La sovranità: tornare a Santi Romano

(ASI) Santi Romano (1875- 1947) è stato uno dei più grandi giuristi italiani. In un periodo in cui il formalismo giuridico imperava e dava grande importanza alla norma come origine del diritto, egli, anche sulla base della esperienza di nuove realtà sociali che stavano emergendo come il movimento operaio e i sindacati, elaborò la teoria dell'istituzionalismo giudico, espressa in maniera sintetica dalla formula “Ibi societas, ibi ius”.

Romano chiarisce e specifica: il «diritto non è o non è soltanto la norma che così si pone, ma l'entità stessa che pone tale norma». «La norma non è che la sua voce o, meglio, una delle voci, uno dei modi con cui esso opera e raggiunge il suo fine» .

Il Romano è un realista. La sua teoria parte dall’osservazione della società e porta alla conclusione che il diritto non trova origine in un sistema formale , ma le norme sono espressione di una comunità. Nel medioevo questa realtà era anche dichiarata con la formula "Auctor iuris homo, iustitiae Deus". Si indicava così da una parte la funzione strumentale alla persona del diritto e dall’altra la necessità che lo ius fosse basato su principi etici universali e non solo sul dispotismo e sulla manifestazione di interessi egoistici. San Tommaso d'Aquino (1225-1274) approfondiva il concetto di norma, affermando che una legge ingiusta non è una vera  legge.

Gli elementi che costituiscono, secondo il Romano, lo Stato ci sono utili per qualche riflessione: popolo, terrirrititorio e sovranità sono gli elementi costitutivi di ogni realtà giuridica che sia in grado di gestire la complessità dei rapporti.

Da una parte vediamo come questi elementi siano oggi inficiati dalla presenza di realtà che li insidiano profondamente. Che dire ad esempio della pervasività delle multinazionali che creano una propria serie di norme come avviene per i social network che impongono criteri auto prodotti che limitano la manifestazione del pensiero?

Anche le norme europee sono sottratte ad un controllo “sociale” e sembrano imposte per perseguire fini non orientati sempre al bene comune ma piuttosto alla realizzazione si interessi corporativi che sono anche ufficializzati nel lavoro dei lobbisti che operano allo scoperto nel parlamento europeo.

Queste situazioni sembrano un ritorno a quel “normativismo” formale che era stato criticato da Santi Romano. Basta infatti l’osservanza di una procedura, spesso contorta e incomprensibile,  perché la norma diventi cogente.

In questa situazione il diritto rischia di perdere le sue caratteristiche cioè di essere lo strumento per realizzare il bene comune di una comunità, evitando lo sconto violento degli interessi sulla base di norme comunemente accettate.

Un altro limite alle caratteristiche degli elementi fondamentali dello stato è dato oggi dalla applicazione di norme proveniente dal alcuni ordinamenti e imposte altri. E’ ad esempio il caso delle sanzioni ad alcuni stati che gli USA  pretendono di far applicare in maniera cogente anche agli “alleati”, utilizzando strumenti intimidatori e/o tecnico-finanziari che prescindono dal diritto dei singoli ordinamenti.

Questa applicazione di norme non provenienti dalla  comunità ne altera la funzione statuale, facendola diventare parte, non dichiarata e senza garanzie, di altri ordinamenti.

Anche oggi possiamo utilizzare queste acquisizioni per osservare la realtà. Il diritto nasce oggi spesso dalla sovrapposizione di ordinamenti che però non hanno i limiti che avevano nel medioevo, dove il diritto voleva avere un carattere universale perché collegato alla giustizia.

Oggi una coerente azione politica, che voglia realizzare il bene comune e mantenere i principi di una coerente democrazia, cioè di un sistema dove il potere appartiene al popolo, deve riflettere sulle acquisizioni di Santi Romano e, con tutte le difficoltà derivanti dalla situazione attuale, riaffermarli per non cadere nel rischio di un totalitarismo che distrugga le comunità.

Vincenzo Silvestrelli per Agenzia Stampa Italia

 

 

 

Fonte foto: Wikipedia, di autore sconosciuto. presa da http://notes9.senato.it/web/senregno.nsf/a0cb28c16d0da661c1257134004754fc/6589368a11ce62754125646f005f17ad?OpenDocument

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Salute, Medici italiani tra i meno pagati d'Europa. Aodi (Amsi-Uniti per Unire): «È il momento di una svolta nella valorizzazione economica per combattere la fuga per povertà nel mondo».

(ASI) Roma - 110mila euro lordi, oltre. Tanto guadagna un medico italiano dipendente del servizio sanitario, con una tassazione – ricordiamolo - del 43%. Una retribuzione così poco dignitosa e assolutamente ...

Stabilizzazione lavoratori Asl Na3 Sud, Nappi (Lega): cerimonia annullata. De Luca teme la contestazione e scappa

(ASI) “Apprendiamo che De Luca ha annullato la cerimonia per la stabilizzazione di quasi 150 operatori in servizio presso l’Asl Na3 Sud e che doveva tenersi il prossimo lunedì.

Per Assisi Performing Arts continueranno i concerti fino al 15 Luglio.

(ASI) Assisi - Stanno continuando di gran carriera i concerti dell'Assisi Performing Arts e continueranno fino al 15 Luglio. Da ormai trent'anni Il Direttore artistico Gregory Scime' con Estelle Gibbs ...

Maltempo: Coldiretti, al Nord caseifici allagati e grano distrutto dalla grandine

(ASI) Bene richiesta a Ue di misure eccezionali ma aumentare importi anticipi Pac per dare liquidità alle aziende colpite Grano spazzato via dalla grandine, mezzi agricoli ribaltati dal vento, un ...

Storico Premio Spoleto un encomio straordinario per le arti con tanti ospiti vip

(ASI) Spoleto - L'autunno si tinge di arte e cultura con la nuova edizione dello storico Premio Spoleto, che si terrà il 13 ottobre nell'incantevole cornice della Chiesa della Misericordia, nel ...

Congiuntura Confcommercio: 2° Trimestre in chiaroscuro con PIL al rialzo grazie a auto, produzione industriale e turismo

(ASI) Si conferma un secondo trimestre per niente brillante, ma con una stima previsionale al rialzo della variazione congiunturale del prodotto lordo da -0,1% a +0,1%. Tre gli elementi alla base ...

Aborto, Polonia. Pro Vita Famiglia: Bene stop Parlamento alla depenalizzazione. Maggioranza Tusk spaccata. Brandi: “Italia prenda esempio”

(ASI) «Il voto con cui oggi il Parlamento polacco ha bocciato la proposta di legge per depenalizzare l’aborto, grazie ai voti decisivi anche di alcuni parlamentari popolari della stessa ...

DL Agricoltura, Caramiello (M5S): caccia punto cardine azione Governo, FDI asseconda Lega

(ASI) Roma  – “Non sono riusciti a entrare dalla porta e ci riprovano passando dalla finestra. Per la maggioranza, con Lega capofila, la caccia è uno dei punti cardine dell’azione ...

Valditara: “Prosegue azione di valorizzazione di dipendenti che svolgono ruolo fondamentale per funzionalità scuole”

Personale Ata, firmato decreto per le posizioni economiche.  (ASI) Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che disciplina le modalità di attribuzione delle ...

RAI, Mollicone (FDI): “Dati smentiscono censura, sinistra chieda scusa”

(ASI) “Dopo giorni di attacchi personali e ripetuti contro la gestione della Rai della copertura delle elezioni legislative francesi, i dati ufficiali della televisione pubblica sul minutaggio smentiscono in modo ...