×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Una Juve da triplete virtuale.
(ASI) Ha vinto lo scudetto, è stata eliminata dal Bayern campione d’Europa facendo una figura migliore del Barcellona e dalla Lazio vincitrice della Tim cup. La Juve si consola per il triplete mancato, rimane comunque una stagione positiva con uno scudetto vinto con 9 punti dalla seconda e con tre giornate di anticipo e con il raggiungimento dei quarti in Champion. Conte e i suoi hanno avviato l’anno scorso un progetto straordinario, stupendo e battendo record su record, ma se si è alla Juve bisogna fare di più. Forse qualcuno se ne andrà, qualcun altro si speri arrivi, ma per ora facciamo un complimento a tutti e diamo i voti di questa stagione.

Buffon: 9

E’ sempre il numero 1, certo quell’erroraccio su Alaba in Champion non è stato il massimo, ma non si discute come campione, ma dal numero 1 si vuole sempre di più.

Storari: 6

Il suo l’ha fatto, ma con la Lazio in Coppa Italia poteva fare meglio e pure le ultime due giornate per il record dei record a punti.

Rubinho: s.v.

Non ha mai giocato.

Barzagli: 10

Un baluardo. Sempre puntale, preciso, costretto a fare gli straordinari con l’infortunio momentaneo di Chiellini.

Chiellini: 9

Il periodo più brutto della stagione è  stato quando non c’era e questo la dice lunga sulla sua importanza sul campo e fuori. Si ricorda un goal importantissimi al San Paolo.

Bonucci: 8

E’ cresciuto e le sbavature dell’ano scorso sono diminuite. Importante il goal allo Shaktar.

Caceres: 7

Ha fatto tutto quanto il possibile per sostiuire Chiellini e dare il cambio a volte sulla fascia. Decisivo il goal al Napoli all’andata. E’ sempre combattivo e una valida e polifunzionale alternativa.

Lichsteiner: 8

Discusso a inizio campionato, si è preso la fascia, facendo quattro reti decisive, non si sa se rimarrà, ma è stata comunque una pedina importante per Conte.

Marrone: 6

Sacrificato a rincalzo in difesa, dimostra comunque di avere qualità seppure il suo ruolo è a centrocampo. Deve crescere ancora, ma sono ampi i margini di miglioramento.

De Ceglie: 6

Stagione condizionata dagli infortuni, sottotono e spesso non è stato valido in difeso.

Asamoah: 8

Stagione nella prima parte esaltante con tre goal, un valore aggiunto, un’assenza pesantissima a Gennaio. Dopo la Coppa d’Africa è sceso nelle sue prestazioni.

Isla: 5

La delusione. Veniva da un brutto infortunio, ma a parte qualche sprazzo non è stato assolutamente il martello pneumatico dell’Udinese, riscatto molto discutibile.

Peluso: 6

Avvio disastroso con quell’esordio contro la bestia Sampdoria, poi è cresciuto e ha messo in difficoltà Asamoah.

Padoin: 6

Il suo l’ha sempre fatto con impegno e serietà.

Giaccherini: 7

L’uomo dello scudetto, quel goal di rabbia e determinazione contro il Catania all’ultimo secondo è il simbolo dello scudetto 2013. Un lavoratore umile ed efficiente.

Pirlo: 9

Meno divino dell’anno scorso, ma è stato ancora lui il regista di questa bellisisma annata e c’è ancora bisogno di lui.

Marchisio: 8

A tratti alterni, è sempre una bandiera con goal importanti in Champion e in campionato, ma capitan futuro deve essere sempre al massimo.

Vidal: 10

Un gladiatore con 15 goal in stagione importantissimi in Champion, decisivi in campionato, assist, chilometri e contrasti vinti. Un uomo mercato, un simbolo, un leader. Uno da Juve. E’ lui l’uomo del 2013.

Pogba: 9

E’ giovane, deve crescere ma è un talento pazzesco. Da pochi minuti è diventato titolare a 19 anni, i suoi goal sono stati tutti bellissimi da cineteca quelli all’Udinese. E’ il bello deve ancora arrivare.

Giovinco: 7

Sette goal, luci e ombre, ancora in stand by per i tifosi  e lo spettro di Del Piero su di lui. Il suo l’ha fatto ed è comunque uno degli artefici di questo scudetto.

Vucinic: 8

Croce e delizia, ha cambiato partite e ha fatto errori madornali. E’ Vucinic, il miglior attaccante, ma ancora non un vero top player per questa discontinuità. Un esempio di genio e sregolatezza.

Matri: 7

Avvio brutto, poi è cresciuto e i suoi goal l’ha fatto.

Quagliarella: 8

Goal bellissimi come quello con l’Inter e importantissimi Chelsea fra tutti. Minutaggio da record, 13 goal, si dice che deve partire, ma è proprio necessario?

Bendtner: 4

Un bidone, ha fatto pochissimo ed è stato fuori a lungo, non ha mai fatto goal mettendosi in evidenza pure per la cattiva condotta. Da rispedire al mittente. E questo doveva essere un top player?

Anelka: s.v.

Un colpo di mercato inutile e praticamente mai visto.

Daniele Corvi – Agenzia Stampa Italia

 

Ultimi articoli

Libia. Sigismondi (FDI): accordi energetici rinsaldano storico legame con Italia

(ASI) “Lo storico legame tra Italia e Libia è destinato finalmente a rinsaldarsi grazie alla missione di oggi del nostro presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, nel quadro di un ‘Piano Mattei ...

PD: On. Gribaudo, Tour di Schlein in Piemonte parte da Memoriale della deportazione. 'No' ai lager di oggi

(ASI) Inizia dal Memoriale della Deportazione di Borgo San Dalmazzo il tour del Piemonte di Elly Schlein, candidata al Congresso del Partito Democratico, accompagnata dalla deputata piemontese Chiara Gribaudo: "È importante ...

Farnesina, M5S: clima violenza inaccettabile, tutelare sedi diplomatiche

(ASI) Sii è tenuto un incontro tra i vertici nazionali e locali di Confintesa Sanità e la Direzione dell’International Hospital Salvator Mundi del gruppo UPMC di Pittsburgh. All’incontro erano ...

Farnesina, M5S: clima violenza inaccettabile, tutelare sedi diplomatiche

(ASI) Roma - "Gli attacchi alle sedi delle rappresentanze diplomatiche italiane a Barcellona e Berlino destano molta preoccupazione. Solo poche settimane fa erano accaduti fatti analoghi, è il segnale di un ...

Anno giudiziario a Palermo, Confsal-Unsa: “Personale da valorizzare, si investa su assunzioni e strutture adeguate”

(ASI) Palermo – “Il mondo della giustizia, a Palermo come nel resto d’Italia, riesce ad andare avanti anche grazie all’impegno e all’abnegazione del personale amministrativo che, nonostante le ...

  Maltempo: Coldiretti, 1/2 milioni a letto con il gelo, è la Giornata della Vitamina vitamina. Nella fine della settimana freddo dell’anno i consigli naturali per proteggersi

(ASI) Con oltre mezzo milione di italiani finiti a letto per l’influenza nell'ultima settimana, l’arrivo del freddo e gelo polare rischia di aumentare i malanni di stagione ...

Sicurezza Stradale, Molina (Coordinatore Lista Civica Rocca Presidente): servono prevenzione e cultura sicurezza stradale per evitare simili tragedie

(ASI) Lazio -  “L'incidente mortale che si è verificato nella notte di giovedì in via Nomentana , all'altezza di Fonte Nuova, a pochi chilometri da Roma sconvolgono non solo la comunità ...

Comitato 10 Febbraio, Olmi scrive ai telegiornali nazionali: "Garantire un'adeguata copertura mediatica al Giorno del Ricordo".

(ASI) Il presidente del Comitato 10 Febbraio ha scritto ai presidenti di Rai, Mediaset e La7 e ai direttori dei telegiornali nazionali. Olmi: "Garantire un'adeguata copertura mediatica al Giorno del Ricordo".

Codice Appalti e Caro prezzi: la ristorazione collettiva chiede con urgenza l'adeguamento agli indici Istat dei prezzi

(ASI) Roma - Le misure economiche sul caro prezzi, e la fase finale della revisione del codice appalti in corso, rischiano di tagliare fuori un settore, quello della ristorazione ...

Israele. Malan (FdI): condannare senza riserve atti terroristici a Gerusalemme

(ASI) “Ho manifestato la solidarietà all’Ambasciatore d’Israele, Alon Bar, a seguito dei gravi attentati avvenuti nelle ultime ore a Gerusalemme, negli stessi giorni in cui si celebra ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113