×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
World League: Gli azzurri battono la Serbia (3-2), qualificazione vicinissima
(ASI) SERBIA-ITALIA 2-3 (25-20, 22-25, 25-21, 22-25, 17-19)

Serbia: Stankovic 18 , Atanasijevic 24, Nikic, Podrascanin 16, Petkovic 13 , Kovacevic N 21. Libero: Rosic, Petric, Rasic 6, Kovacevic U 7, Starovic 1. ne Jovovic. All. Kolakovic

Italia: Birarelli 16, Zaytsev 30, Savani 15 , Beretta 7 , Travica 3, Parodi 9. Libero: Giovi, Rossini, Vettori, Ne: Kovar, Baranowicz, Piano. All. Berruto

Arbitri: Kondakov (UKR), Hudik (CZE)

Spettatori: 5.800 Durata Set: 27’, 27’, 29’, 30’, 21’

Serbia: bs 17 a 6 mv 10et

Italia: bs a mv et 30

Novi Sad. L’Italia strappa una vittoria al tie-break in Serbia al termine di una gara molto combattuta caratterizzata da un incredibile numero di errori da una parte e dall’altra. Quella degli azzurri è stata una vittoria tutta grinta e carattere durante la quale Savani e compagni sono riusciti a conquistare due punti molto importanti ai fini della qualificazione riuscendo a ribaltare l’esito della gara che li aveva visti in svantaggio per due volte. Se l’Italia domani vincesse almeno un set l’esito del raggruppamento sarà decretato dal quoziente punti con la Russia e in questo momento l’Italia si trova in vantaggio.

Rispetto ai soliti standard gli uomini di Berruto non sono stata brillanti in ricezione e in attacco, ma anche a muro le cose non sono andate benissimo. Per quello che è stato l’andamento del match comunque quella di oggi è una vittoria davvero preziosa.

L’Inizio di gara è stato da dimenticare per gli azzurri che sono partiti contratti incontrando molte difficoltà in ricezione e non riuscendo ad impensierire mai gli avversari che hanno mantenuto costantemente il controllo della situazione. Unico sussulto del primo set è stato il parziale di 4-0 (22-14, 22-18) che sembrava poter cambiare qualcosa, ma complice anche qualche errore al servizio i serbi hanno chiuso senza particolari difficoltà sul 25-19.

Nel secondo parziale Savani e compagni hanno dato qualche segnale di ripresa riuscendo nelle fasi iniziali ad accumulare un minimo vantaggio recuperato però dagli uomini di Kolakovic. Il parziale è trascorso via con le due formazioni costantemente a contatto, ma con i ragazzi di Berruto che al contrario di quanto visto nel primo set non hanno mollato lottando palla su palla. Sul 23-22 un ace di Savani e successivamente un errore di Nikic hanno regalato all’Italia il set che ha portato le squadre in parità.

Il terzo set è continuato sulla falsa riga dei precedenti con i serbi che hanno ripreso in mano le redini del gioco e ancora con l’Italia che non è riuscita ad esprimersi sui soliti standard al servizio, solitamente arma in più per gli uomini di Berruto. Sul 23-19 un sussulto sembrava tenere a galla gli azzurri che alla fine hanno ceduto 25-21 complice un muro di Podrascanin su Zaytsev.

Quarto set che gli azzurri sono riusciti a chiudere in proprio favore sul 25-22 dopo che, complici numerosi errori da entrambe le parti, le due formazioni si sono trovare in parità fino al 22-22 ma con Savani e compagni che sono riusciti a spuntarla solo nel finale grazie a un bel muro di Birarelli.

Il tie-break è stato un’altalena di emozioni che gli uomini di Berruto sono riusciti a chiudere in proprio vantaggio al terzo match ball.

Berruto: “Sono contento della vittoria, di certo non è stata una bella gara, ma la posta in palio è davvero altissima. Sono contento che i ragazzi siano riusciti a strappare la vittoria in questo modo, domni cercheremo di fare la stessa cosa”.

Domani ore 20 si replica (diretta RaiSport1).

Calendario:

Pool A: 5/7: Brasile-Bulgaria 3-1 (24-26, 25-17, 25-20, 25-23), Polonia-Usa 3-2 (25-22, 19-25, 13-25, 30-28, 18-16), Argentina-Francia. 6/7: Brasile-Bulgaria 3-1 (19-25, 25-21, 25-17, 25-19). 7/7: Polonia-Usa, Argentina-Francia.

Classifica: Brasile 19, Bulgaria 14, Stati Uniti 12, Polonia 10, Francia 10, Argentina 4.

Pool B: 5/7: Germania-Russia 2-3 (25-21, 25-18, 22-25, 16-25, 7-15), Cuba-Iran 2-3 (26-24, 25-19, 19-25, 22-25, 14-16). 6/7: Serbia-Italia (ore 20), Germania-Russia 3-2 (25-21, 25-21, 18-25, 23-25, 18-16) Cuba-Iran. 7/7: Serbia-Italia (ore 20).

Classifica: Italia 19, Russia 19, Germania 14, Serbia 13, Iran 9, Cuba 4.

Pool C: 5/7: Finlandia-Olanda 1-3 (25-23, 23-25, 23-25, 23-25). 6/7: Giappone-Canada 1-3 (11-25, 21-25, 25-23, 20-25), Finlandia-Olanda 3-1 (25-19, 26-24, 20-25, 25-20), Portogallo-Corea del Sud 1-3 (18-25, 25-22, 23-25, 21-25). 7/7: Giappone-Canada, Portogallo-Corea del Sud.

Classifica: Olanda 22, Canada 21, Finlandia 12, Portogallo 11, Corea del Sud 10, Giappone 8.

Ultimi articoli

Nord Corea, missile sul Giappone: cittadini nei rifugi

(ASI) Sale la tensione in Asia.  La  Corea del Nord ha lanciato, questa notte, un nuovo missile. Secondo quanto si è appreso, si tratterebbe di un Irbm ...

Ucraina, Russia: “Basta armi, o rischio guerra diretta contro la Nato”

(ASI) I dispositivi bellici, che gli Stati Uniti forniscono all’esercito di Kiev che combatte contro le truppe del Cremlino, stanno aumentando il rischio di un possibile “scontro militare diretto”&...

Governo, verso un ritorno del Ministero del Commercio Estero. L’imprenditore Lorenzo Zurino in pole position tra i papabili ministri

(ASI) Nel totoministri che impazza in queste ore o, meglio ancora, sul tavolo dei ragionamenti di natura politica e strategica relativi al prossimo assetto che la premier in pectore Giorgia ...

PD: Boccia, Letta chiamato da Parigi dopo caduta Governo giallorosso e crollo Dem. Merita massimo rispetto

(ASI) “Il Segretario Enrico Letta è stato chiamato da Parigi dopo la caduta del governo giallorosso e con il Partito democratico che era drammaticamente crollato al 15%.

Nappi (Lega): sicurezza al centro dell’azione politica a tutti i livelli

(ASI) “La 72enne vittima prima di rapina e poi ricoverata in ospedale perché caduta battendo la testa sul selciato dissestato, conferma la drammaticità della situazione napoletana e campana anche sul ...

Veneto, Elisa Venturini: su trasporto pubblico intervenga la Regione

(ASI) "La situazione di grande difficoltà nel trasporto pubblico locale non può essere una sorpresa perché da tanto tempo si stanno susseguendo problemi di varia natura che finiscono per ripercuotersi ...

DL Aiuti-Ter, Pallavicini (Confcommercio Salute): “Un tavolo con Stato e Regioni sul tema risorse e per un’analisi organica del socio sanitario

(ASI) Roma - “L’apertura del Governo alle strutture sanitarie del privato accreditato tramite il riconoscimento alle stesse, con il Decreto Aiuti-ter, del diritto ad accedere alle risorse destinate ...

M5S Europa: in 13 anni abbiamo rivoluzionato la politica italiana 

(ASI) “Il 4 ottobre 2009 dall’intuizione rivoluzionaria di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio nasceva il Movimento 5 Stelle. In questi tredici anni abbiamo dimostrato che in Italia è possibile fare politica mettendo ...

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): "Dal 2023 il 30% di Energia Idroelettrica in meno se non si ferma la legge sul deflusso ecologico voluta dall'Europa, facendo aumentare la dipendenza dell'Italia. Il nuovo Governo intervenga con urgenza".

(ASI) In un momento tragico sul fronte dei costi dell'energia, la principale fonte rinnovabile,  l'energia idroelettrica, rischia il prossimo anno di avere un calo di produzione di circa il 30 ...

Festa di San Francesco. Omelia del Card. Matteo Zuppi, Presidente della CEI

(ASI) Assisi - La Parola di Dio parla sempre a noi e di noi. Parla oggi e ci aiuta a capire i segni dei tempi e questi ci aiutano ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113