed i colpi di Lanza danno subito l’idea che la squadra sia ben piazzata in campo, al primo time out tecnico i ragazzi di Blengini sono sull’8-6, la Russia cerca di rimanere attaccata sfruttando le sponde offerte dal muro italiano, ed al 10-10 è tutto da ricominciare, il set prosegue punto a punto fino al 14-14 poi l’errore al servizio di Giannelli e dall’altra parte l’ace di Philippov mandano la Russia sul +2 al secondo time out tecnico(14-16).

La pausa fa bene zyaizevall’Italia che rientrando in campo approfitta delle leggerezze degli ospiti, poi  con un autentico miracolo di Colaci, finalizzato d’astuzia da Maruotti, che riporta in parità il risultato sul 16-16. La Russia però non ci sta, e con un impressionante turno del servizio di Poletaev si porta sul 17-20 Blengini che per fermare la serie positiva dei russi chiama il primo time out.  Mossa che subito sembra cambiare l’inerzia interrompendo la rotazione, ma poi al servizio Zaytsev non trova il campo e ricomincia la fase negativa,  sul 20-23 Blengini usa il suo ultimo time out ,ma a poco serve la Russia vince il primo set 21-25. Il secondo set continua come si era concluso il primo, la Russia continua a macinare punti imponendo la propria fisicità e sfruttando le debolezze dell’Italia, sul 2-6 la panchina azzurra decide di chiamare il time-out per cercare di  scuotere gli animi, l’operazione ha successo, la squadra torna in campo con un altro atteggiamento ed al primo time-out tecnico lo  svantaggio diventa di tre lunghezze 5-8. Il trend continua e dopo due grandissime giocate di Lanza e l’ace di Giannelli il punteggio torna in parità sul 9-9, dopo un banale errore in attacco dei russi l’Italia raggiunge il primo vantaggio e coach Shliapnikov decide di chiamare il time-out sul 10-9. Gli azzurri allungano il passo, alla seconda sospensione tecnica il risultato è di 16-13, gli ospiti cercano di resistere, ma Lanza e Zaytsev non ci stanno e continuano a trainare la squadra, il 20-16 induce la Russia a chiamare il secondo time-out.  I siberiani si fanno di nuovo sotto e riducono il gap fino al 21-20, li Blengini chiama la seconda sospensione per fare mente locale con i suoi ragazzi ma i russi completano la rimonta sul 22 pari ed allungano fino al 22-24 con i servizi di Muserskiy e vincono 22-25 con l’ultima palla messa a terra da Poletaev. Nel terzo set l’Italia scende in campo ancorastordita dal finale del parziale precedente e, sotto i colpi di Poletaev, si risveglia sul 2-5 dopo il time-out chiamato da Blengini, la musica cambia ed alla prima sospensione tecnica gli ospiti conducono 6-8, i primo vantaggio azzurro arriva con un maiuscolo turno di servizio di Parodi che prima conquista l’ace poi continua a forzare consentendo ai suoi di arrivare sul 10-9, quando l’Italia arriva sul 13-11 con i punti di Mazzone e Giannelli, Shliapnikov decide di fermare il gioco, sul 14-14 la Russia torna in parità ed allunga fino al 14-16 della seconda sospensione tecnica. Gli azzurri sembrano non essere in grado di riprendersi e continuano a subire la tenacia difensiva della formazione russa, sul 16-20 Blengini decide di chiamare anche il secondo time-out, gli effetti però non sono quelli desiderati e la Russia arriva tranquillamente fino al definitivo 20-25.

Italia 0 - Russia 3 (21-25, 22-25, 20-25)

Spettatori: 4400

ITALIA: Parodi 2, Giannelli 4, Zaytsev 15, Lanza 10, Cester 1, Maruotti 10, Anzani 4, Nelli. Libero: Colaci, Rossini. N.E. Candellaro, Randazzo.

RUSSIA: Vlasov 5, Kovalev 3, Karpukhov 2, Volkov 7, Philippov 2, Muserskiy 12, Poletaev 9, Kliuga 12, Kobzar. Libero: Sokolov, Kabeshov N.E.Volvich, Mikhailov, Shkulyavichus.

 

LA FRANCIA SEMPRE PIU’ SALDA IN VETTA.

Ad aprire la prima giornata di Volleyball Nations League è stato il match USA-Francia, entrambe le squadre se pur ampiamente qualificate all’appuntamento finale di Lille si sono scontrate a viso aperto senza risparmiare le giocate. Il primo set andato ai transalpini è terminato sul 21-25, nel secondo Russell e compagni si sono  saputi riprendere imponendo il proprio gioco  soprattutto a muro, il parziale dirà 25-23, la striscia positiva continua anche nel terzo set che termina 28-26 dopo un estenuante testa a testa iniziato sul 19-20. Nel quarto la Francia torna a dominare complice anche una perdita di mordente da parte della nazionale stelle e strisce, il parziale di 20-25 rimanda tutto al tie-break. Nel set decisivo si ripete la storia di primo e quarto parziale, una Francia più cinica ed incisiva riesce a portare a casa il set 12-15, la partita  e si conferma in testa della classifica.

 

Diego Anselmi - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

DL PNRR. Ciaburro (FDI), da Camera ok a testo migliorato  

(ASI) “L’approvazione del DL PNRR alla Camera introduce importanti modifiche non solo per quanto riguarda la gestione delle opere, ma anche disposizioni di interesse trasversali.

Energia: lettera parlamentari italiani ed europei a Biden, 'Stop GNL minaccia sicurezza'

(ASI) Lo stop americano alle nuove licenze per l'esportazione di Gnl (Gas naturale liquefatto) verso l'Europa potrebbe avere conseguenze "significativamente negative" sulla sicurezza energetica europea nei prossimi decenni, "indebolisce" gli ...

Oggi a Roma il processo per il presunto assalto alla C.G.I.L. nei confronti di Biagio Passaro assistito dall’Avv. Trisciuoglio e dall’Avv. Piccolo.

(ASI) Roma - "Processo ad un fantasma. Il Passaro è avulso ed estraneo agli accadimenti del 9 ottobre. Semplicemente non c’è! Ma viene processato per aver girato un filmato che certifica l’...

Confindustria: Consiglio Generale approva squadra Presidente Designato Orsini. Dieci vice presidenti elettivi, con tre conferme, cinque delegati, tre special advisor

(ASI) Roma – Il Consiglio Generale di Confindustria, su proposta del Presidente designato Emanuele Orsini, ha approvato oggi la squadra di presidenza per il quadriennio 2024-2028 con l’84% delle preferenze. Su 132 ...

Lazio-Pontina: Benvenuti (Ecoitaliasolidale) - Rosati (Centro studi mobilità) ancora lavori infiniti sulla Pontina e quotidiani disagi

(ASI) Riceviamo e Pubblichiamo -  I lavori sulla Via Pontina non finiscono mai con i consueti e quotidiani disagi per il traffico che soprattutto nelle ore di punta e ...

Insularità, Falcone in Commissione bicamerale: «No al piagnisteo, attuare principio per garantire integrità nazionale»

Audizione dell'assessore, presentate quattro proposte: «Ora il 'de minimis' differenziato»                                       &...

Castellone(M5S): gli effetti negativi dopo l’abolizione del reddito di cittadinanza, povertà assoluta salita al 9,7% con 5,7 milioni di persone in condizione di grave indigenza

(ASI) "Ecco i conti della furia ideologica di questo governo: dopo l’abolizione del reddito di cittadinanza la povertà assoluta è salita al 9,7% con 5,7 milioni di persone in condizione di grave ...

Ue, Schlein: nuovo fondo  Next Generation Eu per investimenti comuni nei beni pubblici europei

(ASI) "Continuare a investire nel futuro con un nuovo fondo Next Generation Eu che permetta investimenti comuni nei beni pubblici europei è una priorità per il Partito democratico.      &...

L'Impresa di Fare Impresa: Opportunità per le PMI napoletane dalla Camera di Commercio partenopea. A cura di Maddalena Auriemma

L'Impresa di Fare Impresa: Opportunità per le PMI napoletane dalla Camera di Commercio partenopea. A cura di Maddalena Auriemma

Made in Italy, l’artigianato d’eccellenza festeggia a Bacoli. Romualdo Pettorino (CNA Orafi Campania): “Abbiamo l’onore e l’onere di promuovere e preservare il marchio Italia”

(ASI)La Giornata nazionale del Made in Italy in Campania, sponsorizzata da CNA regionale, si è svolta in una location suggestiva ed incredibilmente attrattiva come la Casina Vanvitelliana nel bel mezzo ...