×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio Serie A :Del Piero mette la lode al trentesimo scudetto dei record.

(ASI) Juve nella storia. Eguaglia il Milan di Capello 1991/92 e il Perugia dei miracoli del 1978/79. Una cavalcata incredibile, che ha quasi fatto dimenticare l’amarezza di Calciopoli e che chiude un ciclo orribile e lancia un luminoso futuro. Nessuno ha battuto la Juve, che ha creduto nello scudetto quando il Milan sembrava averlo messo in banca.

C’è la polemica nei numeri e cioè se sia lo scudetto numero 28 o il 30. Questione di dettagli e non solo, che divide gli juventini più convinti dagli altri tifosi. La giustizia parzialmente dice una cosa, ma chi ha vissuto quei due anni discussi, non poteva negare che quella Juve di Capello era davvero la più forte e che non a caso porta l’Italia ai vertici del mondo. E tra quei eroi che oggi festeggiano ancora c’erano e ci sono Buffon e soprattutto Del Piero

E’ proprio Del Piero il centro della partita che è più una festa che altro. Juve va in vantaggio con il giovane Marrone al suo primo goal in bianconero su assist di Borriello e poi per il boato dello Juventus stadium ispira il capitano per il suo terzo goal in campionato e forse il suo ultimo sigillo con la maglia zebrata. Dopo la partita passa in secondo piano e i tifosi non fanno altro che inneggiare ad Alex. Al 56’ esce Del Piero e lo stadio si ferma, l’arbitro concede qualche minuti, l’Atalanta si unisce all’ovazione con lacrime, urla, pioggia di sciarpe, fiori e tanta, tantissima commozione. Del Piero s’inchina al suo pubblico che per diciannove anni lo ha amato, protetto, coccolato e venerato. Un momento incredibile nella storia della Juve e del calcio. Situazione ancor più suggestiva, che il pubblico non guarda più la partita, ma osserva solamente i giri di campo di Del Piero.

Poi c’è il tempo di segnalare l’autogoal di Lichsteiner, che all’andata segnò e l’uscita per un infortunio di Chiellini, sostituito da Barzagli, che però segna l’ultimo goal del campionato su rigore al ’90. Conte ha voluto che il suo gioiello della difesa avesse anche lui l’emozione del goal, che ha visto tutti i giocatori a segno (salvo lo scontentissimo e praticamente mai utilizzato Elia).

Dopo gran parata della Juve che ha visto sfilare i giocatori con alla fine Del Piero che ha innalzato quella tanto desiderata quanto conquistata Coppa della scudetto. Tifosi in delirio, giocatori con i propri figli e Juve sulla vetta d’Italia e con lo sguardo a Roma per l’ultima partita della stagione, quella che assegnerà la Coppa Italia contro il Napoli. Conte e Del Piero dunque cercheranno di ricordare la stagione del primo scudetto di Lippi quello del 1994/95 con scudetto e Coppa Italia. La storia si ripeterà? A ogni modo quello che dispiace è che quella numero dieci, salvo inaspettati quanto agognati desideri, non vedrà più quel nome che ha fatto sognare e gioire con attualmente 703 presenze e 289 goal in bianconero: Alessandro Del Piero.

Ultimi articoli

ITA, Rampelli (VPC-FDI): Se Draghi chiude accordo prima del voto, significa che c'e' un accordo inconfessabile

(ASI)"Il trasporto aereo di una nazione che gioca la sua economia sul marchio italiano, turismo, beni culturali, manifattura, enogastronomia, Made in Italy, è questione strategica e non può essere ipotecata ...

Lanzi e Croatti(M5S): "Parlamentarie, record partecipazione: M5S più vivo che mai"

(ASI) "La consultazione di ieri ha visto la partecipazione di 50.014 iscritti: il dato più alto di sempre per quanto riguarda la scelta delle liste politiche.

Maltempo: Coldiretti, gravi danni alle campagne

(ASI) Il maltempo con trombe d’aria, nubifragi, grandinate e precipitazioni violente si è abbattuto a macchia di leopardo su città e campagne distruggendo interi raccolti, di frutta e verdura, vigneti, ...

PNRR, Mollicone (Fdi) A Calenda: “Se PNRR rischia a dicembre colpa incapacitá Governo dei sedicenti “Migliori”, lasciano 434 decreti attuativi da emanare. Ci penserá il Governo di Centrodestra"

(ASI) “Segnalo a Carlo Calenda che se la rata di dicembre del PNRR è a rischio, non è certo a causa della destra, ma dell'incapacità del governo dei sedicenti migliori che non ...

Brambilla, Unione Cattolica: "Autunno caldo e inverno freddo" 

(ASI) Roma - "Questi sono i numeri del nostro Paese: il debito pubblico è salito nel mese di giugno a 2.766 miliardi di euro (dati Banca d'Italia), con un aumento di 11,2 miliardi ...

Flat Tax, Bitonci e Gusmeroli (Lega): Basta disinformazione della sinistra che non conosce la materia

(ASI) Roma – “Sulla flat tax leggiamo un sacco di bugie della sinistra. Sanno di perdere e si arrampicano sugli specchi, ma cosi non fanno il bene dell’Italia. Il nostro è ...

Diritto di Società: Il recupero crediti (A cura dell'avvocato Alesandro Di Dato)

Diritto di Società: Il recupero crediti (A cura dell'avvocato Alesandro Di Dato)

Istituto Friedman: preoccupazione per democrazia e stato di diritto in Moldova

(ASI) Roma - "Ultimamente seguiamo con preoccupazione lo sviluppo dello Stato di diritto nella Repubblica di Moldova, Stato che ha recentemente ottenuto lo status di candidato all'integrazione nell'Unione europea.

Il Fronte Comunista:  solidarietà ai lavoratori Eurospin della Regione Umbria

(ASI) Umbria - "Durante la crisi pandemica, la grande distribuzione organizzata ha continuato ad operare ininterrottamente per garantire alla popolazione l’accesso ai beni di prima necessità.

Crimea, esplode deposito munizioni. Russia: “È sabotaggio”

(ASI) A parere di Mosca si è trattato di un “sabotggio”. Non si placa la tensione in Ucraina, dove proseguono le ostilità. Un incendio, che ha causato l'esplosione di munizioni, è divampato ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113