Le nuove élites nascono dalla informazione alternativa

(ASI) Per chi abbia una esperienza di partito in questo periodo è evidente che manca, in generale, un approfondimento dei temi rilevanti per definire la identità della comunità italiana, la organizzazione dello Stato, la gestione della economia e le posizioni geo-politiche del nostro Paese.

Sono tutti temi essenziali per poter governare e per raccogliere le competenze necessarie per la gestione del potere sia a livello nazionale che locale. Non succedeva così nella “prima” Repubblica dove i partiti erano il luogo dove si svolgevano dibattiti su tutti questi temi ad ogni livello, partendo dalle tradizioni politiche e culturali che essi rappresentavano. I partiti oggi non elaborano più idee e proposte a partire da una visione unitaria della realtà.

Anche la stampa più diffusa si caratterizza per la presenza di una voce unica su molti temi e in particolare su quelli del “politicamente corretto”.

Questa situazione non permette l’approfondimento dei temi e la ricerca di soluzioni, generando una immobilità sociale che non valorizza il merito e le competenze. Non si formano perciò élites capaci di governare e amministrare politicamente.

La teoria delle élites nasce in Italia con Mosca e Pareto e fu ripresa anche da Gramsci in ambito marxista che ne constatò il profondo realismo. E’ una rappresentazione concreta delle dinamiche politiche e aiuta a comprendere molti fenomeni  a partire dalla storia, evitando il formalismo, oggi dominante, che, sotto l'appetenza di coerenza e integrità, in realtà diventa spesso la modalità con cui alcune élites si ripropongono e mantengono il loro potere per l’incapacità di chi pretende di sostituirle in modo inidoneo. Un esempio di questo fenomeno in Italia è stato il Movimento 5 stelle.

Non si vuole qui approfondire tutta la complessità della teoria che comunque è centrale per l’azione politica e necessita di uno studio continuo e di approfondimenti legati alla storia e alle caratteristiche del paese e delle comunità locali che lo compongono.

Una delle caratteristiche delle élites è lo studio della  loro nascita e la loro composizione. Nei partiti quello che accadeva era la promozione di alcuni che, per diverse capacità e competenze, assumevano ruoli direttivi nella società, limitando il potere delle “burocrazie” che, spesso dietro motivazioni tecniche, mantenevano  il potere prescindendo dalla effettiva capacità dei selezionati. Lo Stato era in parte controllato dalla politica.

Oggi questo processo nei partiti è bloccato. E’ interessante notare però che la società si organizza per sottolineare la necessità di un dibattito pubblico che aiuti a rendere “mobile” la struttura del potere.  Nell’ambito della cosiddetta “controinformazione” cioè in tutti quegli ambiti, favoriti dalla rete, in cui alla narrazione dominante dei mass-media si realizzi un dibattito, stanno emergendo persone dotate di una notevole capacità che dovrà trovare spazio, prima o poi, anche in ambito politico.  Sono spesso persone che non hanno ruoli in ambiti tradizionali come l’università, la politica e i media con una adeguata risonanza e valorizzazione dei loro contributi. Alcuni di loro sono approdati a questa collacolazione  dopo un’esperienza effettuata negli ambiti tradizionali che però li hanno espulsi come avvenuto ad Orsini o a giornalisti come Toni Capuozzo.

Spesso si tratta di figure  che si sono costruite propri percorsi di formazione e che elaborano un pensiero “rivoluzionario” rispetto alle attuali élites ormai distaccate dalla realtà e dagli interessi di coloro che dovrebbero rappresentare  perchè sottomesse alle élites globaliste , anch’esse inidonee e conservatrici, che stanno suicidando le nostre società.

È un fenomeno da seguire e da valorizzare.

Vincenzo Silvestrelli per Agenzia Stampa Italia

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Salute, Medici italiani tra i meno pagati d'Europa. Aodi (Amsi-Uniti per Unire): «È il momento di una svolta nella valorizzazione economica per combattere la fuga per povertà nel mondo».

(ASI) Roma - 110mila euro lordi, oltre. Tanto guadagna un medico italiano dipendente del servizio sanitario, con una tassazione – ricordiamolo - del 43%. Una retribuzione così poco dignitosa e assolutamente ...

Stabilizzazione lavoratori Asl Na3 Sud, Nappi (Lega): cerimonia annullata. De Luca teme la contestazione e scappa

(ASI) “Apprendiamo che De Luca ha annullato la cerimonia per la stabilizzazione di quasi 150 operatori in servizio presso l’Asl Na3 Sud e che doveva tenersi il prossimo lunedì.

Per Assisi Performing Arts continueranno i concerti fino al 15 Luglio.

(ASI) Assisi - Stanno continuando di gran carriera i concerti dell'Assisi Performing Arts e continueranno fino al 15 Luglio. Da ormai trent'anni Il Direttore artistico Gregory Scime' con Estelle Gibbs ...

Maltempo: Coldiretti, al Nord caseifici allagati e grano distrutto dalla grandine

(ASI) Bene richiesta a Ue di misure eccezionali ma aumentare importi anticipi Pac per dare liquidità alle aziende colpite Grano spazzato via dalla grandine, mezzi agricoli ribaltati dal vento, un ...

Storico Premio Spoleto un encomio straordinario per le arti con tanti ospiti vip

(ASI) Spoleto - L'autunno si tinge di arte e cultura con la nuova edizione dello storico Premio Spoleto, che si terrà il 13 ottobre nell'incantevole cornice della Chiesa della Misericordia, nel ...

Congiuntura Confcommercio: 2° Trimestre in chiaroscuro con PIL al rialzo grazie a auto, produzione industriale e turismo

(ASI) Si conferma un secondo trimestre per niente brillante, ma con una stima previsionale al rialzo della variazione congiunturale del prodotto lordo da -0,1% a +0,1%. Tre gli elementi alla base ...

Aborto, Polonia. Pro Vita Famiglia: Bene stop Parlamento alla depenalizzazione. Maggioranza Tusk spaccata. Brandi: “Italia prenda esempio”

(ASI) «Il voto con cui oggi il Parlamento polacco ha bocciato la proposta di legge per depenalizzare l’aborto, grazie ai voti decisivi anche di alcuni parlamentari popolari della stessa ...

DL Agricoltura, Caramiello (M5S): caccia punto cardine azione Governo, FDI asseconda Lega

(ASI) Roma  – “Non sono riusciti a entrare dalla porta e ci riprovano passando dalla finestra. Per la maggioranza, con Lega capofila, la caccia è uno dei punti cardine dell’azione ...

Valditara: “Prosegue azione di valorizzazione di dipendenti che svolgono ruolo fondamentale per funzionalità scuole”

Personale Ata, firmato decreto per le posizioni economiche.  (ASI) Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che disciplina le modalità di attribuzione delle ...

RAI, Mollicone (FDI): “Dati smentiscono censura, sinistra chieda scusa”

(ASI) “Dopo giorni di attacchi personali e ripetuti contro la gestione della Rai della copertura delle elezioni legislative francesi, i dati ufficiali della televisione pubblica sul minutaggio smentiscono in modo ...