×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio. Il Perugia non va oltre il pari contro l'Aversa

(ASI) L'incontro si conclude sullo 0 a 0. Il freddo pungente di questa serata penetra nelle ossa ed arriva fino al cuore dei tifosi perugini, raggelati dall'inaspettato risultato di parità. Ripresa di campionato un po' sottotono per la capolista, ma persiste la speranza che l'epifania, oltre a portar via tutte le feste, possa anche chiudere e far dimenticare questa parentesi negativa.

Campionato 2^ Divisione 2011/2012 Girone B- 22^Giornata

Perugia-Aversa Normanna 0-0

TABELLINO:

Perugia: (4-2-3)
Giordano, Anania, Zanchi, Borgese, Cacioli, Russo, Margarita, Benedetti, Bueno, Clemente, Moscati. A disp. Despucches, De Rossi, Carloto, Mocarelli, Ferri Marini, Moneti, Padovani. All. Pier Francesco Battistini

Aversa Normanna (4-4-2): Gragnaniello, Diana, Letizia, Mattera, Castaldo, Campanella, Petagine, Gatto, Puca, Grieco, Zolfo. All. A disp. Russo, Monda, D'Agostino, Signorelli, Varriale, Sgambato, Zampaglione. Parascandolo (squalificato Nicola Romaniello)

Arbitro: Federico Fanton di Lodi. Assistenti: Paolo Donini di Bergamo, Eleonora Cappello di Busto Arsizio

Sostituzioni: 63' Ferri Marini per Bueno; 64' Signorelli per Puca; 75' Padovani per Margarita; 80' D'Agostino per Castaldo; 89' Zampaglione per Grieco

Ammonizioni: Zolfo (10'); Russo (57'); Gatto (82')

Calci d'angolo: 5 per il Perugia; 1 per l'Aversa Normanna.

Recupero:
1' (p.t.) 4' (s.t.)

 

SORTE “A-V-VERSA” PER IL PERUGIA

Commento pre-partita
Dopo la pausa natalizia, alle 20.30 di un freddo 6 gennaio allo stadio Curi di Perugia, i padroni di casa scendono in campo contro l'Aversa Normanna. La squadra ospite può vantare il merito di aver battuto i grifoni nella prima giornata di campionato con il risultato di 2 a 1 e di aver terminato in crescendo il girone di andata, provenendo da quattro successi consecutivi. Tra le fila del Perugia a destare qualche preoccupazione è l'assenza importante di Borghetti, Pupeschi e Tozzi Borsoi.

Cronaca  Primo tempo:

Inizio di partita equilibrato fra le due formazioni in campo, l'Aversa Normanna si presenta con una retroguardia attentissima che il Perugia tenta comunque di sfondare.

6' Si fa interessante il gioco dell'Aversa che, con un bel fraseggio fra Petagine e Puca ,mette in difficoltà la difesa bianco-rossa.

8' Intervento duro ai danni di Margarita non ritenuto falloso dal direttore di gara.

10' Primo cartellino giallo ai danni di Zolfo per un intervento falloso e conseguente punizione battuta da Benedetti, che ha subito la scorrettezza.

15' Bueno, in prossimità dell'area avversaria, finisce a terra e svanisce il tentativo dell'attaccante bianco-rosso di finalizzare la sua azione.

Al 16' di gioco Margarita tenta il gol, ma l'assistente segnala il fuorigioco.

Ottimo lavoro dei due centrocampisti dell'Aversa che riescono a gestire palla con estrema lucidità.

20' Bueno ritenta il tiro, ma calcia malamente il pallone e risulta facile il recupero per il portiere avversario.

Al 23'Grieco ci prova con un tiro da fuori area, ma la palla termina alta sopra la traversa

Forte pressione della formazione ospite nell'area avversaria.

24' Annullato il gol di Gatto per l'Aversa Normanna, in seguito ad un tiro respinto da Giordano.

Il Perugia risponde con determinazione e sviluppa al 27' una splendida azione, confezionata da Anania che mette in mezzo per Clemente; il tutto si conclude con una magica sforbiciata di Bueno, ma Gragnaniello non si fa cogliere impreparato.

Al 29' approfittando di un errore di Mattera, Margarita ci prova con estrema convinzione e costringe Diana a mandare la palla in angolo.

30' il Perugia vorrebbe il rigore per atterramento in area, ma il direttore di gara non sembra essere dello stesso avviso e non fa concessioni.

32' Fallo ai danni di Benedetti, commesso da Gatto; si prepara alla battuta Clemente ma il pallone viene recuperato dall'Aversa.

Il Perugia cerca accelerazioni ma non ha facilità di manovra e fatica a finalizzare in questi ultimi minuti. Risulta complicato scardinare la blindatissima difesa avversaria.

L'uomo più avanzato è Margarita, mentre sembra rimanere in ombra Clemente.

37' Bueno avanza da metà campo ed effettua un passaggio interessante per Margarita a cui viene segnalato un fuorigioco inesistente.

40' Moscati dalla fascia destra indirizza la palla alla volta di Bueno che ci prova andando in scivolata ma non arriva sul pallone come vorrebbe e l'azione si conclude con un nulla di fatto.

La panchina del Perugia si fa sempre più 'elettrica' a causa di alcune sviste della terna arbitrale che contribuiscono ad agitare gli animi.

Al 44' arriva il palo di Puca che fa provare un brivido alla formazione bianco-rossa.

Il Perugia risponde con un recupero immediato, ma la squadra si è fatta molto lunga e i giocatori risultano essere un po' frettolosi nelle fasi di costruzione di gioco.

Il primo tempo si conclude in parità con un calcio d'angolo per il Perugia che il direttore di gara non consente di battere.

Commento: Prima frazione di gioco piuttosto complicata per entrambe le formazioni, malumore diffuso nella panchina del Perugia e fra i tifosi bianco-rossi. L'Aversa dimostra ancora una volta di essere una 'bestia nera' per i grifoni, poiché presenta una difesa blindata e ai padroni di casa è richiesta una maggiore accelerazione e più lucidità in fase di costruzione di gioco.


Cronaca
Secondo tempo:

L'Aversa si rende subito pericolosa con un tiro di Zolfo recuperato miracolosamente da Giordano che spedisce la palla in angolo.

2' bellissimo cross di Anania ma Benedetti non ci arriva; dopo pochi secondi ci prova Zanchi ma invano, poiché non è in grado di rendersi pericoloso.

Sembra che per il Perugia, questa sera, la sorte sia 'a-v-versa'....si continua a faticare, nonostante in questi minuti si stia sviluppando un bel gioco sulle fasce e si stiano creando fantasiosi spunti di gioco.

La difesa dell'Aversa continua a non farsi cogliere impreparata e rende la 'vita' difficile al Perugia.

14' Punizione battuta da fuori area dalla formazione campana, ma Mattera non ci arriva.

Al 15' bella la ripartenza della formazione ospite ma Letizia termina a terra dopo una lunga cavalcata.

Al 17' Bueno tenta l'ennesima impresa ma la fretta è cattiva consigliera e, purtroppo, la palla calciata con troppo impeto termina di molto alta sopra la traversa.

22' Margarita entra in area di rigore in direzione della porta ma finisce a terra e si riprende il gioco con una rimessa dal fondo.

Grande disordine in campo e generale disorientamento dei protagonisti di gioco, dettato anche dalla stanchezza che inizia a farsi sentire e dall'impazienza di arrivare alla realizzazione del vantaggio.

25' Interessante azione dei grifoni che parte dalla fascia destra: entusiasmante cross di Anania alla volta di Ferri Marini che arriva sul pallone ma il portiere campano è pronto alla respinta.

28' Bellissimo traversone di Moscati alla volta di Margarita che va in scivolata ma la sorte sembra davvero non sorridere al Perugia e il giocatore bianco-rosso si vede costretto ad uscire, poiché rimane a terra dolorante.

Ottima organizzazione difensiva dell'Aversa Normanna che non concede spazi ai grifoni ed appare reattiva in ogni occasione.

34' Benedetti cerca di mettere in rete ma Gragnaniello chiude sul primo palo.

Trascorrono solo pochi secondi e si assiste ad una preziosa occasione da gol per il Perugia che sfuma a causa di una evidente trattenuta su Benedetti, non riconosciuta dal direttore di gara. Calcio di rigore non concesso!!

39' Clemente si fa sfuggire una ghiotta occasione per portare in vantaggio il Perugia, colpisce male e fa terminare il pallone alto sopra la traversa.

42' Punizione battuta dai padroni di casa, a seguito di un fallo di Gatto ai danni di Ferri Marini; parte Clemente ma anche questa volta il capitano bianco-rosso non prende bene le misure e non riesce a mandare il pallone in rete.

44'Angolo per il Perugia, palla nel mezzo ed ennesimo tentativo di finalizzazione dei padroni di casa che non riescono a realizzare.

48' Ferri Marini si coordina e tira in porta ma la palla termina alta di poco sopra la traversa.

Commento Finale. L'incontro si conclude sullo 0 a 0. Il freddo pungente di questa serata penetra nelle ossa ed arriva fino al cuore dei tifosi perugini, raggelati dall'inaspettato risultato di parità. Ripresa di campionato un po' sottotono per la capolista, ma persiste la speranza che l'epifania, oltre a portar via tutte le feste, possa anche chiudere e far dimenticare questa parentesi negativa




Foto di Fabio Arcangeli

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Sottosegretario Prisco: “A Spoleto grande professionalità dei Vigili del Fuoco, un errore coinvolgerli nella polemica politica”

(ASI) “Inaccettabile che decine di ettari di bosco e uliveto siano andati distrutti in poche ore a Spoleto per la disattenzione, l’incuria o altro.

CGIA Mestre: Anche nel 2024 Lombardia, Emilia Romagna e Veneto saranno il motore del Paese

(ASI) Mestre  - Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che traineranno il Pil reale nazionale che, stando ai principali istituti di ...

Libano: la generosità del popolo italiano

(ASI) I Caschi Blu della Brigata Alpina Taurinense aiutano gli sfollati dalle zone di confine tra Libano e Israele distribuendo aiuti umanitari alla popolazione.

Torna a Venezia il prestigioso Premio Canaletto: un tributo all’eccellenza Artistica

(ASI) Venezia, la città dell’arte e dei canali, si prepara ad accogliere nuovamente il Premio Canaletto. Curato da Salvo Nugnes, scrittore e reporter, questo prestigioso riconoscimento ha l’obiettivo ...

Medio Oriente: avviato a Roma il tavolo permanente per la pace, su iniziativa dell'Istituto Culturale Italo-Libanese

(ASI) Il Tavolo Permanente per la Pace in Medio Oriente" si è svolto presso la Camera dei Deputati, su iniziativa dell'On. Alessia Ambrosi, Vicepresidente dell'Unione Interparlamentare (UIP), e promosso dall’Istituto ...

Umbria. Pro Vita Famiglia: PD critica legge sulla famiglia, così va contro donne, giovani e libertà educativa

(ASI) «Ancora una volta il Partito Democratico si lascia trascinare dalle istanze dei collettivi transfemministi e finisce per andare nella direzione opposta alla tutela di famiglie, donne, giovani e bambini. ...

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Lavoro, Gasparri: con governo cdx cresciuta occupazione 

(ASI) “Durante l’ultima campagna elettorale ho visitato tante città e ho incontrato molte persone. Quando ero a Brescia, nota per la sua stabilità industriale, un'imprenditrice mi ha raccontato che ...

Trasporti: Minasi (Lega), no lezioni da opposizione che per anni ha ignorato tema treni

(ASI) Roma, 19 lug - “Il ministro Matteo Salvini sta seguendo da vicino l’evolversi della situazione dei ritardi dei treni di queste ore. Ridicolo che a dare lezioni di efficienza ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113